Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

23 marzo 2012

Recensione | LO ZEN E L'ARTE DI DISPORRE I FIORI (Gusty Herrigel)



 
Gusty e suo marito trascorrono degli anni in Giappone durante gli anni '20 del Novecento.
Il signor Herrigel insegna all'Università di Tokyo e scrive un libretto che diventerà in seguito famosissimo, "Lo Zen e il tiro con l'arco", nel quale racconta la sua esperienza in quest'arte antichissima a ci presenta uno squarcio del Giappone di quegli anni e della difficoltà che un occidentale trova nell'approcciarsi alle filosofie Zen.

Al ritorno dei coniugi in Germania viene chiesto alla moglie di scrivere un libretto sull'arte dell'ikebana, ossia l'arte di disporre i fiori, disciplina alla quale la signora aveva dedicato quasi tutta la sua permanenza in Giappone.

La Herrigel riesce con chiarezza ed eleganza ad esporre la storia dell'ikebana partendo dalle sue esperienza con il maestro Bokuyo Takeda. Attraverso i fiori ella apprende la tecnica Zen di svuotamento interiore, di armonia universale obiettivo di tutte le altre discipline Zen. Il libro spiega anche come disporre i fiori seguendo principi di armonia tra forme ed energie, seguendo le stagioni e le occasioni, infine l'appendice sulle varie tecniche di ikebana, da quelle formali e tradizionali a quelle festose per il nuovo anno. 

La cerimonia dei fiori che tanto si avvicina alla cerimonia del tè, è un rito d'amore nei confronti della natura, di rispetto nei confronti degli ospiti e del maestro, di meditazione silenziosa. Bisogna imparare a creare, valorizzare ed ascoltare il vuoto, questo insegna la via dei fiori.

Alla fine della cerimonia i fiori vengono seppelliti con rispetto pregando e ringraziandoli per il loro sacrificio di effimera bellezza.

In Giappone non si studia un'arte per amore dell'arte , ma per ricevere l'illuminazione spirituale che essa può donare.

Un magnifico libro da leggere guardando sbocciare i primi germogli di primavera, con un buon tè ovviamente!

A cura di Nicoletta Tul, visitate la sua Finestra sul tè


Lo zen e l'arte di disporre i fiori di Gusty Herrigel, SE Editrice, 109 pagg, 13.00 euro
 
Voto 10/10



4 commenti:

claudia peduzzi ha detto...

Pur essendo appassionata di arti manuali negli anni sono sempre rimasta immune dal fascino del Giappone: bonsai, origami, ikebana sono mode che, a parte suscitare ammirazione per le splendide composizioni, non sono riuscite a solleticare la mia voglia di "fare". Ma l'ultima moda in arrivo dal Giappone, di cui in Italia non ho ancora sentito parlare, mi ha completamente stregata: il furoshiki, ossia l'arte di piegare i foulard (o analoghe pezze di tessuto) per ricavare borse o "incartare" regali in maniera originale e decorativa. Il Giappone ha colpito ancora :-)

Reader's Bench ha detto...

Io invece non sono mai stata attratta se non fosse per la cerimonia del tè e per gli Ikebana, incontrano il mio gusto e li adoro!

xjd7410@gmail.com ha detto...

20160913 junda
tiffany jewellery
swarovski jewelry
rolex watches
coach outlet
true religion jeans
louis vuitton handbags
ugg boots
coach outlet
ugg boots
nike huarache
cheap nfl jerseys
michael kors outlet
mbt shoes
versace sunglasses
michael kors factory outlet
rolex watches
oakley sunglasses
celine outlet
ugg outlet
louis vuitton outlet
louis vuitton handbags
nike foamposite
true religion jeans
ray ban sunglasses
michael kors factory outlet
michael kors clearance
ray ban sunglasses
tory burch outlet
longchamp outlet
nike roshe run
uggs clearance
michael kors wallet
fitflops sale clearance
hollister sale
the north face jackets
rolex watches for sale
ugg boots
ugg boots
canada goose outlet
michael kors outlet

Anonimo ha detto...

Supplier Bondek Cor
Distributor besi unp
undangan pernikahan ala india
Jual Plat Besi Hitam
Toko Besi Wf Baja
Supplier sch 40
Jual besi beton ksty
Toko Atap Spandek

Posta un commento

Lascia un commento!