Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

30 aprile 2014

W l'autoproduzione dei testi scolastici


Se a qualcuno di voi fosse capitato di partecipare o assistere a una lezione di una qualsiasi arte marziale come il karate, potrebbe aver assistito, al termine, al saluto che maestro e allievi si scambiano, una sorta di “oss”, accompagnato da un inchino. Quello strano verso, che si scrive “osu” è l'abbreviazione di onegai shimasu, che significa pressapoco “sono onorato di apprendere da te”. La particolarità di questo saluto sta nel fatto che non solo gli allievi lo rivolgono al maestro, ma anche il maestro agli allievi, in base alla concezione per cui anche il maestro impara dagli allievi, una concezione che purtroppo in Occidente è spesso ignorata.

Per quanto riguarda la mia esperienza personale, posso per esempio dire che, quando qualche tempo fa ho avuto il piacere di tenere un piccolo corso di fotografia per i miei colleghi, mi si è posto subito il problema di trovare un libro di testo e così ho deciso di realizzare un piccolo manuale, senza alcuna pretesa, che fosse d'aiuto e non costringesse gli allievi a passare la lezione a prendere appunti invece di ascoltarmi. Al termine di quel corso, ho accumulato tanto di quel materiale, tante di quelle idee e tanta di quella consapevolezza, da iniziare la stesura di una seconda versione di quel piccolo volume, che dalle mie attuali previsioni passerà dalle settanta alle oltre centocinquanta pagine. Certo, ho appreso molto anche da ulteriori letture e corsi, ma posso garantirvi che niente mi ha schiarito le idee su cosa e come spiegare a degli aspiranti fotografi del trovarmi ad affrontare i dubbi di una vera classe.

Perché l'insegnamento, quello vero, è fatto così. Se non ci si limita a leggere slide o ripetere a vanvera nozioni stantie, si cresce insieme agli allievi, si attinge alla loro voglia di conoscenza e si sfrutta il loro entusiasmo.

Per questo ho appreso con gioia della nuova iniziativa del Ministro dell'Istruzione Giannini. Sempre che non si dimostri l'ennesima bolla di sapone da far scoppiare in fase di conversione del decreto in legge (non datemi del disfattista: conosco bene i miei polli!), sembra infatti che a partire da settembre gruppi di studenti sotto la supervisione di un docente potranno redigere dei testi che, se successivamente approvati dal Ministero, potranno essere adottati come libri di testo ufficiali da tutti gli istituti che vorranno usufruirne. Il tutto a titolo gratuito, con grande risparmio sul bilancio familiare e la possibile fine della dittatura del testo consigliato a parole, ma spesso imposto nei fatti: se il dicastero comincerà ad indicare come adatti testi gratuiti e liberamente scaricabili, per quale motivo consigliare volumi dal costo spesso esagerato?

Il tutto condito da non ancora precisati incentivi per i testi digitali. In attesa di sapere come reagiranno le case editrici di fronte a questa potenziale rivoluzione (magari abbassare i costi dei testi e puntare sulla qualità o più probabilmente gridare allo scandalo, accusando il Ministero di sminuire la qualità della cultura in Italia), spero che finalmente nelle scuole italiane si cominci a fare cultura sul serio, si impieghi il tempo di studenti e docenti in modo costruttivo e produttivo e si usi la pubblica istruzione per ciò che più conta nello sviluppo della conoscenza, la risonanza creativa, quel fenomeno per cui se ho un'idea e la diffondo, questa mi tornerà indietro amplificata dai commenti e dalle critiche degli altri.

Sarebbe così bella una scuola in cui allievi e docenti possono partecipare insieme alla scoperta dei perché...


A cura di Diego Rosato




2 commenti:

mao qiuyun ha detto...

air jordan 11
toms outlet
air jordan gamma blue
christian louboutin outlet
air jordan 13
tory burch outlet
valentino shoes
coach outlet online
ed hardy jeans
tory burch handbags
cartier love bracelet
prada handbags
oakley sunglasses canada
minnesota vikings jerseys
fred perry shirts
calvin klein underwear
gucci shoes
ray ban sunglasses
thomas sabo uk
swarovski jewelry
michael kors canada
nike huarache
evening dresses
herve leger sale
michael kors outlet online
oakley sunglasses
miami dolphins jerseys
foamposite shoes
abercrombie outlet
kate spade handbags
lebron james shoes
vibram fivefingers
michael kors outlet online
ray ban sunglasses
swarovski outlet
roshe run women
adidas shoes
futbol baratas
swarovski uk
links of london uk
0717maoqiuyun

Junda Xu ha detto...

20150728 junda
coach outlet
ralph lauren polo shirts
louis vuitton
pandora jewelry stores
prada outlet
michael kors
football jerseys
jordan shoes uk
gucci uk
cheap oakleys
michael kors uk
chanel bags
coach outlet store online
rolex watches for sale
polo ralph lauren uk
beats headphones
coach outlet
michael kors bags
longchamp pliage pas cher
polo outlet
jordan femme
coach factory outlet
longchamp pliage
louboutin
gucci handbags
cheap jordans free shipping
burberry sale
coach factory outlet
christian louboutin
pandora jewelry sale
oakley sunglasses wholesale
nike pas cher
louis vuitton sito ufficiale
ralph lauren pas cher
michael kors
jorda femme pas cher
tory burch handbags
true religion outlet
gucci borse
chaussure louboutin pas cher

Posta un commento

Lascia un commento!