Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

16 aprile 2012

INSEPARABILI PAPPAGALLI



Appena iniziata la settimana e già pensate al weekend ma siete stanchi delle solite pizza e cinema? Per provare qualcosa di veramente nuovo e di tendenza vi conviene avvicinarvi al fantastico mondo dell’ornitologia.


Scovate il cannocchiale di vostro nonno, la sahariana ricoperta di naftalina ed esplorate i boschi, i parchi delle vostre zone perché potreste imbattervi in uccelli dalla straordinaria bellezza.

Ma se siete in piena fase allergica, causa scoppio primavera, o la sola idea di indossare una sahariana vi fa inorridire sappiate che in libreria si sono appollaiati alcune specie di uccelli campioni di vendite delle ultime settimane.

Gli Inseparabili di Alessandro Piperno ce li siamo scolati in un sorso di strega oggi è il turno de I Pappagalli di Filippo Bologna.

Il primo è una saga familiare a cui lo scrittore romano ci aveva già abituato Con le peggiori intenzioni (Oscar Mondadori, 304 pagg, 9.50 euro) il secondo è un romanzo in cui finzione e realtà si mescolano per una lunga riflessione sulla vita da scrittore.

Che cosa hanno in comune i due volatili?

La risposta è semplice ed è tutta nel Premio Strega, vicinissimo per Piperno e guanto di sfida dei tre personaggi di Bologna: uno scrittore esordiente, uno acclamato e di tendenza ed un altro non più giovanissimo che si troveranno uno contro l’altro nella corsa al premio letterario più ambito.

Un libro che non risparmia nessuno e che soprattutto non ha alcuna voglia di nascondere o alleggerire i retroscena della società letteraria italiana che a noi piacciono così tanto.

Un altro libro da non perdere. Il mio portafoglio, sentitamente, ringrazia. Che sia il caso di chiuderlo in gabbia?

A cura di Clara Raimondi


I Pappagalli di Filippo Bologna, Fandango, 310 pagg, 16.50 euro

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!