Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

21 dicembre 2010

Eventi| La festa di Natale è da Edizioni Tunuè


Tunuè è una delle poche realtà editoriali della nostra provincia. 

Una casa editrice gestita da un gruppo di giovani che pubblica saggi e graphic novels.

 I loro testi hanno vinto alcuni tra i premi più importanti del settore negli ultimi anni.

Li abbiamo incontrati alla Fiera della Piccola e Media Editoria, a Roma, il 5 dicembre scorso.

Grazie a Edizioni Tunuè abbiamo potuto mettere in palio i segnalibri per il Secondo Giveaway Letterario.


Oggi, alle 17.30, la loro sede di Latina, in Via dei Volsci, ospiterà una festa per dare inizio alle celebrazioni natalizie.


Per l’occasione tutto il catalogo di Edizioni Tunuè verrà scontato del 30%.



Durante l’evento verranno presentati i corsi di TunuèLab, stage teorici e di laboratorio con i maggiori esperti del settore, per imparare le tecniche e i generi del fumetto.

A breve la recensione di “Non c’è trucco” di Antonio Recupero e Cristian Di Clemente.

Sempre qui sulla nostra panchina!

Edizioni Tunuè, Via dei Volsci 139, 04100 LATINA

Contattateli a : info@tunue.com

Il sito : http://www.tunue.it/index.php




20 dicembre 2010

Eventi | PRESENTAZIONE STIRPE ANGELICA (Roma 22 dicembre)


Il 22 Dicembre dalle ore 19:30 al locale Zen.Zero (Roma) i Readers faranno da moderatori alla presentazione di
“Stirpe Angelica”
Antologia di racconti fantasy pubblicata da Edizioni della Sera
Presenti all’evento:
Moderatore:
Davide Restelli di Reader’s Bench
Gli autori:
Marco Davide, scrittore, autore del racconto “Si Vis Pacem Para Bellum”
Filomena Cecere, curatrice dell’antologia e scrittrice, autrice del racconto “Ali Rosso Sangue”
Ospiti d’onore:
Roberto Carlo Deri, antropologo e scrittore
Alessandro Vigliani, collaboratore di Letter Magazine e scrittore
Vi invitiamo a partecipare numerosi.
Per Info su “Stirpe Angelica”:
I Readers vi aspettano numerosi!!!

17 dicembre 2010

Libri al Femminile | INTERVISTA A CLIOMAKEUP

Continuano i nostri appuntamenti per la sezione “Libri al femminile”.

Quello di oggi è con una make up artist, autrice di libri di cosmesi e cura della pelle, nonché fenomeno di Youtube Italia.

Naturalmente parlo di Clio Zammatteo, più conosciuta come Cliomakeup!

16 dicembre 2010

Natale | CONSIGLI PER GLI ACQUISTI (Claudio)

Natale sta arrivando e con lui, l'annosa questione dei regali da fare per le persone più care; sperando che il dono non finisca in una polverosa soffitta oppure riciclato impietosamente.

La soluzione che offre  maggiori garanzie senza dubbio è regalare un bel libro...ma come scegliere quello giusto anche per chi non ha la lettura come passione?

Eccomi dunque con la mia guida di pronto intervento per risolvere il problema...

Inevitabilmente il primo pensiero va alla mamma, quindi, quale idea migliore se non un libro dedicato alla cucina?

Vi consiglio:



Benedetta Parodi, Cotto e Mangiato, Vallardi, 11,92 € (scontato)

Benedetta Parodi, Benvenuti nella mia cucina, Vallardi, 11,92 € (scontato)
Libri con ricette semplici adatte anche alla persona indaffarata che non abbastanza tempo da dedicare alla cucina

Poi, per chi ha qualche amico o parente ingegnere, ecco un simpatico libro umoristico dedicato alla categoria

Federico Bellucci, Gli Ingegneri non vivono, funzionano, Fazi, 10 €


Invece per chi voglia regalare un libro che parli di scienza in maniera ironica ma egualmente costruttiva, vi consiglio:

Mullis Kary, Ballando nudi nel campo della mente, Baldini Castoldi Dalai, 7,90 €


Scritto dal premio Nobel Kary Mullis, racconta aneddotti e curiosità sulle sue esperienze personali.

Poi per gli appassionati di musica consiglio, questa biografia

Mick Wall, Iron Maiden, le origini del mito, Bande Dessinée, 20 €


Prima biografia ufficiale di una delle più importanti band heavy metal del mondo.

Altro titolo interessante è:

Ezio Guaitamacchi, Mille concerti che ci hanno cambiato la vita, Rizzoli, 22,50 €


Cronache di alcune delle migliori esibizioni live della storia della musica.

Per chi come me è appassionato di tennis, raccomando:

David Foster Wallace, Roger Federer come esperienza religiosa, Casagrande, 8,50 €


Un saggio scritto da David Foster Wallace, nel quale cerca di spiegare il perchè del fenomeno Federer.
Infine gli ultimi due titoli dedicati ai lettori accaniti:

John Grisham, Io confesso, Mondadori, 17 € (scontato)


Ultima fatica letteraria di John Grisham, un thriller da regalare agli amanti dello scrittore americano.

Altro libro giallo che consiglio è:

Giorgio Faletti, Appunti di un venditore di donne, Baldini Castoldi Dalai, 15 € (scontato)

La cupa storia di un uomo che "commercia" donne sullo sfondo di una Milano "da bere" dei lontani anni 80.

Buona lettura a tutti e tanti auguri di un felice Natale!

14 dicembre 2010

Readers On Tour | PIU' LIBRI PIU' LIBERI (Roma 5 Dicembre 2010)


Domenica 5 dicembre quattro dei cinque Readers: Claudio, Davide, Claretta ed Eleonora sono stati alla Fiera della Piccola e Media Editoria.


E’ stata un’esperienza unica!

Il Palazzo dei Congressi di Roma ha accolto il meglio dell’editoria italiana, offrendo ai visitatori la possibilità di assistere alle presentazioni e agli incontri come quello con Margherita Hack.


E’ stata l’occasione per incontrare alcuni amici di Reader’s Bench:

Luca Burei, responsabile di Edizioni Estemporanee



Clara Raimondi, responsabile del Centro Studi Eolie




Filomena Cecere, autrice fantasy, adesso impegnata nella promozione dell'ultimo progetto “Stirpe Angelica”


Andrea Corona, giovane scrittore, autore di “Giochi ringhistici”.

La Fiera ci ha permesso di fare nuovi incontri con autori e case editrici e di stabilire nuovi rapporti che spero  portino  fruttuose collaborazioni.

Anche se in alcuni momenti ci siamo sentiti piccoli e con la consapevolezza di avere ancora tanto da imparare, siamo stati ripagati dalla stima, dall’affetto che le persone, prima citate, ci hanno dimostrato.

Li ringraziamo uno per uno e con questo post vi anticipo che saranno i protagonisti delle nuove iniziative di Reader’s Bench!

10 dicembre 2010

Recensione | CLIO BEAUTY CARE: LA CURA DELLA PELLE E I COSMETICI FAI-DA-TE (Clio Zammatteo)

L’ho detto in un precedente post e non mi stancherò mai di dirlo: i gusti sono gusti e non esiste qualcosa che assolutamente non si deve leggere.

Personalmente amo la letteratura impegnata, i romanzi, le raccolte di poesie e le indicazioni o i suggerimenti stampati nelle etichette dei prodotti.

Insomma, amo leggere di tutto!
In più ho l’aggravante di avere diverse passioni: musica, cinema, teatro e makeup!


Si lo ammetto, amo prendermi cura di me stessa e mi piace farlo anche leggendo alcuni manuali o informandomi sulle riviste specializzate.

Qualcuno di voi, lettore integerrimo, arriccerà il naso, ma dovete avere pazienza con me, sono quanto di più nazional popolare esista nel nostro paese.

Il libro “La cura della pelle e i cosmetici fai-da te” è il secondo libro, edito da Rizzoli, della giovane makeup artist Clio Zammatteo.

Meglio conosciuta come Cliomakeup, è diventata il fenomeno italiano del web con più di dieci milioni di contatti.

E se ne faccia una ragione anche Massimo Bernardini di Tv Talk; in una trasmissione di qualche settimana fa sembrava inconsolabile alla notizia che Cliomakeup fosse la prima nelle visualizzazioni di Youtube Italia.

La televisione e la comunicazione tra pochi anni viaggerà esclusivamente su internet ed  è normale che il pubblico femminile decida di informarsi sulle sue passioni, tra le quali ci sono la cura del corpo, il benessere e il makeup.

La collaborazione con Clio Zammatteo e la Rizzoli è alla sua seconda puntata, dopo il successo di"Clio make-up", del 2009, che ha venduto migliaia di copie.

La scelta editoriale si è da subito orientata nella realizzazione di un manuale compatto e facilmente consultabile ed impreziosito da una grafica curata da Francesca Leoneschi-art director, dalla graphic designer Laura Dal Maso e dalle illustrazioni di Iacopo Bruno.

L’operazione è talmente riuscita che con la stessa linea editoriale è uscito: “Ma come ti vesti” di Carla Gozzi e Enzo Miccio, dal successo dell’omonimo programma televisivo satellitare.

Il libro, La cura delle pelle e i cosmetici fai- da –te  è diviso in quattro sezioni, ciascuna identificabile con un colore diverso.

La prima, di colore celeste, affronta le cure dermatologiche.

Clio Zammatteo, coadiuvata dalla dott.ssa Sara Albertuzzi, dermatologo presso l’Istituto Auxologico di Milano, affronta problemi come le tipologie di pelle, gli ingredienti contenuti nei cosmetici e i danni del sole.

L’autrice rivolge alla dottoressa tutte quelle domande che le sono arrivate dopo una sorta di “appello”, su youtube, grazie al quale ha raccolto tutte le domande sui problemi della pelle di chi la segue.

La sezione verde affronta il tema dei rimedi naturali, anche qui aiutata da due esperte : Allis Rasmussen e Gabrille Luraghi, erboriste ed esperte di cosmesi naturali.

Vengono presentate più di 40 ricette cosmetiche naturali, con indicazioni di tempi di posa ed ingredienti e strumenti per realizzare maschere, detergenti per ogni tipo di pelle.

Un modo questo per riscoprire ricette antiche, per prenderci cura di noi stesse e per scoprire, con notevole risparmio, che tanti dei prodotti che abbiamo in dispensa possono aiutarci nella cura della pelle.

Nel terza sezione di colore rosa, Clio Zammatteo, spiega come realizzare dei trucchi fai – da- te.

Le case cosmetiche propongono ogni anno nuovi prodotti,ma se non possiamo averli tutti ecco alcune idee che ci permettono di creare prodotti personalizzati.

L’ultima sezione, di colore rosso, è dedicata ad alcune proposte makeup per tutte le stagioni e alcuni make-up realizzati su alcune ragazze che hanno tipologie di carnagione diverse.

Un libro compatto, colorato, divertente e facilmente consultabile, da tenere sempre sottomano qualora voleste chiarirvi qualche dubbio o ricreare qualche ricetta naturale.

Perfetto regalo da fare e da ricevere per il prossimo Natale!

Abbiamo realizzato un’intervista con Clio Zammatteo, tra poco potrete leggerla sulla nostra panchina!

Mi dispiace per voi maschietti!



Voto: 9 / 10

8 dicembre 2010

Natale | CONSIGLI PER GLI ACQUISTI (Davide)

Che bello quando arriva il natale! Mille persone da accontentare con un regalo, ma poche idee.
Perciò proviamo noi a venirvi in aiuto.

Dopo Claretta è il mio turno di darvi qualche consiglio natalizio.

Per prima cosa premetto che i miei consigli saranno di vario genere.
Di solito, su tutti i siti di acquisto on-line si trovano varie categorie.
Perciò cercherò di consigliarvi un articolo per sezione, visto che la parte libri è stata già egregiamente coperta da Claretta.

I miei consigli sono:

Libri:

John P. Sloan, Instant English, Gribaudo, 16,90 €



Molto spesso le lingue sono ostiche e, spesso, troviamo difficoltà ad avvicinarci al loro studio, a causa di manuali di lingua studiati per stranieri e poi tradotti solo in italiano. Instant English è un manuale di inglese facile e veloce, con esercizi e studiato appositamente per gli italiani. Se avete qualcuno che ha voglia di imparare l'inglese ma ha sempre trovato difficoltà, questa potrebbe essere un ottima scelta.

Sandro Veronesi, XY, Fandango, 13,65 € (scontato)


Sempre più spesso si cercano thriller e gialli di autori d'oltre oceano. Per una volta vi consiglio un giallo nostrano, scritto da Sandro Veronesi, che ci narra una strage assurda, facendoci vivere quello che purtroppo oggi risulta sempre più un orrore di tutti i giorni.

English Books:

Brent Weeks, The Night Angel Trilogy, Orbit, 18,60 €


Ho letto questa trilogia in questa versione, un bellissimo cofanetto, che può essere un regalo dilettevole ed elegante. In Italia sempre più spesso i libri tendono ad alzarsi di prezzo, perciò vi consiglio se avete la possibilità di leggere in lingua originale The Night Angel Trilogy e, ovviamente, di regalarla ad un parente o ad un amico.

Graphic Novel:

Robert Kirkman, The Walking Dead Vol 1: Giorni Perduti, Salda Press, 12,50 €


Qualcuno di voi lo conoscerà sicuramente, visto che negli USA, e su Fox, sta girando la versione televisiva. The Walking Dead è una serie a fumetti americana, che narra la sfida per la sopravvivenza di un gruppo di sopravvissuti ad un invasione di zombie. Se avete amici appassionati di fumetti o del genere , questo è sicuramente il regalo che fa per voi!


CD:

Jamiroquai, Rock Dust Light Star, Universal, 15,74 € (scontato)


Un cd fa sempre piacere e l'ultimo disco dei Jamiroquai è un concentrato di energia pura, con molte canzoni dance e qualche ballad nel loro stile più puro. Per una descrizione più dettagliata vi rimando ad una mia recensione.

DVD:

How I Met Your Mother Stagione 1, Fox, 18,99 € (scontato)



How I Met Your Mother (E alla fine arriva mamma) è una delle commedie più esilaranti del panorama televisivo americano. Se ancora non l'avete visto, o volete far fare due risate ai vostri amici, il cofanetto con tutta la prima stagione, è quello che fa per voi.

Videogames:

Castlevania: Lord of Shadow, Konami, PS3/Xbox360, 69,90 €


Castlevania nel mondo dei videogiochi è un nome che riporta a tanti successi del passato e a molte delusioni più recenti. Non è questo il caso, quest'anno Castlevania: Lord of Shadow riporta la serie ai fasti di un tempo. Se volete regalare un videogames d'azione, questo è il titolo adatto.

Vi lascio con l'augurio di buoni acquisti, sperando che i miei consigli possano aiutarvi un po' nella scelta.

7 dicembre 2010

Recensione | DIECI PICCOLI INDIANI (Agatha Christie)


Un viaggio in treno di 3 ore va accompagnato con un bel libro. E non c’è nulla di meglio di un breve giallo di Agatha Christie, come Dieci piccoli Indiani.
La storia narra di 8 persone, molto diverse fra loro, che con metodi più o meno simili, vengono invitati con l'inganno sull'isola di Nigger Island, un'isola non lontana dalle coste del Devon, in Inghilterra. Nonostante nessuno degli invitati conosca il padrone di casa, il fantomatico signor Owen, per curiosità o necessità tutti accettano. Arrivati sull'isola però non troveranno ad attenderli il padrone di casa, ma solo 2 maggiordomi, ingaggiati tramite agenzia e anche essi ignari dell'identità del loro datore di lavoro. I presenti sull'isola si trovano quindi ad essere dieci in tutto; inoltre gli ospiti notano, incorniciata sopra i camini delle rispettive camere da letto, una filastrocca per bambini che narra di "dieci piccoli indiani". La stessa sera dell'arrivo, mentre gli invitati si intrattengono in salotto dopo aver cenato, una voce registrata su un disco accusa tutti, ospiti e servitù, di essere assassini mai puniti dalla giustizia....
Il libro è appunto brevissimo, 180 pagine circa e dopo averlo iniziato, non sono riuscito a staccarmi dalle pagine. Geniale come sempre Agatha Christie riesce a immergere il lettore in un intreccio giallo magistrale, che tiene col fiato sospeso fino alla fine, assorbendo tutte le vostre energie mentali nel tentativo di districarvi nell'intreccio e capire chi sia l'assassino.
Inutile soffermarmi oltre sullo stile della Christie che ancora oggi credo sia indiscutibilmente la giallista migliore mai esistita, e che dimostra che anche senza Poirot riesce a mantenersi al top.
Se amate i gialli, tuffatevici immediatamente, in 3 ore (o meno se siete lettori veloci) lo finirete e non ne rimarrete delusi.

A cura di Claudio Turetta

Dieci Piccoli Indiani di Agatha Christie, Ed Mondadori, 182 pag, prezzo 8,40 €



Voto: 9 / 10

6 dicembre 2010

Recensione dell'Ospite d'Onore | Q (Luther Blissett)

Eccoci ad un nuovo appuntamento con la rubrica Recensione dell'Ospite d'Onore.

Quest'oggi ad onorarci con una sua recensione è un giovane autore da noi recensito, Diego Rosato, autore de "L'Invasione dei Terrestri". Ci presenta il libro Q di Luther Blissett.

Parola a Diego Rosato:

Se avessi letto questo romanzo a sedici anni, probabilmente avrei cambiato tutti i miei nickname in “Cpt. Gert dal Pozzo”, perché di tutti gli pseudonimi del protagonista è quello più “simpatico”. Questa breve premessa, serve a sottolineare quanto questo romanzo mi abbia coinvolto, affascinato, entusiasmato.
La storia comincia nell'anno del Signore 1555, quando l'innominato protagonista, di cui conosceremo sempre e solo pseudonimi, ripercorre con la mente la sua vita dai tempi dell'università.
Sintetizzare in poche righe la sequela di avvenimenti di questo romanzo è impossibile, ricco com'è di vicende storiche ed amori, intrighi politici e episodi quotidiani, ma in tutte queste storie c'è un filo conduttore comune: i contrasti che hanno sconvolto l'Europa ai tempi della Riforma e della Controriforma. 
Non si può non solidarizzare con il protagonista, una sorta di eroe romantico ante litteram che con titanismo lotta contro le ingiustizie, uscendo sistematicamente sconfitto e deluso. Contrapposto a questi c'è il personaggio che dà il titolo al libro, Q, la nemesi, il servo del potere che agisce nell'ombra e con astuzia riesce sempre a mandare all'aria i piani del suo avversario. Intorno a questi due personaggi, si muovono fitte schiere di uomini e donne di cui la storia non ci ha lasciato testimonianze, se non in fredde ed anonime cifre, ma non per questo meno vive e reali di altri personaggi storici presenti nella narrazione, come Giovanni Pietro Carafa e Thomas Müntzer.
In base ad alcune interpretazioni del testo (e della dichiarazione degli autori secondo cui “Q è un manuale di sopravvivenza”), questo romanzo sarebbe un allegoria del fallimento dei movimenti di protesta nati nel '68.
In sintesi, questo è un romanzo storico come ne ho letti pochi in vita mia. In esso si respira tutta l'atmosfera degli intrighi politici, prima che teologici, della Riforma e della Controriforma. Gli autori (ricordo che Luther Blissett è lo pseudonimo usato in origine dal collettivo Wu Ming) riescono a rendere con le loro parole l'odore del sangue delle battaglie, come la dolcezza dei rari amori del protagonista. Lo stile è forte, asciutto, diretto; la narrazione fluida, intensa, ma strutturata. Le dispute teologiche che vi si narrano sono sempre affrontate in modo da rendere al meglio le motivazioni che animano i personaggi, senza sovraccaricare la lettura con eccessive dissertazioni filosofiche. I continui cambi di prospettiva e salti temporali richiedono una lettura attenta, ma il risultato finale è fantastico.

Diego Rosato
"Q" di Luther Blissett, Ed Einaudi, 677 pag, prezzo 18 €


Voto: 10 / 10


4 dicembre 2010

PIU' LIBRI PIU' LIBERI | Nona Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria

Si svolgerà a Roma da oggi fino all’8 dicembre al Palazzo dei Congressi, in zona Eur, la Nona Edizione della Fiera  Nazionale della Piccola e Media editoria.

In Italia ogni anno vengono pubblicati più di 50.000 titoli, il 25 % del totale è pubblicato da una piccola casa editrice.

A differenza dei grandi gruppi editoriali, le piccole case editrici hanno bisogno di visibilità e di una vetrina importante che garantisca loro il posto che meritano.

La Fiera, organizzata da Più Libri Più liberi, per conto dell’Aie, Associazione editori italiani ha registrato solo per l’edizione del 2009 più di cinquantamila presenze.

L’edizione di quest’anno, grazie al sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Comune e della Provincia di Roma e della Camera di Commercio, promette di non deludere gli appassionati e i professionisti del settore.
L’iniziativa nasce nel 2002  e diventa da subito il punto di riferimento, un momento per la promozione di iniziative e punto d’incontro per discutere le problematiche e il futuro della piccola e media editoria.

Ogni giorno sono previste: presentazioni,visite guidate anche per i più piccoli con in più la possibilità di incontrare oltre 700 scrittori e protagonisti della cultura italiana e internazionale.

Gli ospiti della Nona Edizione, tutti di grande livello, daranno alla manifestazione quel tocco d’internazionalità necessario all’unica Fiera dedicata esclusivamente alla piccola editoria di tutta Europa.

L’astrofisica Margherita Hack presenterà i vantaggi delle nuove tecnologie nella divulgazione scientifica, durante l’incontro Leggere le stelle .. con gli eBook ( Domenica 5 dicembre, ore 15).

Howrad Jacobson, romanziere e saggista britannico, vincitore del Man Booker Prize 2010, sarà uno degli incontri più attesi a Roma, il 5 Dicembre alle ore 16.00.

Sandro Veronesi, Premio Strega 2006, presenterà il suo ultimo romanzo il 4 dicembre alle ore 17.

Andrea Camilleri e Adriano Sofri,nell’incontro del 4 dicembre alle ore 18.00, ricorderanno Elvira Sellerio, leggendaria figura nella storia dell’editoria italiana, scomparsa la scorsa estate.

Anne Wiazemsky sarà alla Fiera l’8 dicembre, figura di spicco della narrativa europea, attrice per Jean-Luc Godard oltre che di Pasolini, presenterà alle 18.00 il suo La ragazza di Berlino e per l’occasione sarà accompagnata da Muriel Barbery, autrice del bestseller L’eleganza del riccio.

Serena Dandini e Miriam Mafai interpreteranno l’originale Guida alla Parigi ribelle, excursus nelle vicende e nei personaggi che hanno animato la capitale francese, il 6 dicembre alle 12.00.

David Riondino e Stefano Benni saranno le due voci dell’esilarante racconto Pronto Soccorso e Beauty Case il 4 dicembre alle ore 11.00.

Diverse le sezioni speciali dedicate alla letteratura latino-americana con l’atteso incontro con Luis Sepulveda, il 5 dicembre alle ore 14.00.

Alle nuove tecnologie e al mondo degli ebook sarà dedicato lo spazio digITAL Cafè che ospiterà ogni giorno dalle 17 alle 19, incontri con i protagonisti.

Ogni giorno documentari e immagini, recuperati dalla Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori di Milano e dall’Archivio Storico di Cinecittà Luce, sui personaggi e gli eventi dell’editoria italiana degli ultimi cinquant’anni.

Lo Spazio Ragazzi vedrà più di 400 mq dedicati ai piccoli visitatori con appuntamenti, presentazioni e con possibilità di partecipare alla “sfida letteraria” sul tema del rispetto dell’ambiente, progetto di Più libri Junior che intende premiare i giovani scrittori dai 9 ai 14 anni.

Nonostante la crisi, le piccole e medie imprese editoriali del nostro paese danno linfa vitale alla letteratura.

Promuovono nuovi scrittori e spesso le loro pubblicazioni hanno il coraggio di affrontare i temi scottanti della contemporaneità.

Le piccole e medie imprese editoriali non sono solo una realtà culturale ma anche un settore imprenditoriale che  riesce non solo a mantenere il proprio fatturato ma ad ampliarlo rosicchiando quote di mercato ai grandi editori.

Diamo spazio ai giovani autori, all’editoria di qualità che punta sull’idee e rappresenta un universo di voci e racconti dal quale partono nuovi spunti di riflessione.

Noi di Reader’s Bench saremo alla Fiera il 5 dicembre, magari ci incontreremo!

Più Libri Più Liberi, Fiera Nazionale della Piccola e Media editoria, a Roma, Palazzo dei Congressi , dal 4 all’8 dicembre.

Orari: sabato e martedì 10 – 21, domenica, lunedì e mercoledì 10 – 20.

Biglietti: il prezzo del biglietto intero è di 6 euro. Ridotto è di 3 euro (ragazzi tra i 15 e i 18 anni e visitatori oltre i 65 anni). Ridotto convenzionato di 4 euro (possessori di abbonamento e biglietto METREBUS obliterato, tessera Bibliocard, Cartagiovani). E’ gratuito per i ragazzi fino a 14 anni, per le classi accompagnate e per i visitatori professionali. Lunedì 6 e martedì 7 dicembre ingresso gratuito per gli studenti universitari.

Per info visitate il sito http://www.piulibripiuliberi.it/

2 dicembre 2010

BOOKENDS | Ferma libri dalla rete

Quando ho presentato il post sulle librerie particolari, mi ero ripromesso col tempo di riuscire a farne anche uno sui ferma libri.
Spesso sulle librerie si tende a mettere fra gli spazi che esistono dei soprammobili, o a fermare i libri con altri libri messi orizzontalmente. Ma i ferma libri hanno la particolarità di unire il “soprammobile” classico e l’utilità di fermare i libri in un unico oggetto.
Sulla rete potete trovarne tantissimi, di tutti i tipi.
Dopo la mia ricerca, come per le librerie, ho deciso di presentarvene 10, più una menzione d’onore. Tenete presente che a differenza delle librerie, essendo generalmente i ferma libri a tema, sono stato fortemente influenzato dalle mie passioni nello stilare la classifica.

10) Twilight Saga Bookends


Ho sempre apprezzato le copertine della saga di Twilight e quindi di conseguenza ho apprezzato questi fermalibri.

9) Falling books Bookend

Questo ferma libro è un singolo e non una coppia. Non piacerà a tutti perché non tiene i libri in verticale ma storti, ma secondo me, sempre per il solito discorso del movimento nei mobili, risulta molto carino.

8) Lupin bookends

Questa coppia di ferma libri, che richiama la silhouette di 2 ladri, è molto carina, crea movimento invadendo il ripiano di sotto.

7) Portal bookends

Per chi ha giocato a portal questo ferma libro sarà chiarissimo subito. Per gli altri, Portal è un videogioco che si basa sulla creazione di 2 portali, uno di entrata e uno di uscita, per poter risolvere enigmi molto intricati. Il simbolo del gioco, richiamava proprio questo omino che passa attraverso un portale.

6) A-Z escalators bookends

Molto carina questa coppia che oltre a dare un senso di fine ed inizio tramite le lettere, lo richiama anche attraverso l'omino che sale le scale.

5) Magnetic Arrow Bookends

Questi ferma libri li ho trovati simpaticissimi. Con un piccolo accorgimento "magnetico", riescono a creare un effetto che spiazza chi guarda. Geniali.

4) Sandman Bookends

Essendo fan di Neil Gaiman e delle sue opere non potevo non inserire questa coppia di ferma libri che ritrae Sandman e Death.

3) Magic bookends

Raramente si vedono ferma libri a 3. Ed ho apprezzato questo per la genialità. Richiama il senso di quello precedente di Portal, ma lo espande in un altro modo. Molto carino.

2) Star Wars Bookends

Questa scena del primo Star Wars è perfetta per la creazione di una coppia di ferma libri. Essendo un grande fan della prima trilogia, ho amato questi bookends appena li ho visti.

1) Star Wars Lightsaber Bookend

Star Wars domina la classifica, ma non potevo altrimenti. Questo segnalibri è in testa alla classifica perché una bella spada laser che trafigge i nostri libri fa sempre piacere!

Sono un appassionato di Anime e Manga e a classifica finita, mi sono accorto che un ferma libro proveniente da questo mondo mancava. Perciò la menzione d'onore spetta a:

Menzione d'Onore: Athena Exlamation Bookends