Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

26 maggio 2012

Daniela, la donna che visse due volte


A Libri da Scoprire è il turno di Biagio Proietti e del suo Chiunque tu sia, terza pubblicazione per la nuova carriera letteraria del noto sceneggiatore televisivo.


Il romanzo arriva dopo Un vita sprecata e Io sono la prova e sancisce, definitivamente, il nuovo corso del'autore.

La ditta Proietti & Crispo (Daniela Crispo, moglie di Biagio) inizia a lavorare per la Rai all’inizio degli anni ’70. La televisione è ancora in bianco in nero, negli sceneggiati italiani è vietata la parola membro ed il ritmo delle battute e della recitazione si perde in un tempo, quasi mitico.

Adesso che la televisione produce i suoi programmi in serie , senza cura alcuna per la scrittura, per Proietti & Co. non c’è più posto.

E allora che fare della tante storie e dellle idee che ancora si rincorrono nella mente? Non resta altro che trasformarle in romanzi gialli, capaci di attrarre il lettore e trascinarlo verso un finale che non può non essere sorprendente.

Il Dottor Morelli, noto e stimato professionista, aveva una vita invidiabile fino a pochi mesi prima dela scomparsa di sua moglie Daniela. Un giorno ma non un giorno qualunque ma in uno di quelli che ti cambia la vita; il Prof. Moreli conosce Bianca, una ragazza identica alla moglie dispersa da parecchi mesi.

Proietti & Criscpo ordiscono una trama in cui non è difficile intracciare i temi e le modalità giaà note agli appassionati di Hitchcock, ma Chiunque tu sia si è solo ispirato al capolavoro del mestro del terrore.

L’operazione compiuta dall’inossidabile coppia è stata quella di partire dal soggetto de La mia vita con Daniela sceneggiato, sempre da loro, nel 1976.

Solo uno spunto, un punto di partenza come ci assicura lo stesso proietti che ammette di non aver usato nemmeno una parola di quelle già in uso per la sceneggiatura.

Quello che resta è sicuramente un giallo da non perdere e che ancora una volta testimonia la forte compenetrazione di generi nella vita di uno scrittore anche fuori dai circuiti televisivi.

Biagio Proietti è un fiume in piena, un uomo capace di raccontare il suo libro ma ancora di più la sua vita.  Godibilissimo per gli amanti del giallo e per gli appassionati di televisione, di qualità, come me.

A cura di Clara Raimondi

Suggerimento per la lettura:


Chiunque tu sia di Biagio Proietti e Diana Crispo, Hobby & Work, 221 pagg, 16.50 euro

1 commenti:

bla78 ha detto...

Avete mandato il curriculum per "The Apprentice"? Io sì! http://www.cielotv.it/programmi/showtv/the_apprentice_form.html

Posta un commento

Lascia un commento!