Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

3 settembre 2013

IL MARE E LE SUE PROMESSE NON MANTENUTE


Ultimamente mi capita di imbattermi in libri marinareschi, forse perché è estate, forse perché vivo in un paese di mare o forse è solo una coincidenza. Fortunatamente per me, sono dei gran bei libri.

Nella Marsiglia dei giorni nostri, o quantomeno degli anni recenti, un cargo resta bloccato in un porto per via delle manovre poco pulite del suo armatore. A bordo un equipaggio tanto eterogeneo quanto tenace tenta di tenere in ordine la nave, finché un'offerta economica non li convince ad andarsene, tutti meno il comandante e l'ufficiale in seconda. Bloccati in quel porto senza poter viaggiare, i due uomini cominceranno lentamente a scoprirsi amici e fare i conti con il loro passato e con le donne della loro vita, donne abbandonate per il mare e per la ricerca di qualcosa che forse neanche esiste, la felicità.

Izzo era uno scrittore fantastico. Non c'è molto da aggiungere. Uno scrittore cupo, tetro, ma stilisticamente più che dotato. Sapeva raccontare la sua città, Marsiglia, amata ed odiata, come pochi, anche vista dal mare, lontano dalla terraferma. In questo volume riesce a creare una storia avvincente, partendo dalle vere storie degli equipaggi in difficoltà sui mercantili abbandonati nei porti di tutto il mondo.

E, se Fabio Montale non riusciva a trovare quiete nei sobborghi della sua città, ad Aziz e Diamantis, i protagonisti di questo libro, non bastano interi oceani: c'è sempre un orizzonte da raggiungere e superare, una linea immaginaria che li separa da un altrettanto ideale ed irraggiungibile pace.

Forse in fin dei conti almeno uno dei personaggi di questo splendido romanzo troverà una casa, un porto in cui gettare l'ancora per non levarla mai più, ma, se state pensando ad un lieto fine (e sono sicuro che nelle intenzioni dell'autore in parte lo fosse), vuol dire che non conoscete bene Izzo.

Dal canto mio, ho quasi avuto voglia di imbarcarmi... ed a me non piace il mare!

A cura di Diego Rosato


Marinai perduti di Jean-Claude Izzo, Edizioni E/O, 247 pagg, 10,00 euro (6,99 euro in ebook)



Voto 8/10





0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!