Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

23 agosto 2012

LA RICETTA DELLA FELICITA'



Mma Ramotswe è appoggiata alla sua scrivania, sorseggia il tè rosso che adora e con un colpo di mano fa ruotare a tutta velocità il mappamondo che, guarda caso, si sofferma proprio sul Botswana, la sua terra.


Questa, raccontata in pochi frammenti, è la la sigla di The No. 1 Ladies' Detective Agency, la serie televisiva ideata dalla BBC in collaborazione con la HBO che racchiude in sé tutta la magia ispirata ai romanzi di Alexander McCall Smith.

Già, il Botswana, un minuscolo stato a sud del continente africano di cui, ammettiamolo, non sappiamo granché. Ma non preoccupatevi perché seguendo le avventure di Mma Ramotswe e della sua agenzia investigativa scoprirete usi e costumi di un paese così lontano da sempre quasi immutabile davanti allo scorrere del tempo ma che in realtà è in continuo rinnovamento.

La situazione in cui vivono le donne africane, la drammatica realtà della diffusione dell’AIDS, l’abbandono dei minori sono i fatti che fanno da sfondo alle avventure della Miss Murple africana che di volta in volta si troverà davanti a casi ben lontani da quelli truculenti a cui le penne nordiche ci hanno abituati.

Così in Scarpe azzurre e felicità ci troveremo davanti al caso di un medico poco scrupoloso nei confronti dei suoi pazienti e di una serie di strani furti compiuti all’interno della mensa di un college.

Dimenticate gli omicidi sanguinolenti, i trench cosparsi di pioggia nelle notti peggiori del crimine ma accomodatevi nel patio della signora Ramotswe.

Sarà proprio lei, in compagnia del suo preziosissimo manuale del perfetto investigatore, a condurvi nella risoluzione del caso che è solo il pretesto per raccontare un’altra realtà.

Un paese fatto di antiche tradizioni che si scontrano con la modernità, un pianeta nel quale ci si scandalizza ancora per la mancanza di morale che condanna il mancato rispetto degli altri e che lascia al mondo occidentale i delitti e il sangue.

Mma Ramotswue è un una donna che a dispetto del suo corrispettivo inglese si cala mani e piedi nella realtà, abbandona il pettegolezzo e cerca di essere davvero d’aiuto alle persone che di volta in volta si presentano davanti a lei e alla sua fedele assistente la signorina Makutsi.

Un mondo a parte che conserva in sé l’antica ricetta della felicità fatta di cose semplici, di affetti veri, di amore incondizionato per la propria terra.

McCall Smith realizza un arazzo pieno di sfumature. Un romanzo godibilissimo, in grado di creare nel lettore quell’affezione che lo spinga a seguire l’intera serie.

Un libro perfetto se non avete ancora idea di cosa stipare nella vostra valigia.

A cura di Clara Raimondi


Scarpe azzurre e felicità di Alexander McCall Smith, TEA, 246 pagg, 8.60 euro

Voto 8/10



0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!