Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

28 aprile 2011

PREMIO STREGA: I 12 FINALISTI



Come nasce un premio letterario?

Quello più importante del nostro paese, il Premio Strega, è nato dalla passione e dalla scommessa di un piccolo circolo letterario: Gli Amici della Domenica.

Ma in questa storia c’è anche un’amicizia che vede la famiglia Alberti, produttrice del famoso liquore, e i coniugi  Bellonci. Da piccolo salotto letterario ad una vera e propria fondazione che decide di organizzare un premio per il miglior libro dell’anno.






Era il 16 febbraio 1947, vinse il Tempo di uccidere di Flaiano e il concorso fu un succusso. Le edizioni si sono succedute anno dopo anno, premiando autori come: Moravia, Pavese, Eco.

L’anno scorso il premio è andato ad Antonio Pennacchi e quest’anno?

La composizione della commissione, le modalità della premiazione, sono rimaste invariate dalla prima edizione.  Il 15 aprile scorso sono stati eletti i primi 12 finalisti, a giugno i titoli saranno solo 5.

Ci lasciamo al primo elenco con la promessa di risentirci a giugno con la rosa dei finalisti.

Ecco i titoli dei dodici finalisti:

- Settanta acrilico trenta lana di Viola Di Grado, E/O

- L’energia del vuoto di Bruno Arpaia, Guanda

Nina dei Lupi di Alessandro Bertante, Marsilio 

- Malabar di Gino Battaglia, Guida 

La scoperta del mondo di Luciana Castellina, Nottetempo 

Ternitti di Mario Desiati, Mondadori

La vita accantodi Mariapia Veladiano, Einaudi 

Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda, B.C.Dalai editore

- Il confessore di Cavour di Lorenzo Greco, Manni 

Storia della mia gente di Edoardo Nesi, Bompiani 

- La citta’ di Adamo di Giorgio Nisini, Fazi 

A cosa servono gli amori infelici di Gilberto Severini, Playground 



Quali avete già letto e quali, secondo voi, sono i titoli che hanno più possibilità di vincere il premio?


A cura di Claretta

3 commenti:

Diego ha detto...

Non ne ho letto neanche uno, ma tra questi l'unico che ho messo in lista è "Il confessore di Cavour": gli altri non li conosco o non mi attirano.
Mi dispiace per Lorenzo Greco, perché questo significa che non vincerà mai! :)

Claretta ha detto...

Spero solo vinca una donna! :)

Anita Consoli ha detto...

Secondo me vincerà Viola di Grado ^^ Viva la Sicilia! ^^

Posta un commento

Lascia un commento!