Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

9 ottobre 2013

QUESTI ALTRI FANTASMI


Dopo aver recensito Pandemonio, prosegue la serie di articoli sul bottino rimediato all'inaugurazione della nuova sede Tunué: oggi parliamo de Gli altri, fumetto sceneggiato da Alessandro Di Virgilio e disegnato da Luca Ferrara sulla base della trilogia teatrale “Gli altri fantasmi” di Maurizo de Giovanni.

In una Napoli quantomai popolare uno strano personaggio mostra al suo pubblico degli oggetti apparentemente senza importanza, ma in realtà dal passato a dir poco intenso. Il lettore viene così a conoscere le storie di Filomena, ragazza orfana di madre che deve badare ai numerosi fratelli e sfuggire al padre alcolizzato, di “papo”, un padre impazzito di dolore per la morte del figlio e di una coppia che da troppo tempo ha smesso di essere tale e si è lasciata inaridire da meschini interessi.

Tre storie dal fascino di una Napoli di altri tempi, accomunate dalla mancanza, dalla perdita di amore e destinate ad un triste comune epilogo.

Le tavole, rigorosamente in bianco e nero, con toni sfumati di grigio, quasi a ricreare il bianco e nero cinematografico, con rapidi “movimenti di macchina” e “cambi di zoom” spaziano tra la narrativa popolare ed il racconto fantasy.

I testi sono in italiano con alcuni termini un po' più comuni in Campania che nel resto d'Italia (su tutti cito “fetente”).

Un buon graphic novel, molto particolare nel suo genere e di sicuro impatto. Consigliato, soprattutto agli appassionati di teatro napoletano.

A cura di Diego Rosato



Gli altri di Alessandro Di Virgilio e Luca Ferrara, Tunué, 96 pagg, 12 euro



Voto 8/10



0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!