Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

27 maggio 2013

ROBERTO COSTANTINI CI CONDUCE ALLE RADICI DEL MALE


Era ottobre e noi, come al solito, eravamo a Giallolatino per incontrare autori come Massimo Carlotto e Roberto Costantini. Era un freddissimo ottobre ed io scoprivo, per la prima volta, Tu sei il male l'incredibile successo letterario di uno che, fino a qualche mese prima, faceva l'ingegnere.




Dopo qualche giorno sarebbe uscito Alle radici del male, il secondo appuntamento con la storia mozzafiato di Michele (Mike) Balestrieri, il commissario che non fa nulla per risultare simpatico al lettore ma che, tuttavia, riesce a catturarne l'attenzione per la capacità straordinaria di raccontare, attraverso i suoi vizi e le poche virtù, il nostro paese e i suoi ultimi 50 anni di storia.

Ora, a Libri da Scoprire, seduta il prima fila con il mio taccuino, sono qui per scoprire questo secondo appuntamento. Il tempo, ecco l'elemento chiave dei romanzi di Costantini che come in un susseguirsi di scatole cinesi ci porta, attraverso i suoi romanzi, da un'epoca all'altra.

E così, senza nemmeno accorgermene, passiamo dall'Italia anni '80, alla Libia post bellica, la terra promessa per tanti italiani in fuga da una patria senza molte prospettive da offrire.

Ad accompagnare Balestrieri c'é lo scorrere del tempo nel quale si susseguono omicidi efferati e grandissime difficoltà nel trovare delle risposte. Perché il protagonista di Costantini non é un eroe ma un uomo attraversato da profonde lacerazioni alla scoperta delle quali ci condurrà Costantini.

L'impressione, adesso che lo ascolto durante questa freddissima serata di maggio (che tanto ricorda l'autunno), é che Costantini ha tanto da raccontare e che questo, per lungo tempo, gli é stato precluso da una vita che ti porta a fare altro o dall'incapacità di credere fino in fondo che la storia, quella che avevi in mente da anni, possa essere pubblicata e letta anche se tua moglie non capisce perché passi notti insonni davanti al pc e ai fogli che si accumulano sulla scrivania.

Per fortuna il momento di dire la sua per Costantini é arrivato e non importa se ciò é avvenuto all'età di 59 anni. A lui e a tutti gli scrittori e alle loro storie auguro sempre e solo il meglio. Per ognuno di loro c'é un Reader che non aspetta altro che leggere una storia.

Ho avuto l'onore di intervistare Costantini e da lui ho avuto la conferma dell'uscita della terza parte della trilogia per male.

Volete saperne di più? Dovete aspettare l'uscita del magazine, il numero primaverile sarà presto on line!

A cura di Clara Raimondi


Alle radici del male di Roberto Costantini, Marsilio, 702 pagg, 19.50 euro



0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!