Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

17 settembre 2012

LA POESIA DI RONDONI


Riecheggiano nell'aria, sconfiggono il chiasso circostante, riempiono l'anfiteatro e parlano di ranocchi innamorati, delusioni, speranze e ricordi persi nel tempo.

Sono le poesie che questa sera si sfidano a duello, in una vera e propria singolar tenzone, per il premio città di Terracina 2012.

A fare da giudice e da deus ex machina c'è Davide Rondoni che, insieme ad una giuria di appassionati e semplici lettori, ha l'arduo compito di giudicare l'interpretazione, la scelta dela poesia, il talento dei coraggiosi che hanno la capacità di salire sul palco.

L'impresa che devono superare non è certo il giudizio del poeta bensì un compito ben più difficile: riuscire ad arrivare al cuore della gente.

E' questo il potere unico ed insostituibile della poesia, afferma Davide Rondoni, niente cultismi o tecnicismi ma la giusta dose di ritmo e parole per arrivare proprio lì, dove serve.

Cuore, passione sono gli elementi fondametali che l'hanno portato ad imparare un vero e proprio mestiere e a diventare direttore del Centro di Poesia di BolognaUna missione tutta incentrata nel far riscoprire la magia e la potenza della parola, l'unica vera protagonista dei nostri tempi.

Umiliata e relegata a messaggi istantanei che ci mandiamo continuamente ha perso tutto il suo fascino anche a causa dei metodi adottati nelle scuole. Una proposta concreta sarebbe  quella di rimettere mano al modo in cui si insegna la letteratura nelle nostre scuole; avvicinare i ragazzi al mondo della poesia e far passare l'idea che leggere è la cosa più naturale del mondo.

Solo successivamente potremmo riflettere sui mutamenti in atto nell'italiano, fisiologici in ogni epoca, ma che non tolgono niente al cosiddetto standard se l'intento primario è quello comunicativo e la vera volontà è farsi spazio e cercare di avvicinarsi il più possibile al modo reale di parlare della gente.

Uno dopo l'altro arrivano i temi, le scelte nella composizione e l'autore parla di amore, famiglia, di Dio e della presenza di un mistero che ha accettato nella sua vita.

Letture di poesie inedite si intrecciano a considerazioni in merito ai poeti in gara e a scorci di vita privata che fanno capolino durante una presentazione che non vuole vendere nulla se non una passione infinita per la poesia.

Ma il tempo è tiranno, bisogna passare alla votazione e premiare i vincitori. Rondoni non ha portato nessun libro in particolare al festival ma io voglio segnalarvi l'edizione economica di un suo lavoro.

A sì, vi chiederete che cosa c'entra con il tema del giornalismo del festival? Ma che cos'è la poesia se non un modo di raccontare la realtà?

A cura di Clara Raimondi


 Il fuoco della poesia: In viaggio nelle questioni di oggi, Bur, 219 pagg, 9.20 euro, in formato e-book a 6.99 euro


0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!