Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

27 gennaio 2011

Giornata della Memoria| SE QUESTO E' UN UOMO di PRIMO LEVI


Voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
che lotta per mezzo pane
che muore per un si o per un no.
Considerate se questa è una donna,
senza capelli e senza nome
senza più forza di ricordare
vuoti gli occhi e freddo il grembo
come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via,
coricandovi, alzandovi.
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
la malattia vi impedisca,
i vostri nati torcano il viso da voi

13 commenti:

Claretta ha detto...

Oggi è una giornata dedicata alla riflessione .... Ci piacerebbe che voi commentaste con i ricordi di libri o film dedicati alla tragedia delle persecuzioni nazifasciste. Semplici ricordi per non dimenticare ....

Anonimo ha detto...

Tutta fuffa, la giornata della memoria, così come l'esagerazione sui numeri della persecuzione Nazista (e non nazifascista), serve solo per coprire un crimine molto simile commesso ai danni del popolo palestinese, cacciato dalla propria terra sulla base di quanto riportato su un testo sacro, un testo che non ha nulla di storico ma che è soltanto pieno di inutili favolette per bambini.

Claretta ha detto...

Mi chiedo come sia possibile che ancora non si credi ai numeri della persecuzione Nazifascista.
Come se le immagini, i documenti e le testimonianze siano favolette ..
Caro anonimo, purtroppo in ogni tempo e luogo l'uomo ha dato prova della sua crudeltà.
La Giornata della Memoria è dedicata al ricordo dell'Olocausto e di tutti gli stermini.
E' una giornata per non dimenticare.
La prossima volta ti invito a non nasconderti dietro l'anonimato.
Clara

FRANCESCHINA ha detto...

RAGAZZI OSSERVIAMO 5 MINUTI DI SILENZIO PER FAVORE...MA NON PER L'OLOCAUSTO...MA PER L'IGNORANZA DELLE PERSONE CHE NEL 2011 ANCORA PREFERISCONO NEGARE L'EVIDENZA. IO L'HO SEMPRE DETTO CHE IL PRIMO MALE DEL MONDO NON è LA GUERRA MA L'IGNORANZA....PERCHè è PROPRIO DA ESSA CHE SCATURISCE IL MALE. E SE HANNAH ARENDT ALL'ORIGINE DEL MALE HA DEDICATO UN'OPERA, IO RIASSUMO TUTTO IL CONCETTO IN UNA PAROLA:"IGNORANZA"....5 MINUTI DI VERGOGNA...NEI CAMPI DI CONCENTRAMENTO LE BARACCHE ANCORA SECERNONO ODORE E PUZZO DI CORPI UMILIATI ED ASSASSINATI, TESTIMONIANZE DI PERSONE CHE LI HANNO VISITATI...5 MINUTI DI VERGOGNA...

FRANCESCHINA ha detto...

VORREI TRA L'ALTRO RICORDARE ALL'ANONIMO CORAGGIOSO CHE NESSUNO STA NEGANDO I MASSACRI SUBITI DAI PALESTINESI. LE INCURSIONI SUBITE DAI PALESTINESI AD OPERA DEGLI ISRAELIANI CHE LANCIANO IL "FOSFORO BIANCO"SONO DISUMANE. DI MASSACRI NE SONO ESISTITI E NE ESISTONO MIGLIAIA ANCORA OGGI. QUI NON SI DISCUTE SUL NAZISMO, SUL FASCISMO, SUL COMUNISMO..SI DISCUTE SOLO SUL "MALE" A PRESCINDERE DAL COLORE DELLA PELLE E DALLA NAZIONALITà O DALL'APPARTENENZA RELIGIOSA DELLE PERSONE PERSEGUITATE. SI VUOLE SOLO RIFLETTERE SUL MALE. SCUSATE LO SOFGO. CONSIGLIO COME LETTURA ULTERIORE IL CORANO, SCOPRIRETE TANTE COSE....

Anonimo ha detto...

Vedo che l'Italiano, al contrario della matematica, sta diventando un'opinione: io non ho detto che le persecuzioni non ci sono state, bensì che le cifre riportate sono oltre modo esagerate. Avete presente quanti sono 6.000.000 di individui? Tutti rinchiusi nei lager e bruciati? D'accordo che i tedeschi sono noti per la loro efficienza, ma così si esagera... Per "favolette", inoltre, io intendevo quello che è scritto sulla Bibbia. Inoltre non dimentichiamo che la Storia la scrive sempre chi ha vinto. Detto questo, io non ho offeso né dato dell'ignorante a nessuno, tanto meno mi vergogno della mia opinione

FRANCESCHINA ha detto...

LIBERO DI CREDERE CHE SI SIA ESAGERATO, LIBERO DI CREDERE CHE IO IGNORI L'ITALIANO E CHE ABBIA MAL INTERPRETATO LE TUE PAROLE, LIBERO DI CREDERE TUTTO QUELLO CHE HAI SCRITTO...I NUMERI NON SONO UN'OPINIONE...CI SONO DEI DOCUMENTI CHE TESTIMONIANO, I TEDESCHI PURTROPPO MENTRE FUGGIVANO NON HANNO FATTO IN TEMPO A BRUCIARE TUTTO! A QUESTO PUNTO...VISTO CHE ANCORA LA TUA IDENTITà RIMANE ANONIMA, (E QUESTO MI FA RIFLETTERE SULLA TUA FRASE"non mi devo vergognare della mia opinione)...RISPONDO CON IL SILENZIO.....

Anonimo ha detto...

Se io al posto di anonimo scrivessi "Mario", "Sara" o "Ermafrodita" mi spieghi cosa cambierebbe? Siamo su internet, l'identità non la fa certo un nickname come "FRANCESCHINA" Concordo sui documenti che testimoniamo le persecuzioni, la cosa sulla quale io ho da obiettare è semplicemente l'esagerazione...

Claretta ha detto...

L'identità è importante nel momento in cui si lasciano commenti che contengono il pensiero di una persona.
Per quanto riguarda la modalità ricordo a tutti di avere il massimo rispetto e di non scrivere in maiuscolo.
Nel web questo tipo di scrittura viene consideratto alla stregua di un urlo.
Siamo qui per confrontarci in modo sereno.
Grazie

FRANCESCHINA ha detto...

:O scusami clarè non lo sapevo!!io ho il vizio di scrivere in maiuscolo pensa te... ;) Lungi da me il pensiero di urlare!

Cinzia ha detto...

Caro Anonimo,

sei disonesto intellettualmente. In maniera profondissima per altro. Mi spieghi nella tua mente bacata la differenza fra 6000 morti e 60000 morti? A me anche un uomo morto per mano dello Stato mi fa indignare profondamente. Facciamo una gara a chi ha accoppato di più? I comunisti ne fecero ben 60 milioni. E allora?
La giornata della memoria serve a te, a me, a chiunque nel ricordare che lo stato ha decretato dannosi e INUTILI certi suoi cittadini legittimi e li ha deportati uccidendoli e torturandoli nei modi più atroci. Ti devo ricordare un testo? Medici Nazisti, leggilo. Ti conviene.
E anche il Fascismo è coinvolto contro le leggi razziali, ti devo ricordare gli omosessuali al confino deportati? E gli zingari? E gli Ebrei di Roma e Trieste?
Ma ti ascolti?

Sulla fuffa della Bibbia dimostri la tua miseria intellettuale. La Bibbia è trasposizione semitica degli antichissimi testi vedici induisti del Madahabramana antico di circa 6000 anni. Se noi leggiamo questi testi significa che la loro funzione non si è esaurita, perchè la funzione del Divino (come tu lo voglia chiamare) sarà sempre, grazie al cielo anche dopo di te.

Saluti Anonimo cuor di leone.

Cinzia ha detto...

Anonimo leggiti questo:

“E venne la notte, e fu una notte tale, che si conobbe che occhi umani non avrebbero dovuto assistervi e sopravvivere. Tutti sentirono questo: nessuno dei guardiani, né italiani né tedeschi, ebbe animo di venire a vedere che cosa fanno gli ...uomini quando sanno di dover morire. Ognuno si congedò dalla vita nel modo che più gli si addiceva. Alcuni pregarono, altri bevvero oltre misura, altri si inebriarono di nefanda ultima passione. Ma le madri vegliarono a preparare con dolce cura il cibo per il viaggio, e lavarono i bambini, e fecero i bagagli, e all’alba i fili spinati erano pieni di biancheria infantile stesa al vento ad asciugare; e non dimenticarono le fasce, e i giocattoli, e i cuscini, e le cento piccole cose che esse ben sanno, e di cui i bambini hanno in ogni caso bisogno. Non fareste anche voi altrettanto? Se dovessero uccidervi domani col vostro bambino, voi non gli dareste oggi da mangiare?”
Primo Levi

RolandOfGilead ha detto...

"Pater Optime, ubi est mensa pauperorum?". Questa frase mi è sempre risuonata forte in testa, ma da ragazzino ancora non capivo. Ora colgo l'infinito bisogno di comunicare, sopra ogni cosa. Il bisogno di trovare ristoro, conforto negli altri... che cosa orribile la guerra, quali atrocità commesse nel nome di falsi ideali! Oggi ricordiamo, e domani e il giorno dopo ancora. Perché non si ripetano mai più simili abomini.

Posta un commento

Lascia un commento!