Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

14 maggio 2014

IL RITORNO DELL'ARMADILLO



Era da tempo immemore che mi sentivo ripetere quanto fosse divertente Zerocalcare, ma sapete quanto sia diffidente verso la letteratura umoristica! Non che non mi piaccia, anzi: è che il più delle volte non la trovo divertente neanche un po'. Così ho continuato a navigare a vista nel mio scetticismo umoristico finché la Magna Direttrice in persona non mi ha regalato a Natale “Dodici” e da allora ho ritenuto mio dovere morale leggere tutto ciò che Zerocalcare ha pubblicato in vita sua.

Infatti non solo ho preso a frequentare con una certa frequenza il suo blog, ma ho appena letto la sua prima pubblicazione, La profezia dell'armadillo, prima che diventi un film per la regia di Valerio Mastandrea , nell'edizione Bao publishing, con i colori “8-bit” di Makkox e penso che non passerà molto tempo prima che legga gli altri suoi lavori.

Definire questa pubblicazione non è del tutto semplice, perché si colloca a metà strada tra la serie di racconti e la storia unica suddivisa in episodi. A grandi linee, il volume segue le vicende della vita dell'autore in rapporto alla sua amicizia con Camille, un'amica di gioventù andata a vivere all'estero. La narrazione contiene diversi flash-back e alcuni voli pindarici riguardanti argomenti (alle volte neanche troppo) pertinenti alle vicende di Zero e Camille, scandite da un misterioso essere dotato di una sveglia che sembra non suonare mai.

Ironico, tendente al surreale, a tratti esilarante, il libro è una sorta di contributo malinconico ai tempi andati e alla leggerezza di un tempo, ammesso che ci sia mai stata. Non mancano riferimenti e citazioni al meglio della cultura nerd e in generale anni '80. Io, per esempio, ho perso il conto dei riferimenti a Star Wars (tutto è più bello con Star Wars) e mi sono spaventato, ma anche entusiasmato all'idea che ci sia qualcun altro al mondo che segue strani rituali col cibo, i videogiochi e altro come faccio anche io. Sarà che io e l'autore siamo pressoché coetanei...

Per me La profezia dell'armadillo descrive quelli della mia generazione, perlomeno una parte, meglio di un trattato di sociologia... se non altro in modo molto più divertente. 


A cura di Diego Rosato


La profezia dell'armadillo di Zerocalcare, Bao Publishing, 144 pagg, 16 euro in edizione cartacea, 8,26 euro in edizioni digitale


Voto 10/10




Di Zerocalcare sulla panchina trovi:

The Walking Dead a Rebibbia
Ogni maledetto lunedì su due, il ritorno di Zerocalcare
Racconto il quotidiano di una generazione, intervista a Zerocalcare


1 commenti:

Clara Raimondi ha detto...

Uno dei libri migliori degli ultimi anni e c'è chi non considera ancora il graphic novel narrativa ...

Posta un commento

Lascia un commento!