Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

24 giugno 2013

LO SPLENDORE CASUALE DELLE MEDUSE di Judith Schalansky


Ammetto di aver comprato questo libro esclusivamente attirata dal titolo. Generalmente, infatti, sono le meduse ad essere irresistibilmente attratte dal mio corpo (che purtroppo reagisce con spiccata allergia) per cui ero curiosa di scoprire chi e perché potesse trovarle splendide. Come volevasi dimostrare, a parte il traduttore, nessuno. Il titolo originale si riferisce al collo della giraffa ed è molto più pertinente al tema trattato, che ruota attorno al principio dell’adattamento nell’evoluzione della specie.

A prescindere da questa piccola delusione e dallo stile della narrazione, ispirato al flusso di coscienza di joyciana memoria che non apprezzo particolarmente, il romanzo offre degli spunti di riflessione interessanti e, a tratti, è sottilmente umoristico. 

I tedeschi , notoriamente amanti dell’ordine e delle classificazioni, l’hanno definito Bildungsromane, ovvero romanzo di formazione. Personalmente ho sempre ritenuto di formazione solo i racconti destinati ad un pubblico giovane - bambini o adolescenti – mentre questo lo consiglierei a genitori e insegnanti. Pensando a molti di essi bisogna riconoscere che l’adolescenza non l’hanno ancora superata e quindi una formazione sarebbe anche auspicabile… 

La protagonista è un’insegnante di biologia in una scuola dell’ex DDR intitolata a Charles Darwin. Il sistema scolastico tedesco è diverso dal nostro, ma la IX classe in cui insegna Inge Lohmark corrisponde agli anni del liceo. La scuola è prossimo alla chiusura e soffre degli identici problemi di qualsiasi omologa italiana. Da notare che è il secondo romanzo di autore tedesco che ho letto in meno di un mese ed entrambi non sono affatto teneri con la gestione politico-amministrativa della Germania. Se ne deduce che tutto il mondo è paese!

Seguendo il corso dei pensieri della professoressa Lohmark s’intuisce che alcuni episodi della sua vita personale hanno determinato il rapporto ormai solo “formale” con il marito e la figlia, oltre a quello, assai ambiguo, con gli altri co-protagonisti (in particolare gli alunni, i colleghi e il dirigente scolastico).  Ogni fatto è filtrato dalla coscienza della protagonista, in una visone a senso unico che mi ha ricordato la famosa poesia di Salvatore Quasimodo: Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole ed è subito sera.

Riflettendo sul rapporto con la figlia, che si è trasferita dagli anni negli USA limitandosi a mandare qualche sporadica notizia di sè, Inge Lohmark osserva che nel regno animale “nessuno torna a casa la domenica per prendere il tè” e conclude che alla fine ciò che veramente distingue l’uomo dagli altri animali non  è tanto la ragione, quanto l’ostinata caparbietà nel voler a tutti i costi comunicare. In pratica un’ode all’autismo. 

Della scuola viene evidenziato il ruolo ormai esclusivamente “nozionistico”. L’estrema specializzazione rende ogni materia arida e priva di attrattiva. Di conseguenza da un lato gli insegnati svolgono malvolentieri il proprio lavoro, dall’altro gli alunni ne deducono che studiare non solo sia una perdita di tempo, ma anche la strada certa verso il fallimento. 


Lo spiraglio di ottimismo offerto dalla Schalansky è il consiglio di ribellarsi al principio evolutivo dell’adattamento e iniziare a nuotare controcorrente. È una cosa che cerco di fare da tempo, ma, come è facile immaginare, è molto faticoso. 

A cura di Claudia Peduzzi


Lo splendore casuale delle meduse di Judith Schalansky, Nottetempo, 258 pagg, 16,50 euro, 8,99 in formato Kindle

Voto 6.5/10










5 commenti:

Gabriella Gregori ha detto...

Un piccolo appunto, anzi due:
- "Come volevasi dimostrare, a parte il traduttore, nessuno." -> il titolo viene deciso dalla casa editrice e quasi mai il traduttore ci mette becco, perché viene visto come uno strumento di marketing esattamente come la copertina
- perché non citarlo, questo traduttore? ;-)

Claudia Peduzzi ha detto...

Il traduttore dovrebbe essere citato nel link di Amazon. Personalmente non ho niente contro il traduttore di questo libro in generale, ma ho sviluppato una idiosincrasia nei confronti di chi traduce, o meglio sceglie, i titoli di film e libri in italiano. Avrei dovuto essere più precisa e dire "eccetto la traduzione italiana"

mao qiuyun ha detto...

gucci shoes
coach factory outlet
michael kors outlet
polo ralph lauren
louis vuitton outlet online
supra shoes
asics gel kayano
chicago bears jerseys
polo lacoste pas cher
nba jerseys wholesale
coach outlet online
ferragamo belts
lululemon outlet
insanity workout
tods outlet
tods shoes
seattle seahawks jerseys
ed hardy clothing
chanel outlet
los angeles lakers jerseys
karen millen dresses
valentino sale
ysl outlet
manchester united jersey
coach outlet
nike free uk
mcm handbags
new england patriots jerseys
the north face jackets
atlanta falcons jersey
mcm backpack
fred perry polo shirts
louis vuitton outlet uk
san antonio spurs jerseys
supra sneakers
air max 90
burberry outlet
oakley sunglasses wholesale
puma outlet store
cartier watches
0717maoqiuyun

Junda Xu ha detto...

20150728 junda
coach outlet
ralph lauren polo shirts
louis vuitton
pandora jewelry stores
prada outlet
michael kors
football jerseys
jordan shoes uk
gucci uk
cheap oakleys
michael kors uk
chanel bags
coach outlet store online
rolex watches for sale
polo ralph lauren uk
beats headphones
coach outlet
michael kors bags
longchamp pliage pas cher
polo outlet
jordan femme
coach factory outlet
longchamp pliage
louboutin
gucci handbags
cheap jordans free shipping
burberry sale
coach factory outlet
christian louboutin
pandora jewelry sale
oakley sunglasses wholesale
nike pas cher
louis vuitton sito ufficiale
ralph lauren pas cher
michael kors
jorda femme pas cher
tory burch handbags
true religion outlet
gucci borse
chaussure louboutin pas cher

姚嘉 ha detto...

north face jackets
ugg outlet
michael kors outlet clearance
dolphins jerseys
pandora outlet
rolex replica watches
north face jackets
nike huarache
oakley sunglasses
michael kors handbags

Posta un commento

Lascia un commento!