Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

16 marzo 2012

The Walking Dead



Poche serie a fumetti possono definirsi di culto, ma sicuramente una di queste, sopratutto negli ultimi anni è “The Walking Dead”.


La serie ideata nel 2003 da Robert Kirkman è illustrata da Tony Moore nei primi 6 numeri e da Charlie Adlard per i seguenti.

Pubblicata dalla Image Comics, ha avuto subito un grande successo nei paesi di lingua anglosassone, grazie alla capacità di trattare un tema abusato come quello dell’invasione dei non morti, in una maniera diversa, cercando di puntare l’occhio su persone comuni, costrette dalle avversità ad adattarsi, a cambiare e a trovare un equilibrio comune per sopravvivere.

Tutto ha inizio quando l’agente di polizia Rick Grimes viene colpito durante uno scontro a fuoco e cade in uno stato di coma. Al suo risveglio, si troverà in ospedale, ma tutto ciò che lo circonda è abbandonato a se stesso. Scoprirà suo malgrado che la città è stata abbandonata e che per le strade vagano orde di zombie. L’incontro con due sopravvissuti, Morgan Jones e il figlio Duane, gli farà scoprire che tutti si son diretti verso Atlanta, dove si pensava che l’epidemia fosse stata scongiurata. Rick si metterà in cammino nella speranza di trovare vivi sua moglie Lori e Carl.

Da questo prologo ne nasce una storia che, in contrasto con il suo titolo, è piena di vita e di personaggi così differenti, ma così uniti dalla voglia di sopravvivere, da conquistare il lettore.

La grande capacità dell’autore è stata sicuramente quella di riuscire a catturare con questa serie un pubblico molto vasto, anche fra quelli, come il sottoscritto, che non possono certo definirsi amanti del genere.

Nell’ultimo anno inoltre, la messa in onda da parte del canale via cavo americano AMC della serie TV, ha aumentato esponenzialmente la fama e il bacino di utenza degli appassionati, conquistando anche i mercati del resto del mondo, dove, in parte, questa serie era passata in sordina.

Il telefilm ha conquistato un altissimo voto di 82/100 sul sito Metacritic con la prima stagione (per chi non lo conoscesse, Metacritic riunisce in un unico voto tutte le recensioni delle riviste e dei siti di riferimento del genere).

Va notato come, nonostante alcune sostanziali differenze nella trama fra il fumetto e la serie televisiva, l’impatto emotivo e narrativo sia rimasto intatto, lasciando soddisfatti quasi tutti i fan della serie.

Un altro progetto ispirato a questo universo è quello legato ai romanzi.

Scritto da Jay Bonansinga con la supervisione dell’autore della serie, L’Ascesa del Governatore è il primo di una possibile trilogia incentrata sul passato del Governatore (personaggio noto a chi ha letto i fumetti) e ci racconta gli avvenimenti che l’hanno portato a diventare com’è oggi. In Italia è edito da Panini Comics.

Per ultimo, dedicato a chi è appassionato di videogames, segnaliamo che quest’anno è prevista sulle piattaforme on-line di PS3 e Xbox360, l’uscita di The Walking Dead Videogame, edito da TellTale Games. Il gioco, sviluppato come una serie a puntate che usciranno nel corso di 5-6 mesi, avrà personaggi e trama diversi da quelli del fumetto, nonostante sia stato ispirato sempre da Robert Kirkman. Andrà, a detta degli sviluppatori, ad integrarsi con la trama di quest’ultimo.

“The Walking Dead” è stata raccolta fino ad ora in 15 volumi, dei quali 10 sono disponibili nel nostro paese editi da SaldaPress.

A cura di Davide Restelli

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!