Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

30 settembre 2013

Cocaina, illegalità e forze dell’ordine tra le pagine di Riccardi e Ferrara


“Quando sono arrivato davanti a questa struttura, leggendo la parola ‘Finanza’, ho smarrito la mia identità”. Dice più o meno così il Carabiniere Roberto Riccardi quando si presenta alla platea sistemata sulle sedie poste in ordine  nella grande sala del Palazzo Mussolini in pieno centro a Latina. 

SEGRETI DI FAMIGLIA A GIALLOLATINO


Roberta Bruzzone torna in libreria con Segreti di famiglia (Aracne) e a Giallolatino con un'ennesima storia di indagini e di analisi dei casi che hanno sconvolto l'opinione pubblica.

MALASTRANA A GIALLOLATINO


Giallolatino 2013. Inizia la settimana edizione del festival del giallo e del noir di Latina con un affezionatissimo: Andrea Carlo Cappi che per l'occasione arriva in palude con Malastrana, l'ultima uscita per Segretissimo.

25 settembre 2013

Tre giorni di musica e libri con il DoraTO Festival


Torna a Torino la seconda edizione del DoraTo, Festival Indipendente dell’editoria e della musica nato da un’idea della casa editrice piemontese Miraggi Edizioni. Gli appuntamenti sono previsti dal 27 al 29 settembre in zona Basso san Donato.

LA FINE DEL MONDO E' SOLO L'INIZIO


C'era una volta, qualche mese fa Dragonero, la prima collaborazione tra Sergio Bonelli Editore Edizioni Multiplayer.it di cui ci siamo occupati anche nell'ultimo numero di Reader's Bench Magazine. Dato l'incoraggiante risultato dell'unione degli editori di Tex, Mister No, Martin Mistere ed altri pezzi di storia del fumetto italiano e la principale casa editrice in ambito videoludico e “nerd” in Italia, questi hanno deciso di lanciarsi in un nuovo ambizioso e gustoso progetto, una nuova serie a fumetti dal titolo “Orfani”.

ADDIO AD ALVARO MUTIS

Qui non viene data integralmente la preghiera di Maqroll il Gabbiere. Abbiamo riunito solo alcune delle sue parti più salienti il cui uso quotidiano raccomandiamo ai nostri amici come antidoto efficace contro l’incredulità e la gioia immotivata.
Ce ne ricorderemo di Alvaro Mutis. Non solo perché è stato un grande poeta, ma perché ha lasciato una testimonianza, di artista e di uomo. Non è stato solo una penna sensibile e straordinaria quando si è trattato di narrare la meraviglia, è stato anche un fedele narratore del suo tempo, senza diventare un cronista e rafforzandosi anzi sempre di più nell'identità di poeta. 

23 settembre 2013

READER'S BENCH MAGAZINE E' ON LINE


Readers,
il magazine dedicato a voi e alla vostra passione é finalmente on line. Nuova grafica rinnovata ed in grado di aiutarvi nella lettura, contenuti multimediali e cura nei contenuti, sono i punti di forza di questo nuovo numero interamente proiettato verso la stagione autunnale. La copertina realizzata da Ivan Lodi é un omaggio a Erri De Luca ma tutto il numero é incentrato sulla scrittura e i suoi protagonisti. 

All'interno di questo numero troverete diversi ospiti: Dacia Maraini, Davide Rondoni, Samuel Giorgi e tanti altri vi aspettano tra le pagina di questo numero. Altro tema ricorrente sarà quello della musica ma ci sarà spazio anche per i viaggi, la cucina e il cinema. Recensioni, interviste, speciali, le rubriche . la vignetta di Matteo Farinella completeranno questo numero.

Date un'occhiata al magazine e di teci che cosa ne pensate. Vi aspettiamo!

Per l'accesso diretto clicca QUI

Buona lettura!


                          SCARICATE IL PDF QUI                                          
                           Perfetto per il vostro IPad



SOMMARIO

Quanto pesa una farfalla? Acura di Simone Di Biasio, pag 5


Editoriale
Happy Birthday Reader's Bench, a cura di Clara Raimondi, pag 6

Cover Artist
Il sogno di Ivan Lodi
Intervista a cura di Clara Raimondi, pag 8

Cinema
Autumn in cinemas, a cura di Francesca Cerutti, pagg 18

Viaggi
She's got a ticket to Bruxelles a cura di Cristina Monteleone, pag 12

Musica
La tecnologia MSB, a cura di Claudia Peduzzi, pag 20

Editoria
Ho visto più lontano perché stavo sulle spalle dei giganti, a cura di Daniele Campanari, pag 22

Racconti
Mucchio di Ariberto Terragni, illustrazioni di Mattia Galliani, pag 28
Riflessioni ad alta quota di Valerio Piga, pag 78
Autunno di Cristina Monteleone, pagg 68

Manga
Kuroshitsuj-Il maggiordomo nero a cura di Jessica Marchionne, pag 38 

Interviste
Da esordiente a esordiente, intervista a Samuel Giorgi a cura di Silvia Montemurro, pag 44
Intervista ad Andrea Pucci di Multipleayer.it edizioni, a cura di Diego Rosato, pag 57
Scrivere é creare, intervista a Gabriella Genisi a cura di Vittoria Coppola, pag 65
Si tira avanti con i piedi nella poesia, intervista a Davide Rondoni, a cura di Daniele Campanari, pag 74
Incontro con Dacia Maraini, a cura di Claudio Volpe, pag 88

Speciale
Aspettando Star Wars a cura di Diego Rosato, pag 50

Recensioni
Ricordo di Antonio Tabucchi, a cura di Ariberto Terragni, pag 48
Il cacciatore di aquiloni é tornato, a cura di Chiara Silva, pag 72

Cucina
Té d'autunno a cura di Nicoletta Tul, pag 92

Poesia
Sarebbero ragazzi allo stadio, a cura di Daniele Campanari, pag 96

Vignetta
Storni a cura di Matteo Farinella, pag 98

Fotografia
Abbey Road, a cura di Claudio Turetta, pag 104

Rubriche
Reader's Kitchen, pag 42
Little Readers, pag 82
Fumetteria, pag 16
Young Writers, pag 26
E-book, pag 94
Musica e Libri in coll. con Massive Distortion, pag 84

Reader's Club
Eventi, Gli Imperdibili, News a cura di Clara Raimondi pag 108

Al prossimo numero, in uscita il 23/11/2013!



21 settembre 2013

ANTEPRIMA: DAVIDE RONDONI SU READER'S BENCH MAGAZINE


Davide Rondoni sarà uno degli ospiti che siederà sulla panchina di Reader’s Bench Magazine lunedì. 

SONO UN TERRESTRE CHE FA FUMETTI | INTERVISTA A DAVIDE LA ROSA



Oggi intervistiamo un personaggio abbastanza noto al popolo di internet: Davide La Rosa. Blogger, fumettista, sceneggiatore a tutto tondo, Davide è autore -tra le altre cose- della miniserie Suore Ninja, edita da Star Comics, e dell'esilarante volume La Bibbia 2

20 settembre 2013

ANTEPRIMA: MATTEO FARINELLA TRA LE PAGINE DI RB MAGAZINE


Matteo Farinella tornerà tra le pagine di Reader's Bench Magazine, lunedì, con un'altra vignetta. Storni che attraversano la città e nuovi cambiamenti in arrivo. Non siamo in autunno?

I NOMADI DI PAROLE: I LIBRI PRENDONO VITA



"Le parole si staccano dalla carta, diventano materia, carne, fiato, vita, pensiero". È questo il processo che si innesca durante la lettura, un processo di crescita, di scoperta di se stessi e del mondo. 

19 settembre 2013

ANTEPRIMA: COVER MAGAZINE AUTUNNO 2013


Reader's Bench Magazine sta per arrivare con il nuovo numero autunnale. Nuova grafica, curata da Francesco Miserendino e dalla new entry Veronica di Biasio, ma stessi contenuti: recensioni, interviste, speciali e approfondimenti e le immancabili rubriche.

Rosato vs Simoni al Culture Pop Festival


Buonsera amici sportivi e benvenuti alla cronaca in diretta del match valevole per la presentazione del libro L'isola dei monaci senza nome di Marcello Simoni al Culture Pop Festival. Questa sera lo scrittore di Comacchio affronta Diego Rosato, della scuderia Reader's Bench, in un match che li vedrà mettere in campo tutte le loro armi migliori.

18 settembre 2013

IL MEGLIO DELL'HORROR MADE IN ITALY | INTERVISTA A MARCELLO GAGLIANI CAPUTO


A poco più di una settimana dall’uscita in edicola del primo numero di Horror Time facciamo accomodare sulla panchina del lettore Marcello Gagliani Caputo. Redattore di Corpi Freddi, di Horror.it e adesso della la nuova rivista italian interamente dedicata al genere. Attraverso le parole di Marcello vogliamo scoprire come nasce l’idea di Horror Time e soprattutto che cosa bisogna leggere, oggi, in fatto di horror.

La donna è un'isola di Audur Ava Olafsdóttir

Foto di Jonas Bendiksen
Il nome dell'autrice è impronunciabile e dubito che lo ricorderò mai, in compenso il libro è di quelli che mi sono entrati nel cuore e che mi sarà impossibile dimenticare, anche se di certo non mi ha invogliato a visitare l'Islanda. Pare, infatti, che una delle attrazioni turistiche sia la regione di Hài-Hamar dove riesce a piovere 295 giorni su 320. Come orgogliosamente afferma la proprietaria dell'agriturismo I cetrioli inattesi, “i turisti non vengono in Islanda per prendere il sole”

17 settembre 2013

I GOL DELLA NOTTE BIANCA DELLA POESIA


Che cos’è la poesia? Eccolo l’interrogativo del secolo, quello a cui trovare risposta pare essere la condizione imposta dal ricercatore del tesoro. Per alcuni la poesia salva la vita, per altri la mette a fuoco. Per altri ancora la poesia è il vivere quotidiano visto come il bambino che gioca col pallone o il cane che abbaia. In realtà la definizione di poesia non esiste. 

Lamezia Comics &Co: tra cultura e divertimento


Tra adulti divertiti, artisti e cosplayer, combattenti medioevali e musicisti, bambini con il colore negli occhi e ragazzi in totale tripudio, il 14 e 15 settembre si è svolta la V edizione del Lamezia Comics &Co.

16 settembre 2013

TBF: TERZA E ULTIMA SERATA


Il cielo scuro e la minaccia di pioggia non hanno spaventato i ragazzi e il pubblico del Terracina Book Festival, che per la serata conclusiva hanno letteralmente invaso il portico del municipio, registrando un trionfale tutto esaurito. C'era da aspettarselo: era la sera delle premiazioni e in molti non hanno voluto perdersi lo spettacolo.

NOIR AL FEMMINILE A CULTURE POP 2013


A Culture Pop, è il momento di Patrizia Rinaldi che presenta il suo noir Blanca, Edizioni E/O.

15 settembre 2013

ROMA E' GIALLO NERA A CULTURE POP 2013



Inizia con Flaminia Savelli ed il suo Roma Giallo e Nera (Newton Compton) la seconda giornata di Culture Pop.

TBF: SECONDA SERATA


Prosegue e cresce la quarta edizione del Terracina Book Festival, che per la seconda serata schiera i pezzi grossi e continua ad animare le serate del centro storico.

14 settembre 2013

IL CINEMA SECONDO STEVE DELLA CASA | CULTURE POP 2013


In Steve della Casa vivono due anime: quella del critico (anche se odia farsi definire così) e quella del divulgatore. La dicotomia continua anche per quanto riguarda le attività grazie alle quali é diventato famoso (o meglio noto).

TBF: LA PRIMA SERATA


Ci siamo: anche quest'anno il Terracina Book Festival ha aperto i battenti e noi di Reader's Bench non potevamo mancare al taglio del nastro. 

13 settembre 2013

TRE ANNI DI READER'S BENCH



Se qualcuno, tre anni fa, mi avesse raccontato che cosa sarebbe diventato Reader's Bench non ci avrei creduto.

12 settembre 2013

CULTURE POP E MOLTO ALTRO


Quando uno si mette in testa una cosa non c'é niente da fare, deve realizzarla! Con questo spirito e con la forza che da cinque anni lo accompagna, Davide Donatelli, ha voluto fortemente questa quinta edizione di Culture Pop.

CHE LAVORO FAI?


E' questa la domanda che mi sento rivolgere più spesso e con un certo imbarazzo rispondo che scrivo per il web.

11 settembre 2013

IN CUCINA CON SOPHIA


Sul finire degli anni '70 la mitica Sophia Loren era nel bel mezzo di una delle tante tempeste che hanno attraversato la sua vita. Dovevano arrivare ancora i problemi con il fisco e la detenzione e già, l'icona per eccellenza, teneva banco su tutte le riviste per la sua storia d'amore ed il matrimonio con Carlo Ponti.

TEA WITH BEA



Se non siete mai stati a prendere un tè da Bea a Londra... cosa state aspettando? E' una delle sale da tè più in voga della città, Bea's of Bloomsbury, nel centro della città dal 2008. 

Con la “pasta madre” si sfornano dolci versi folgoranti


“Cucchiaio nel sonno, il corpo/ raccoglie la notte. Si alzano sciami/ sepolti nel petto, stendono/ ali. Quanti animali migrano in noi/ passandoci il cuore, sostando/ nella piega dell’anca, tra i rami/ delle costole, quanti/ vorrebbero non essere noi,/ non restare impigliati tra i nostri/ contorni di umani”

10 settembre 2013

DA OGGI, IN EDICOLA, HORROR TIME!


Da uno dei siti più seguiti e specializzati, Horror.it, nasce la rivista Horror Time, 84 pagine di puro terrore che da oggi vi aspettano in edicola al prezzo di 5,90 euro.

GEMELLE INCOMPATIBILI di Martina Munzittu

Il National Geographic ha realizzato un foto reportage interamente dedicato alle coppie di gemelli
Ho virtualmente conosciuto l'autrice in occasione della recensione al suo romanzo “A deal with a stranger”, (disponibile anche in italiano con il titolo “Un patto con una sconosciuta”) un romance with a twist, che mi era molto piaciuto nonostante io non sia una fan del genere romantico.

Centosessantaquattro anni


La storia non piace a tutti e, se parliamo di storia della tecnica, la faccenda si complica ancora: perché interessarsi a tecniche obsolete, quando è possibile tranquillamente smanettare con le moderne attrezzature? Perché, se da un lato, come diceva Cicerone, non conoscere la storia equivale a restare sempre bambini, dall'altro non conoscere la storia delle tecnica, equivale a non essere tecnici completi. Soprattutto in ambiti come la fotografia in cui, credetemi, è rimasto veramente ben poco da inventare.

9 settembre 2013

BOOKCROSSING ASPETTANDO IL TBF


Ci siamo quasi, la quarta edizione del Terracina Book Festival è alle porte. Il 13 settembre avrà infatti inizio quello che in pochi anni è diventato un appuntamento fisso con la cultura e la buona letteratura, caratterizzato da incontri con gli autori, novità editoriali e le ormai famose gare “Poeti a duello” e “Si scrive Terracina”. 

Pordenonelegge: la Cultura detta legge | Intervista a Gian Mario Villalta

Da mercoledì 18 a domenica 23 Settembre 2013 va in scena la 14° edizione della Festa del libro con gli Autori. 
Teatro e letteratura. Musica e romanzi. Versi e pittura. Pordenonelegge è tante cose e una soltanto: cultura. Da mercoledì 18 a domenica 23 Settembre 2013 va in scena la 14° edizione della Festa del libro con gli Autori. 

DOMINE ET SERVA di Azia Medea Rubinia Antinea


Non si tratta di una pubblicazione ex-novo, bensì della revisione di un racconto pubblicato in formato cartaceo nel 2010, quando era valso all'autrice Arianna Teso il terzo posto al concorso nazionale, indetto da Onirica Edizioni, La voce dei sogni. Essendosi successivamente trasformato nell'episodio pilota del più ampio progetto chiamato I racconti dei demiurghi - una serie di avventure nate dalla passione dei suoi creatori per i giochi di ruolo ambientati nell'antica Roma – è stato appositamente rivisto e corretto per meglio adattarsi all'ucronia (fantastoria la cui premessa è che i fatti abbiano seguito un andamento alternativo rispetto a quello reale) e riproposto quindi in formato digitale.

6 settembre 2013

MUSICA E LIBRI: LE NOSTRE PASSIONI


Torna, dopo parecchio tempo, la rubrica che mette a dura prova la vostra capacità di resistere alla tentazione di entrare e svaligiare la vostra libreria di fiducia.

5 settembre 2013

KINDLEPAPERWHITE: NESSUNA NUOVA, BUONA NUOVA

Arriverà il 9 ottobre il nuovo Kindle PaperWhite, stesso presso (129 euro)
ma nuove caratteristiche tutte da scoprire
È in preordine su Amazon – in spedizione dal prossimo nove di ottobre – il nuovo Kindle Paperwhite.

Vianeggiamenti, giro d’Italia per conoscere Boris Vian


Per chi conosce e apprezza Boris Vian l’uscita nelle sale cinematografiche di Mood Indigo La schiuma dei giorni (regia di Michel Gondry con Audrey Tatou e Romain Duris) del 12 settembre è un giorno da cerchietto rosso sul calendario. Chi conosce lo scrittore francese Boris Vian sarà certamente informato sui contenuti del racconto. 

4 settembre 2013

Utilizzare il tè come alimento, perché no?

Utilizzare il tè anche per le ricette in cucina é l'idea alla base del libro Culinary Tea 

Le due autrici di questo magnifico libro sono due esperte sommelier di tè e di cultura gastronomica internazionale. Il libro nasce per far conoscere le foglie di tè anche come alimento da mangiare e non solo da bere. 

L'ANGIOLETTO DI GEORGES SIMENON

Toulouse Lautrec nel suo studio
Dopo Pessoa, oggi, vogliamo proporvi un altro autore dall'enorme produzione letteraria, anche qui, distillata con cura. 

LO SCANDALO PESSOA

Fernando Pessoa é nato a Lisbona nel 1888 ed é morto nella capitale portoghese nel 1935
Se un autore rappresenta sempre un unicum e un mistero, una sfida perduta e un enigma, Fernando Pessoa incarna il quadrato, il cubo di questa incongruenza. Solo che la sua opera è un solido a più facce, regolari, irregolari, non si sa. Facce nascoste, trame oblique, identità plurime, tutte plausibili: Alberto Caeiro, Bernardo Soares, Ricardo Reis. La verità erano i libri: tanti, pubblicati e inediti. Un'enormità editoriale distillata nel corso di decenni: libri, opere, abbozzi. Non si finisce mai di capire Pessoa, e quindi non si finisce mai di studiarlo e pubblicarlo, scoprendo ogni volta come il passo compiuto sia insufficiente e lacunoso. 

3 settembre 2013

H COME HAMBURGER




La polpetta di carne condita e pressata, cotta sulla piastra, é diventata il simbolo degli Stati Uniti , di una generazione, di una società consumistica che tutto fagocita in pochi secondi.

DI CARNE E DI NULLA: IL SAGGIO SECONDO D.F.WALLACE


Bernardo Valli, su Repubblica, ha sentenziato così: l'estate 2013 verrà ricordata come l'estate dei saggi. Secondo lui Montaigne, Diderot e i loro scritti avrebbero superato, in copie vendute, Brown e la James.

IL MARE E LE SUE PROMESSE NON MANTENUTE


Ultimamente mi capita di imbattermi in libri marinareschi, forse perché è estate, forse perché vivo in un paese di mare o forse è solo una coincidenza. Fortunatamente per me, sono dei gran bei libri.

2 settembre 2013

MARK TWAIN E LE SUE HAWAII


Apprendista tipografo, pilota di battelli a vapore, giornalista, scrittore che ha rivoluzionato o meglio, inventato, la letteratura americana.

Di chi sto parlando? Di Mark Twain, autore di Le avventure di Huckleberry Finn, Le avventure di Tom Sawyer, Un americano alla corte di re Artù e, l'autobiografico, Vita sul Mississippi.

Ma questi sono solo una parte dell'immensa produzione letteraria dell'autore alla quale appartengono anche le Lettere dalla Hawaii.

Non tutti sanno che per tre mesi, e precisamente nel 1866, Mark Twain fu inviato del Sacramento Daily Union. Non un soggiorno di piacere ma la possibilità unica di fotografare, con la penna, un momento storico.

Le isole Hawaii, da tempo contese da Inghilterra, Stati Uniti e Francia,  erano nel bel mezzo di una lotta coloniale. A farne le spese, come al solito, erano le popolazioni indigene che rischiavano di perdere la loro cultura e di scontrarsi con le pressione dei paesi occidentali.

Twain, di certo, non poteva farsi sfuggire l'occasione di raccontare i cambiamenti politico-sociali che avrebbero travolto le isole del Pacifico.

Ma con l'ironia che lo accompagnava, il racconto inizia si riempie di aneddoti, pullula di risvolti tragicomici, di balenieri senza scrupoli, missionari, e migliaia di gatti che invadono ogni angolo delle isole.

Grazie a Twain le isole della Hawaii diventano un paradiso lussureggiante in cui si annidano i germi di un futuro non molto lontano.

Ironia ed una buona dose di spirito critico rendono le Lettere dalle Hawaii un'opportunità unica. Dimenticate i racconti di viaggio a cui siete abituati!

A cura di Clara Raimondi


Lettere dalla Hawaii di Mark Twain, Cavallo di Ferro, 302 pagg, 17 euro

Potrebbero interessarti:






INTERVISTA A DARIO TONANI

Dario Tonani é nato a Milano nel 1959, scrittore e giornalista professionista, ha pubblicato con Arnoldo Mondadori Editore, Punto Zero, Delos Books
Dopo aver incontrato l'autore a Latina ad Imaginarium, e dopo aver letto Mondo9 (trovate la recensione a cura di Diego Rosato sulla vostra panchina), ho fatto due chiacchiere con l'autore per rispondere ad alcuni dubbi che erano sorti durante l'intrigante lettura.

Dario è stato disponibile e affabile, e lo ringrazio per il tempo dedicatomi.

TENTATIVI DI BOTANICA DEGLI AFFETTI di Beatrice Masini

Il giardino dei fidanzati di Vincent Van Gogh
Che differenza c'è tra un autore che si autopubblica ed uno che ha l'appoggio di una casa editrice ufficiale? NESSUNO, eccetto che il secondo può contare su un sostegno maggiore in termini di pubblicità e visibilità e, ovviamente, incassa molto di più. 

Proprio una pubblicità sul Corriere della Sera ha colpito mia mamma, che mi ha prontamente segnalato il romanzo di Beatrice Masini Tentativi di botanica degli affetti. Il giorno dopo ho casualmente sentito alla radio,  su un canale RAI, un'intervista all'autrice.  Ingenuamente ho pensato che avrei letto un romanzo memorabile e l'ho comprato. 

Invece di memorabile c'è stata solo la delusione. Il soggetto è interessante e, nel complesso, non posso affermare che si tratti di un brutto romanzo, ma ne ho letti in self publishing di migliori al punto da chiedermi con che criterio le case editrici facciano le loro scelte. Anche dal punto di vista editoriale non ho notato particolari diversità nell'e-book: la quantità di refusi e di sviste è forse maggiore che in un'edizione Kindle. L'autrice tra l'altro fa quel cattivo uso della punteggiatura, che ai nostri giorni sarà anche un vezzo, ma per chi legge è un vero calvario. Scoprire che Beatrice Masini di professione fa l'editor e la traduttrice mi ha gettato ancor più nello sconforto.

L'autrice ha dichiarato che le ricerche storiche per il romanzo l'hanno impegnata per dieci anni e  i frutti, senza dubbio, si vedono. La scenografia è inappuntabile. Per la villa con parco si è ispirata a Villa Manzoni a Brusuglio, che nel primo Ottocento si trovava in aperta campagna. Qui videro la luce i Promessi Sposi e la figura di Don Titta, il padrone di casa nel romanzo, poeta, letterato e appassionato di botanica, è un omaggio proprio al Manzoni. 

La protagonista, Bianca Pietra, è una ragazza anglo-italiana, di buona famiglia la cui educazione è stata, per l'epoca, decisamente anticonvenzionale. Rimasta presto orfana di madre, la sua parte inglese, ha beneficiato della presenza di un padre amorevole e di larghe vedute, che, oltre ad averle permesso d'istruirsi, le ha lasciato coltivare il suo talento: la pittura. A nemmeno vent'anni Bianca è una quotata acquarellista di soggetti botanici, al punto da essere “richiesta” da un nobile milanese per ritrarre tutti i fiori e le piante della sua villa di campagna. Il padre la spinge ad accettare, Bianca esita, ma la decisione diventa un obbligo in seguito alla morte improvvisa dell'unico genitore rimastole. All'epoca l'eredità spettava al primogenito e i figli cadetti dovevano arrangiarsi come potevano. Il fratello minore sceglie di arruolarsi, mentre Bianca, che non si sente vocata per il convento e, per il momento, nemmeno per il matrimonio, lascia quindi il natio lago di Garda alla volta di Brusuglio.

La famiglia del suo nuovo datore è dominata dall'anziana madre, a cui fanno da corollario la fragile moglie e i quattro figli. Segue una nutrita schiera di comprimari: ospiti di alto lignaggio più o meno fissi e una nutrita schiera di dipendenti, dall'istitutore inglese fino alle umili servette, in numero così numeroso da far invidia ad un moderno albergo a cinque stelle. La posizione di Bianca è ambigua. Pur essendo una stipendiata la natura artistica del suo lavoro la distanzia dalla servitù rendendola più simile ad un ospite. 

La propensione ad osservare la natura, tanto utile per l'attività di disegnatrice botanica, la rendono una curiosa e attenta osservatrice anche della specie umana con la propensione a scivolare nella  fantasia aggiungendo particolari inesistenti. Arriva persino a trasformarsi in detective dilettante per scoprire quale segreto si celi dietro la storia di una delle servette a lei assegnate, Pia. La ragazzina proviene “dalla Ruota”, il famoso luogo dove i bambini indesiderati potevano essere anonimamente abbandonati senza mettere a rischio la loro vita. La ricostruzione di questa pratica è molto accurata e interessante. Se non fosse che, almeno per i miei gusti, lo stile narrativo è soporifero sarebbe stata decisamente una bella storia. Un'occasione mancata o forse … un tentativo.

“Non è stupida Bianca. Diciamola temeraria; impulsiva; dotata di un'immaginazione feroce; tumultuosa e appassionata; ma anche timida, sdegnosa e altera in conveniente alternanza. Stupida proprio no”

A cura di Claudia Peduzzi


Tentativi d botanica degli affetti di Beatrice Masini, Bompiani, 324 pagg, 17,50 euro


Voto: 6\10