Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

6 settembre 2012

HANNO AMMAZZATO LA MARININ



Come un libro edito nel luglio 2012 sia arrivato in meno di un mese sulla bancarella di un mercatino in uno sperduto paese in mezzo alle Alpi è già un mistero di per sé. Se poi aggiungiamo che la mia pusher (leggasi la mamma)  l'ha scelto per l'ambientazione in quel di Genova e solo perchè il “suo bambino” ci ha abitato (in realtà più che altro incrementato il traffico areoportuale) per un anno e mezzo sfioriamo il parossismo. Senza menzionare il fatto che è riuscita a convincermi a leggere ancora un libro cartaceo (tranquilli è disponibile anche in e-book) solo perchè ero momentaneamente sprovvista di Kindle.

Devo ammettere che la mamma ha sempre ragione e il romanzo si è rivelato una delle letture più divertenti degli ultimi tempi. 

Il giallo - l'omicidio di una vicina di casa - offre lo spunto per aprire una sequenza di piccoli sipari su vari personaggi legati alla voce narrante, nonché investigatrice dilettante, Nadia Morbelli. Citando la medesima:

Tutti abbiamo vite banali, ma appena le si guarda da vicino sono un forziere di storie. Una dentro l'altra. Come le scatole cinesi....e nell'ultima ci trovi la flutta flitta”.

L'autrice premette che solo l'omicidio è frutto della sua fantasia, mentre tutte le altre storie sono assolutamente vere, anche se accadute in tempi e luoghi diversi. 

Lo stile è vivace, ironico, piacevolmente cosparso qua e là di termini in dialetto genovese. La vicenda si svolge tra Genova e la zona di Ovada, nel vicino basso Piemonte, dove vive la famiglia della protagonista, ma anche paese di origine della vittima. L'incaricato “ufficiale” delle indagini è il vicequestore dott. Prini, un personaggio che l'autrice, in un'intervista, ha dichiarato dovesse essere l'antipatico, mentre, con sua grande meraviglia, ha riscosso un incredibile successo tra le lettrici. Personalmente, condividendo con la protagonista età e status anagrafico, concordo con il suo giudizio: classico esemplare di maschio italiano. Se lo conosci lo eviti. 

Vi lascio immaginare chi vincerà il trofeo Sherlock Holmes tra Nadia e il vicequestore.....

A cura di Claudia Peduzzi


Hanno ammazzato la Marinin di Nadia Morbelli, Giunti Editore, 224 pagg, 10.00 euro, in formato e-book a 6.99 euro

Voto: 9/10






1 commenti:

Lorenza spagnoli ha detto...

Inizio proprio ora a leggerlo ;-)

Posta un commento

Lascia un commento!