Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

3 febbraio 2012

La nuova frontiera dei manuali made in Italy


Tutto ha avuto inizio con Clio Zammatteo  e il libro omonimo, poi è stato il momento di Ma come ti vesti?, poi di nuovo della giovane star di Youtube ed infine a Makeupdelight altra star del web.
 
Di che cosa sto parlando? Dei cartonati Rizzoli, la nuova frontiera dei manuali made in italy.
 
Sulla loro realizzazione vi rimando all’intervista a Francesca Leoneschi, art director della casa editrice, mentre per la caratteristiche tecniche dovrete continuare a leggere l’articolo.

I manuali Rizzoli nascono come risposta alla mancanza di testi specifici di trucco e moda nel nostro paese, contemporaneamente alla nascita di fenomeni mediatici nati sul web o in televisione.



Questo è il punto di partenza ma Rizzoli pensa subito di fare un rilancio alla grande, quindi scomoda grafici ed illustratori per inventare un vero e proprio nuovo formato che riesca ad attirare il maggior numero di pubblico possibile.
 
L’estetica e il nome dell’autore non bastano e allora servono tante altre professionalità in campo in grado di realizzare questi cubotti,cartonati facili da maneggiare. I vecchi manuali, con le foto dai colori smorti sono un lontanissimo ricordo. Uno stile vagamente retrò è quello che ci vuole, insieme ad un’impaginazione innovativa e alle foto, a volte scattate dalle stesse autrici.
 
Tutti hanno quasi  le stesse dimensioni (14x18cm), peso (558 gr), numero di pagine (253) e prezzo che si aggira intorno ai 17.50 euro; parecchi a dire il vero e che vengono giustificati dalla ricerca fatta a monte. 


I manuali di trucco e cosmesi naturali raccolgono tante idee e suggerimenti per le appassionate mentre  che Ma come ti vesti? non riesce a centrare l’obbiettivo. Senza dubbio di grande interessa la storia del costume degli ultimi decenni ma senza foto ad illustrare i suggerimenti; il libro diventa praticamente inutilizzabile.
 
La vera forza di questi manuali risiede nella praticità e nella formula che li rende perfetti per la consultazione. Un modello che ispirerà le future produzioni editoriali e che, di certo, non farà rimpiangere i tristi manuali di un tempo.
 
A cura di Claretta

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!