Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

22 novembre 2011

Recensione | UN REGALO DA TIFFANY (Melissa Hill)


Ogni donna conosce la nota gioielleria Tiffany, e molte di noicovano il segreto desiderio di ricevere un prezioso pacchettino regalo del famoso color turchese, contenente l'unica cosa che durerà per sempre: un diamante.

Ed è proprio uno splendido diamante il protagonista di questa storia. Esce dal negozio in Fifth Avenue a New York nelle mani di Ethan, deciso a chiedere in moglie la determinata Vanessa; e finisce all'anulare di Rachel, strappando così una proposta al fidanzato Gary, convinto di aver acquistato un semplice braccialetto portafortuna.

Immaginate lo spavento di entrambi i fidanzati: Ethan ha perso il suo “investimento” mentre Gary si ritrova ingabbiato in un matrimonio non previsto.
Inizia così una scontata commedia degli equivoci. Gary fa buon viso a cattivo gioco e approfitta spudoratamente della situazione, mentre la povera Rachel organizza il matrimonio. Ethan cerca di rimediare al danno inseguendo il suo anello fino a Dublino, mentre Vanessa inizia a sospettare qualcosa.
Alla fine della storia tutto si sistema in grande stile, come prevedibile l'amore trionfa e il diamante stesso rimette a posto le cose. Finale piuttosto prevedibile ma tutto sommato divertente.
Un romanzo leggero e sognatore. L'intreccio, pur essendo in alcuni punti piuttosto prevedibile, risulta piacevole e tuttosommato questo libro è un'ottima evasione. Ogni dettaglio è un buono spunto per fantasticare sul giorno più desiderato da ogni ragazza, anzi sul momento della dichiarazione. E poi le storie a lieto fine sono sempre ben accette.
A cura di Eleonora   
                   
“Un regalo da Tiffany” di Melissa Hill, Newton Compton, 401 pagg, 9,90 euro

Voto: 7 /10



0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!