Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

16 settembre 2013

TBF: TERZA E ULTIMA SERATA


Il cielo scuro e la minaccia di pioggia non hanno spaventato i ragazzi e il pubblico del Terracina Book Festival, che per la serata conclusiva hanno letteralmente invaso il portico del municipio, registrando un trionfale tutto esaurito. C'era da aspettarselo: era la sera delle premiazioni e in molti non hanno voluto perdersi lo spettacolo.

Si comincia nel palazzo del Vescovado, con la consueta proiezione della rassegna di cortometraggi e con la mostra dei due giovani fotografi locali Antonio Masiello, che con le sue foto sui pescatori di Terracina è arrivato fin sul National Geografic, e Stefano Del Monte e la sua Terracina Dimenticata, lavoro di denuncia e sensibilizzazione il cui obiettivo è la documentazione  delle risorse archeologiche e paesaggistiche soggette ad incuria e abbandono. 

È stato poi il turno di Gianluca Pitari, poeta calabrese e amico di vecchia data del TBF, che ha presentato la sua opera prima Diario del complotto, edita da Prospettiva Editrice. 

Con “Poeti a duello” siamo entrati nel vivo della serata. Dieci sfidanti agguerriti e un po' impacciati e intimiditi dal pubblico e dalla giuria popolare, dieci stili e generi diversi. Tanto impegno, questo è sicuro. Alla fine una sola vincitrice, per il secondo anno consecutivo tra l'altro: Marzia Pacella, già prima classificata della seconda edizione del concorso per racconti “Si scrive Terracina”.

Il festival si è concluso proprio con la premiazione dei migliori quindici autori di quest'anno. Sul podio, dal terzo al primo posto, troviamo Daniele Vogrig con “Tre morsi a forma di pera”, Donatella Massarone con “Dove si vede il cielo” e Francesca Bruni con “Gocce di memoria”. Premio speciale “Genesio Cittarelli” alla terracinesità a Federica Leonardi, con il suo “Bocca di leone”. 

E così il Terracina Book Festival è giunto alla fine. Uno staff nuovo e tante altre novità hanno caratterizzato questa edizione, insieme alla solita voglia di fare e di portare un po' di sana cultura tra le vecchie mura della città. 

Reader's Bench ha partecipato con vero piacere. 

A cura di Giuseppe Recchia

Ringraziamo Massimo Lerose e Andrea Giannasi per aver permesso alla panchina del lettore di essere media partner e di seguire tutti gli eventi.

Potrebbero interessarti:


    



0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!