Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

3 giugno 2012

Roberto Genovesi e il suo Psicometrista



Roberto Genovesi, scrittore e autore per il cinema presenta ad Imaginarium Latina Fest il suo nuovo libro: La Mano Sinistra di Satana.

Il titolo sicuramente colpisce d'impatto. Originariamente il libro doveva intitolarsi “il martire”. Successivamente è stato cambiato per essere più riconducibile alla storia legata alle indagini su Jack lo Squartatore. Il protagonista, Wilfred Gayborg è un esperto di psicometria. Toccando alcuni oggetti, riesce a sapere chi li aveva usati, e se il loro utilizzo era legato ad atti cruenti, riusce a rivedere le scene in maniera chiara.

Il suo lavoro consiste nel fare da consulente per Scotland Yard e per i musei, per i quali fa una catalogazione sull'origine dei reperti. Ad un certo punto viene suo malgrado coinvolto nelle indagini su Jack lo Squartatore. La storia ripercorre le indagini originali, ipotizzando come si sarebbero svolte le indagini se ci fosse stato uno psicometrista ad aiutare, arrivando però ad un finale diverso dalle classiche rivisitazioni della storia di Jack. Il mistero è legato ad altri due casi, fra qui il ritrovamento di una serie di legionari romani decapitati in una fossa comune in quel di New York. In questi due casi l'assassino si era firmato come “il martire”, come Jack in una delle sue ultime lettere, da qui il titolo originariamente scelto da Genovesi.

L'autore si è documentato molto su questi tre casi, per cercare di trovare un filo comune. Ha seguito i dati dell'epoca sul sito ufficiale di Scotland Yard, ma con l'uso di alcune nuove app dell'iphone è riuscito ad avere accesso alle mappe storiche e ai movimenti della polizia, trovando i punti bui nei quali poter inserire l'azione dell'assassino.

C'è chi dice che Jack lo Squartatore fosse un serial killer, chi invece sostiene che fossero più persone con un modus operandi comune. L'autore ha trovato una soluzione diversa, collocandola nel contesto di una Londra vittoriana che si affacciava alla rivoluzione industriale. Ci sono infatti fra i personaggi Jorge Bernard Shaw e Orson Wells, che fungono da spalle di Gayborg.
L'autore li inserisce creando in quest'indagine le basi per alcune delle loro opere.

Il romanzo è raccontato in prima persona al presente. Come in un FPS (First Person Shooter) il lettore può sentire e vedere solo ciò che il protagonista percepisce. Ciò permette all'autore un percorso lineare, che fa dei salti personali, sui luoghi del delitto, grazie all'espediente della psicometria. Il protagonista è all'inizio un misogino, chiuso nelle sue stanze che non ama la folla, mandando spesso anche i suoi amici a quel paese. Ed è durante la storia e le indagini che questo suo carattere subirà un cambiamento molto forte.

Genovesi è un appassionato di fantastico e fantascienza, ma ha cercato in questo caso, di portare lo stile narrativo del videogioco, nel romanzo. Le nuove generazioni spesso si stufano di romanzi didascalici molto descrittivi, e lui ha cercato invece di scrivere capitoli brevi e molto incisivi, in modo da arrivare all'incastro della trama per gradi, ma tenendo sempre il lettore incollato alle pagine.

La cosa che lo ha più divertito durante gli studi preparatori fatti per questo libro, è stato lo scoprire che a Londra la metropolitana già esisteva. Era portata da cavalli o da locomotive a vapore, che nel sottosuolo passavano in mezzo a quello che all'epoca veniva chiamato “l'abisso”. Un mondo sotterraneo pieno di disadattati, delinquenti e stupratori, nel quale ogni giorno passavano grazie alla metropolitana moltissime persone normali.

Nel futuro prossimo pubblicherà l'ultimo romanzo della trilogia dedicata alla Legione Occulta dell'Impero Romano. Prima però vedrà le stampe l'anno prossimo un libro di ambientazione sempre storica con richiami al fantastico.

Sulla pagina Facebook dedicata a “La Mano Sinistra di Satana”, si possono vedere i video di Scotland Yard che hanno ispirato il libro. Inoltre chi troverà una citazione tratta dai suoi precedenti romanzi all'interno di questo libro, potrà accedere ad un finale alternativo. Questa scelta è stata voluta dall'autore, grande appassionato, nonché creatore, di Giochi di ruolo.

A Cura di Davide Restelli

Consiglio alla lettura:


La Mano Sinistra di Satana” di Roberto Genovesi, Ed Newton Compton, 379 pagg, 9,90 euro

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!