Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

8 maggio 2012

SCANDINAVIA, PATRIA DEL GIALLO



Una lunga tradizione letteraria che negli ultimi anni ha fatto mambassa di premi e riconoscimenti internazionali. Poesia, romanzi al femminile e naturalmente gialli, la letteratura europea guarda alla Scandinavia come il faro di una rinascita culturale.


Grazie ad autori come Stieg Larsson o Jorgen Brekke che ha appena dato alle stampe l’ennesimo caso editoriale del profondo Nord.

Nel libro lo scrittore norvegese non nasconde la sua ammirazione per lo svedese e per il suo idolo: Edgar Allan Poe.

Scrittura elegante e quel tocco di macabro che non può mancare per una storia che, come vuole la tradizione, parte da un antico manoscritto. Nella biblioteca di Trondheim, la stessa frequentata dall’autore, vengono custoditi tomi dal valore inestimabile. Uno di essi è un manoscritto del XVI secolo, il Libro di Joannes, che contiene ,tra le sue pagine, un metodo per sezionare i cadaveri. La stessa pratica subita da Gunn Brita Dahle, trovata cadavere nella biblioteca dopo la scomparsa dell’antico libro.

Gli ingredienti ci sono tutti: la storia transoceanica che dalla Virginia ci conduce in Norvegia, un primo sospettato che paga per gli errori commessi in passato, il fantomatico manoscritto e un altrettanto frate la cui storia attraversa l’Europa e giunge fino ai nostri giorni.

Premiato come miglior esordio letterario dell’anno, è già nel carrello di tutti gli appassionati. L’autore sta già preparando il seguito e si sente odor di Millennium ...

A cura di Clara Raimondi

La Biblioteca dell'Anatomista di Jorgen Brekke, Nord, 380 pagg, 19.60 euro anche in formato e-book a 11.99 euro

1 commenti:

claudia peduzzi ha detto...

Degli scandinavi ormai mi fido ciecamente....è già nella wishlist

Posta un commento

Lascia un commento!