Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

22 luglio 2013

WIRN, OVVERO WHAT I'M READING NOW


Salve, sono Clara Raimondi, acquisto libri in modo compulsivo, lavoro 14 ore al giorno, scrivo per un blog letterario e non ho mai tempo per recensire i volumi precedentemente nominati.

Mi piace scrivere (se seguire RB saprete anche che sono anche una scrittrice compulsiva), adoro andare alla scoperta delle novità più interessanti da sottoporvi e mettere su almeno 500 battute per pezzi profondi come questo.

Leggo abbastanza, certo non come prima (vedi il riferimento alle mie ore lavorative giornaliere) ed é difficile ormai che mi capiti di “cannare” la scelta del libro da leggere.

Sarà per l’esperienza pluridecennale nella lettura (non chiedetemi quanti anni ho) o per il fatto di essere dentro al modo dei libri, ma quando leggo lo faccio alla grande, scegliendo sempre il meglio.

Un po’ come L’uomo del Monte, fiuto un buon libro a chilometri di distanza ma a volte “devo” leggere (prendete sempre con le pinze quello che scrivo) libri per lavoro, magari per un’intervista, per una presentazione ed é proprio in questi momenti che le cose si fanno difficili.

Se leggo per lavoro mi avvicino alla lettura in modalità ipercritica ed installo le antenne per scandagliare il testo alla ricerca di quei particolari che devono convincermi. Non ce la faccio é più forte di me ed oggi, per la sezione WIRN, vi parlo di tre libri che ho dovuto leggere con la super vista.


Contesa per un maialino italianissimo a San Salvario di Amara Lakhous, Edizioni E/O, 158 pagg, 16, 50 euro

Iniziamo con Contesa per un maialino italianissimo a San Salvario. Amara Lakhous e i suoi libri sono stati più volte ospiti della nostra panchina. Potete leggere le recensioni scritte dal nostro Claudio Turetta e magari, tra qualche giorno, anche quella dell’ultimo libro dell’autore se la sottoscritta trova il tempo. Prima però che me ne dimentichi voglio straconsigliarvi questo libro. Si legge tutto d’un fiato, caratterizza la nostra società come un dipinto perfetto e parla di integrazione in modo raffinato e veritiero. Leggendo il libro ne scoprirete delle belle sul nostro passato di grandi emigratori. Ho intenzione di intervistare al più presto l'autore, vi terrò aggiornati.


Amore di Isabel Allende, Feltrinelli, 195 pagg, 12 euro

Continuiamo con la mia sfrenata passione per Isabel Allende e qui, più che per lavoro, si tratta di un’indagine conoscitiva sul futuro letterario della mia scrittrice preferita. Dopo il flop, per me, per Il quaderno di Maya arriva Amore, una raccolta antologia con le migliori pagine dell’autrice sul sentimento più potente al mondo. Operazione letterari ideata e progettata dall’editore tedesco della Allende e per un paese in cui un libro che va male vende 100 000 copie. Non capisco che cosa sia balenato alla Feltrinelli: coprire un ammanco con questa raccolta non ha senso. Io non voglio le pagine de La casa degli spiriti o Eva luna racconta. Io voglio un romanzo nuovo. L’Allende me lo deve soprattutto dopo avermi sconquassato l’anima con Ines dell’anima mia.


Gabbiani Luminosi di Manola Aramini, Milena Editore, 232 pagg, 10,20 euro

Altro libro al femminile per una scrittrice all’esordio così come la sua casa editrice. Parlo di Manola Aramini di Milena Editore e del suo Gabbiani luminosi. L’ho presentato con l’autrice e Sara Lombardo lo scorso 16 luglio in una cornice strepitosa (vi lascio alle foto). Un libro al femminile, quel tocco di realismo magico all'Allende e la storia del nostro passato. La vita di Costanza, la protagonista, é quella comune a tante donne che hanno accompagnato il nostro passato. Ma siamo sicuri che, per noi, le cose siano cambiate? Un romanzo scorrevole con alcuni passaggi storici un po’ didascalici ma che sa colpire al cuore delle lettrici.

A cura di Clara Raimondi




0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!