Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

5 giugno 2012

Solo Bud ti darà sorrisi e cazzotti a volontà!



Ho scoperto un buon metodo per riconoscere un idiota: a quanto pare l'idiota medio, se vede una persona qualunque leggere questo libro, si sente in dovere di dire la sua, esclamando frasi come “Già che c'eri, potevi leggere la biografia di Paperino!” e poi magari ti spaccia Moccia come il nuovo Dostoevsky. A prescindere dal fatto che io qualche anno fa ho letto la biografia a fumetti di Paperino, nello speciale pubblicato per i suoi sessant'anni, ricordo a tutti gli intellettualoidi di quart'ordine che non sono obbligati a leggere questo libro e, soprattutto, questa recensione.

A chi come me è cresciuto a forza di film con Bud Spencer e Terence Hill può sembrare strano, ma anche per loro il tempo passa e così, il gigante barbuto di tanti film, giunto al suo ottantesimo compleanno, decide di dare appuntamento al giovane campione di nuoto Carlo Pedersoli e raccontargli cosa lo aspetta. Veniamo così a sapere della sua infanzia relativamente spensierata, della spavalderia giovanile, della maturazione al termine della carriera di nuotatore e dell'impatto col mondo del cinema tanto imprevisto quanto prorompente. La passione per la musica, le donne, il Sud America, l'amicizia/collaborazione con Terence Hill e con altri personaggi più o meno noti fanno da contraltare all'autoanalisi cui l'ex-nuotatore si sottopone, con alcuni sprazzi di ironia, ma mai scivolando nel frivolo.

Il testo è scorrevolissimo e si legge in poche ore. Come tutte le (auto)biografie questo testo ha una debolezza, che però è anche un punto di forza: il piacere di leggerla è direttamente proporzionale all'interesse per il protagonista. Tuttavia mi sento di dire che nel cinema italiano raramente si incontrano personaggi che hanno una vita così variegata da raccontare e che la sanno analizzare con la dovuta lucidità e raccontare in modo scanzonato, ma efficace.
Un must per i tanti fan di Bud e per tutti gli estimatori di Carlo.

Recensione a cura di Diego Rosato

Altrimenti mi arrabbio” di Bud Spencer e Lorenzo De Luca, Aliberti Editore, 208 pagg, 17 euro




Voto 7,5 / 10

2 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!