Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

14 gennaio 2013

DOTTORE, HO LA FEBBRA! 10 AUTORI PER IL MALE DI STAGIONE



Un virus micidiale che ti fa stare proprio una cosa malissimo si sta diffondendo a macchia d’olio in tutto il paese. Migliaia, ma che dico, milioni di italiani contagiati dalla Febbra. Ma che cosa possiamo fare durante le interminabili ore in cui siamo costretti a stare a letto? Come riempire le lunghissime attese nello studio del nostro medico? 


Per fortuna ci sono loro: i medici protagonisti dei nostri romanzi preferiti a cui possiamo affidare le nostre pene e sui cui possiamo sempre contare per qualche ora di svago.

Dimenticate le diagnosi, il rapporto medico/paziente, qui stiamo parlando di medici scrittori e di personaggi letterari, tra l’altro diversissimi tra loro. Alcuni sono completamente sganciati dalla realtà, altri sono protagonisti di storie peccaminose ma solo alcuni incarnano perfettamente la missione medica. 

Tra gli scrittori medici un posto d’onore va ad Anton Cechov. Nella sua infinita raccolta di racconti possiamo trovare tantissimi personaggi medici. Uno su tutti? Il Dottor Ragin, il protagonista de La Corsia n.6. Medico per volere del padre, finirà lui stesso ricoverato nell’orribile manicomio dove lavorava a subire le orrende torture che non aveva mai avuto il coraggio di denunciare.

Negli stessi anni, un certo Emile Zola, raccontava, le torbide vicende scientifiche e sentimentali del Dottor Pascal, occupato in una ricerca genetica e ad intrattenere una relazione incestuosa con la bella nipote Clotilde.

Celine, quando era ancora il giovane Louis-Ferdinand Dostouches, scrive Il Dottor Semmelweis: la sua tesi di laurea in medicina diventa e, successivamente, uno dei racconti più famosi dello scrittore francese. In esso viene raccontata la vicenda umana del dottore Semmelweis scopritore delle cause della febbre puerperale. Un altro personaggio positivo, creato da Cronin, e calato nella realtà in cui viveva é senza dubbio il Dottor Manson de La cittadella.

Altri medici scrittori sono per esempio lo stesso Bulgakov. L’autore de Il maestro e Margherita che in Cuore di cane racconta la storia del Professor Preobrazenskij. I libro é una critica alla ricerca scientifica russa ed il  racconto delle vicende di uno strano medico e dei suoi esperimenti.

Il personaggio di Bulgakov é un nuovo Dottor Frankeinstein, o un altro Dottor Jekyll. Sono tre manipolatori della realtà e della natura che si ribellerà contro di loro. Un altro diabolico dottore é il protagonista del libro di Herbert George Wells: L’isola del dottor Moreau ed anche qui il confine tra medicina e sperimentazione scientifica é molto labile.

Fin qui la trilogia dei dottori diabolici, distanti anni luce da altri due tipi di medico: il Dottor Bovary il protagonista del romanzo di Gustave Flaubert e il Dottor Zivago di Boris Pasternak. Il primo é la personificazione della noia e dell’inettitudine, il secondo invece é la sublimazione dell’eroe romantico che non riesce a coronare il suo sogno d'amore.

Parlando del nostro paese non posso non nominare Andrea Vitali e, per quanto riguardo riguarda la contemporaneità, Khaled Hosseini, medici entrambi, e autori di romanzi di grandissimo successo.

Non posso nemmeno dimenticare il Dottor Watson e il Dottore de La febbra e La febbra 2, interpretato da Ektor Baboden, trasposizione omonima dei libri di  Phil Norimberga.

Ho dimenticato qualche autore o personaggio? Reader non esitare a lasciare un commento.

A cura di Clara Raimondi

Il capolavoro di Ennio Annio:






0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!