Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

9 aprile 2013

ZOMBIE MANIA AL ROMICS 2013

Repubblica XL ha presentato, proprio durante il Romics,
 il suo primo numero monografico dedicato al genere horror
Se dovessi dirvi la connotazione precisa di questa edizione primaverile di Romics, vi direi: cinema e zombie. Per il primo potrei riassumere il tutto con l'atmosfera del padiglione 9 che tra trailer e spezzoni ha permesso al pubblico di vedere, in anteprima, tantissime pellicole di prossima uscita.


Per il resto, sempre sul a noi particolarmente caro, non posso non raccontarvi l'incontro che si é svolto sabato pomeriggio nel padiglione 8 , organizzato da Repubblica XL per il lancio del numero monografico dedicato al genere e preceduto da un zombie walk che ha coinvolto il pubblico del Romics.

E tutto questo proprio nel momento in cui stanno per arrivare nelle nostre sale diverse pellicole horror a testimonianza che il genere non conosce crisi, nemmeno in un momento così difficile per l'industria dell'intrattenimento.


Luca Valtorta, direttore editoriale di Repubblica XL
L'horror é il genere consolatorio per eccellenza e non stupisce se la macchina cinematografica statunitense abbia deciso di muoversi verso questa direzione, i film horror costano poco ed esercitano un fascino intramontabile sul pubblico che, in massa, si riversa nelle sale.

Senza parlare del successo dei fumetti, delle serie televisive, dei videogiochi di genere horror che spopolano tra i giovani e non solo.

A partire da The Walking Dead che dal fumetto (uno dei più venduti nella storia) é diventato un serie televisiva persino un un videogioco capace di sviluppare, ogni volta, una linea narrativa che prende avvio dall'originale per poi dislocarsi su binari paralleli che hanno po a che vedere l'uno con l'altro.

A testimonianza di un genere sempre più florido e della capacità straordinaria del fumetto di plasmarsi ed adattarsi alle varie forme in cui viene declinato ma anche del pubblico che non ha nessuna difficoltà nel seguire gli sviluppi e gli intrecci della storie nelle sue varie forme.


La storia di un genere attraverso; fumetti, cinema, videogiochi

Storie che affrontano in modo diverso il mondo degli zombie, il regno dei morti viventi, che fin dagli albori con L'isola degli zombies del 1932, fino ai film di Romero non ha smesso di criticare aspramente la modernità.

Il personaggio politico per eccellenza, che ci credate o no, é lo zombie che si muove contro l'ordine precostituito e che é il simbolo stesso del consumismo. Consunto nella sua umanità che da sempre si é piegata all'ordine costituito solo da morto (o quasi) può ribellarsi alla società in cui é vissuto.

Simbolo di ribellione, della vita oltre la morte e personaggio consolatorio per eccellenza, lo zombie é nostro amico e lo testimoniano le uscite al cinema ed in fumetteria.

The Walking Dead potrebbe diventare presto una pellicola che sono sicura non farà fatica a bissare il successo della serie televisiva e nell'attesa potete consolarvi con il numero speciale di Repubblica XL o con il nostro Speciale dedicato al genere Horror.

A cura di Clara Raimondi 


Visita la nostra sezione Horror


Potrebbero interessarti:

The Walkind Dead

Zombo, posso mangiarti per favore? 

Zombie: meglio il manuale che il training on the job





XL, come sempre attentissimo alle nuove tendenze ha deciso di dedicare a questo argomento un numero speciale: il primo numero tematico della sua storia, The Horror Issue. Da Dario Argento al film Le streghe di Salem di Rob Zombie, daiGoblin al black metal italiano: XL di aprile è un numero speciale dedicato alla paura.


Lo speciale di Reader's Bench dedicato all'Horror:
















1 commenti:

bla78 ha detto...

Niente male il medaglione di Creamy che ho trovato su questo sito: http://www.nonsoloscatolette.it/2013/05/pimpulu-pampulu-prosciutto-e-ragu-002749.php

Posta un commento

Lascia un commento!