Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

29 ottobre 2011

Reader's Bench al Festival Internazionale del Film di Roma


Secondo anno di Reader’s Bench al Festival Internazionale del Film di Roma. Sesta edizione per uno degli appuntamenti più importanti del calendario cinematografico italiano, dopo l’evento del Lido.

Un’edizione che ha suscitato non poche polemiche e qualche problemino alla Detassis, sempre più accerchiata da chi da ancora poco credito al festival romano e da alcune forze politiche che fino all’ultimo hanno tentato di ostacolare lo svolgimento. Quello che è successo ieri ne è la prova. 


Mettiamo da parte queste querelles che poco hanno a che fare con il vero protagonista del festival: il Cinema. Più che mai dedicato quest’anno all’universo femminile. Il festival ha aperto ieri con il film Lady di Luc Besson, dedicato ad Aung San Suu Kyi e chiuderà il 4 novembre con la proiezione di Colazione da Tiffany; restaurato in occasione del suo cinquantesimo compleanno. 

Il Focus di quest’anno sarà interamente dedicato al Regno Unito,  al suo cinema indipendente e il red carpet sarà impreziosito da gigantesche Union Flag.


Torneranno le diverse sezioni dedicate al documentario e al cinema per i più piccoli e soprattutto una serie infinita di eventi collaterali.

Dalla mostra dedicata alla Hepburn all'Ara Pacis, a quella interna all’Auditorium parco della Musica, dove è stato allestito “PPP, Omaggio a Pier Paolo Pasolini”. Una mostra che ripercorre in tre diverse sezioni il pensiero, l’opera letteraria e cinematografica dello scrittore friulano.

Il Foyer della Sala Sinopoli ospiterà una mostra dedicata a Monica Vitti. Se non bastassero i film, quest’anno davvero interessanti, ci sono tantissimi altri motivi per non perdere questo evento.

Noi domani saremo alla proiezione di Hysteria, il film di Tanya Wexler, in concorso per questa edizione. La pellicola, con Hugh Dancy, Maggie Gyllenhaal, Rupert Everett,  racconta le bizzarre vicende del dottor Mortimer Granville, inventore del vibratore. 

Leggerete in anteprima le nostre impressioni  sul film e sulla nostra esperienza al festival.

Per maggiori informazioni scaricate il Programma e visitate il sito: www.romacinemafest.it

A cura di Claretta

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!