Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

18 marzo 2013

COMPAGNI DI STORIE | NICCOLO' AMMANITI E ANTONIO MANZINI, LIBRI COME 2013


I Compagni di storie per questo incontro, nello Spazio Risonanze a Libri Come, sono Niccolò Ammaniti e Antonio Manzini (attore cinematografico e teatrale, scrittore, da poco sbarcato in libreria per Sellerio).

I due si conoscono da anni, e nonostante il fatto che la loro amicizia sia nata in circostanze curiose (l’attuale moglie di Ammaniti era fidanzata con Manzini), i due hanno creato un sodalizio artistico che si é concretizzato con l'uscita di alcuni racconti e poi con sceneggiature di film tra i quali “Come Dio Comanda” di Gabriele Salvatores, tratto dall’omonimo libro di Ammaniti.

La discussione scorre tra il serio ed il faceto e cerca di analizzare il lavoro di trasformazione che un libro subisce per la trasposizione cinematografica e delle modifiche continue per problemi di budget o disponibilità di attori all’altezza.

Il discorso scivola anche sull’ultimo lavoro di Manzini, Pista Nera (una delle novità più interessanti e tra i libri più venduti del periodo) dove “nasce” il personaggio di Rocco Schiavone, commissario di polizia, romano e trasteverino che si ritrova, suo malgrado, in Val D’Aosta. Nonostante sia nell’immaginario un buono, è un personaggio tratteggiato con delle sfumature grigie e con alcune pennellate di nero, senza le quali non riuscirebbe a risolvere i casi che gli si presentano davanti.

Quella ci Manzini, dato il successo immediato del suo Rocco Schiavone, é una scrittura finalizzata ad una eventuale trasposizione cinematografica o televisiva?

Non ci é dato, per ora, sapere. Naturalmente vi terremo aggiornati a riguardo ed anche in merito ad eventuali collaborazioni, magari esclusivamente letterarie, tra Ammaniti e Manzini.

L'incontro ha messo a fuoco il problema della scrittura per il cinema che in Italia manca di una vera e propria scuola e di una "poetica" che sappia rapportarsi con l'opera letteraria da cui prenderà avvio il film.

Manzini condensa in sé due grandi professionalità e sono sicuro che un'eventuale trasposizione delle indagini di Schiavone non possa togliere nulla alle atmosfere di Pista Nera.

Niccolò Ammaniti é stato quantomai generoso, dando ampio spazio all'amico che, credo, diventerà uno degli autori di genere più amati nel nostro paese.

A cura di Claudio Turetta 



Pista nera di Antonio Manzini, Sellerio, 278 pagg, 13 euro


Il momento é delicato é l'ultimo romanzo di Niccolò Ammaniti, Einaudi, 367 pagg, 17.50 euro 





0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!