Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

27 agosto 2013

STORIES FROM A TEAROOM WINDOW



Questo libro -gioiello è una raccolta (molto corta e condensata rispetto all'originale del 1739) di storie, aneddoti e racconti legati alla cerimonia giapponese del tè ed ai suoi maestri più illustri.
L'autore, Chikamatsu Shigenori, nasce nel 1695, figlio maggiore di Chikamatsu Shigekiyo un samurai del clan dei Tokugawa. Bimbo intelligente e dal futuro promettente all'età di 17 anni diventa il segretario del signore feudale di Owari, ma egli muore dopo nemmeno sei mesi. 

Gli succede il fratello che spedisce Shigenori ad occuparsi della gestione dei cavalli e delle stalle con una paga molto più bassa. Shigenori non si scoraggia ed anzi deicide di utilizzare il tempo libero per studiare l'arte e le tecniche belliche dei samurai diventando un grandissimo esperto e scrivendo centinai di libri sull'argomento. Come quasi ogni guerriero dell'epoca studiò anche la cerimonia del tè e si dilettava nella poesia haiku e waka. Egli non era un maestro del tè ma piuttosto un guerriero con una grande conoscenza ed amore per la cerimonia del tè, ricordiamoci che agli albori la cerimonia serviva proprio per preparare i samurai prima della battaglia, svuotare la mente ed a concentrarsi.

Nel 1793 inizia a scrivere un libro intitolato Chanoyu Kojidan ossia Leggende della cerimonia del tè, che consisteva in 7 volumi che contenevano 305 storie di maestri ed esperti della cerimonia. Shigenori muore nel 1778 senza vedere la sua ultima opera pubblicata, ma nel 1804 si decide di selezionare 129 storie dal manoscritto originale e nasce Chaso Kanwa, ossia Storie da una stanza da tè. Una seconda edizione viene pubblicata nel 1816 mentre la versione inglese è stat tradotta da Kozaburo Mori. 

Shigenori scrive un libro che vuole essere una raccolta di aneddoti e storie tramandate fino ad allora solo oralmente da esperti di cerimonia e da persone che vissero almeno venti anni prima di lui, infatti egli decide sistematicamente di eliminare la società contemporanea dal libro. Sono storie di cerimonia condotte da vari maestri, storie sui loro caratteri, sulle loro amicizie e inimicizie, storie di principi ed eremiti, di artigiani che fabbricavano gli strumenti per la cerimonia, intere sezioni di aneddoti dedicate ai vari strumenti, dal bollitore, alla tazza al frustino di bambù.

Se amate la cultura giapponese del tè o anche solo per curiosità questo libro è una grande fonte di saggezza antica e di storie quasi dimenticate che possono ancora insegnarci qualcosa.

Un libro da leggere in compagnia di una tazza di matcha, ovviamente...

A cura di Nicoletta Tul, date un'occhiata alla sua Finestra sul Tè


Stories from a Tearoom Window di Shigenori Chikamatsu Edizioni Tuttle, tradotto da Kozaburo Mori, pag. 191, 12, 32 dollari




0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!