Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

8 marzo 2013

L'ASSASSINA E IL SIGNORE DEI PIRATI

Ecco come appare Celaena Sardothien
nella copertina dell'edizione americana
Celaena Sardothien è un'assassina, la più letale al mondo dicono; sicuramente una delle più giovani, belle e affascinanti. Ma è anche un personaggio dal cuore d'oro e dai sani principi, con lo sguardo sempre rivolto verso nord e il suo misterioso passato. 
Infine, Celaena è soprattutto la protagonista del Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas, in uscita a maggio per la Mondadori nella collana Chrysalide (se non sapete di cosa sto parlando andatevi a rileggere l'intervista ad Alfonso Zarbo e l'articolo sui principali autori della collana) e anticipato da quattro racconti scaricabili gratuitamente su InMondadori (nel mio cuore, e nella mia barra di ricerca, resterai sempre Bol!).

Sarah J.Maas ha 25 anni
e vive in California
Credetemi, quest'ultimo elemento è ciò che salva dal disastro la prima delle storie brevi, L'Assassina e il Signore dei Pirati. Il fatto che sia solo un'introduzione, per di più gratuita, e che molti elementi vengano lasciati avvolti in un alone di mistero lascia sperare in un miglioramento. 

Magari anche in una maturazione dell'autrice, ancora acerba per molti aspetti: si sentiva proprio il bisogno di una ragazzina che uccide la gente a pagamento ma poi si fa scrupoli davanti alla schiavitù (nessuno spoiler, è in quarta di copertina) o davanti a dei nemici? Il fattore psicologico non è ancora gestito al meglio dalla Maas, che così rende poco vivi i suoi attori. E poco viva è anche l'ambientazione, vaporosa e sfumata: siamo in un simil-medioevo? Una pseudo età moderna? E davvero non c'erano nomi migliori di Sam e Ben per chiamare due dei personaggi più importanti del racconto?

Margini di miglioramento ce ne sono senz'altro. Vanno solo sfruttati e ci sono ben altri tre racconti per farlo prima che inizi il disastro vero e proprio. 

La copertina dell'edizione americana
edita da  Bloomsbury
In caso contrario saremo davanti all'ennesima prova che nelle major dell'editoria italiana c'è qualcosa che continua a non andare. Basta farsi un giro su un qualsiasi catalogo online di ebook per trovare decine di romanzi autopubblicati di giovani autori (davvero tanti italiani), in vendita a pochi euro e ben più accattivanti, originali e maturi. 

Dato che la stessa Sarah J.Maas é salita agli onori delle cronache, in questo caso letterarie, proprio da un fenomeno di self-publishing, credo che non ci sarebbe niente di male se si scovasse con lo stesso principio il prossimo autore fantasy di successo italiano.

Possibile che nessuna grande casa editrice, molte delle quali ormai si affacciano al fantasy senza più vergognarsi, noti questi talenti nascosti? 

Ma sto facendo il criticone prima del tempo. Spero vivamente che le prossime avventure di Celaena sappiano smentirmi. Ne riparleremo a maggio.

E voi avete letto questo primo appuntamento con Calaena?

A cura di Giuseppe Recchia


Ecco invece la copertina de L'assassina e il Signore dei pirati nell'edizione Mondadori. Questo é il primo ebook gratuito (ne sono previsti in tutto quattro), prima dell'uscita del romanzo prevista per maggio.




0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!