Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

15 dicembre 2011

IDI DI MARZO



Esce domani in tutte le sale Idi di Marzo, l’ultimo film di George Clooney, che torna alla politica e al giornalismo, con una pellicola di cui è interprete e regista.

Stephen Meyer  (Ryan Gosling) è un giovane di successo, esperto di media e comunicazione ed è al fianco del senatore Mike Morris nella sua campagna elettorale. Super indaffarato è convinto che la politica darà una spinta incredibile alla sua carriera ma in realtà questo lo porterà solo a scoprire il lato oscuro del senatore  Morris.

L’era Obama, dopo lo scintillìo e le speranze dei primi tempi, mostra il lato debole e poco conosciuto. L’eccitazione del momento si è schiantata con la dura realtà di una delle crisi economiche più dure della storia.

Il racconto di Clooney interpreta i tempi ed è la cartina torna sole di una società che invece di capire dai suoi errori e fare ammenda, si mostra sempre più senza scrupoli.

Una crisi anche morale in un film che più che un thriller diventa il romanzo di formazione del giovane Meyer. Tratto dal testo teatrale di Beau Willimon è l’ennesima critica al sistema politico americano, il cui racconto è affidato ad una giornalista coraggioso che per questa volta Clooney ha la sciato a Marisa Tomei.

Il testo di Willimon sarà pubblicato da Mondadori il prossimo 3 gennaio, vedremo se la rilettura di Clooney saprà rileggere l’opera e affrontare i problemi della contemporaneità.

A cura di Claretta

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!