Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

24 marzo 2013

BUK MODENA 2013: REVISIONISMO, TEORIA E PRATICA



In chiusura di giornata ho seguito la doppia presentazione di Historica Edizioni sul tema del revisionismo storico.


La prima presentazione riguarda l'argomento in senso generale, trattato nel saggio Il revisionismo storico  di Marco Testa L'autore ci introduce all'argomento, per poi descriverci l'impostazione generale del suo libro, un libro che egli stesso definisce più epistemologico che storiografico: il libro si occupa del fenomeno del revisionismo, più che descrivere i vari revisionismi della storia, che è permeata dalla politica ed inevitabilmente contagiata da essa.

Per quanto riguarda la struttura del libro, l'autore ci dice che è suddiviso in otto sezioni che racchiudono la storia e le definizioni del revisionismo, passando per una serie di contenuti che arrivano fino ad alcuni biografie di personaggi coinvolti in casi di revisionismo storico. Il testo sembra interessante e, se non fosse tardi e gli stand non fossero ormai tutti chiusi, l'avrei acquistato: se ne parla domani!

La seconda presentazione tratta un caso che, se non è di revisionismo, ci va molto vicino: Nicola Bombacci. Il testo, Nicola Bombacci, tra Lenin e Mussolini è di Daniele Dell'Orco, autore molto prodigo di informazioni sul suo libro e sul suo protagonista. Bombacci è stato infatti uno dei fondatori del Partito Comunista Italiano, per poi morire a piazzale Loreto con Mussolini. 

Personaggio demonizzato tanto dai comunisti, che lo considerano un traditore, quanto dai fascisti, che lo ricordano ancora come un comunista, la figura di Bombacci è fortemente controversa nell'immaginario collettivo, al punto che la nipote, pur avendo a suo tempo scritto un libro sul suo antenato, si è rifiutata di scrivere una prefazione a questo testo, per timore di ripercussioni.

Due libri di argomentazioni storiche sicuramente non troppo convenzionali, ma, per motivi diversi, interessanti.

A cura di Diego Rosato










0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!