Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

19 settembre 2011

Le vere offerte non spuntano come funghi


Con l’approvazione della legge Levi, siti e librerie, hanno organizzato alcune “iniziative” per aiutare noi poveri lettori. 

La sezione “libri usati” è spuntata, proprio come i funghi di questa stagione, un po’ dappertutto e spesso rappresenta una buona soluzione, anche se, nessuno ci garantisce le condizioni dei prodotti messi in vendita.

Le raccolte punti, sono le mie preferite: alcune prevedono un fronte di spesa altissimo per poi applicare una riduzione di prezzo davvero irrisoria, altre, ci permettono di accumulare un “tesoretto” dopo aver realizzato, forse, un centinaio di recensioni.

Nessuno ci dice come e quali giudizi debbano contenere queste recensioni per poter essere considerate valide.

La tristezza mi attanaglia! Non solo queste iniziative non offrono una vera soluzione al problema, ma diventano, per l’ennesima volta, un momento per sponsorizzare il vario sito di turno.

Non rimane altro che rivolgersi alle librerie di fiducia, ai mercatini sparsi per tutta Italia o a quei negozi che da sempre si sono occupati di libri usati.

Esistono poi diversi siti nei quali si possono scaricare gratuitamente i libri e sempre per rimanere in ambito digitale, ne esistono altri che vendono lettori e-book a prezzi scontatissimi.

Reader’s Bench, con una serie di articoli, realizzerà una guida con i consigli migliori per fronteggiare queste pseudo offerte.

Voi non dimenticatevi mai di segnalarci le librerie e i mercatini che frequentate.

Vi anticipo che il primo articolo della serie uscirà con il secondo numero della nostra rivista: Speciale Autunno 2011.

A presto

Clara Raimondi