Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

28 marzo 2012

Coliloquy: la nuova frontiera della lettura




Mentre in Italia sbarcano il Kindle Touch e la sua  versione 3G e ancora ci si interroga sull’abominevole mostro , negli Stati Uniti il mondo degli e-book non solo avanza prepotentemente ma decide di rivoluzionare completamente l’esperienza della lettura.


E’ già arrivata, a gennaio, nello store Kindle americano, la casa editrice Coliloquy con una nuova collana di libri che invita i lettori a scegliere i protagonisti e la direzione narrativa del romanzo, per lo più young adult e rosa.

La formula sembra essere quasi simile a quella già sperimentata dalla Mondadori (anche questa era made USA),  sul finire degli anni ’80, con Scegli la tua Avventura anche se promette di essere completamente diversa. A differenza dei libri della nostra infanzia non sarà più possibile lasciare il dito in una pagina e tornare indietro se la scelta non era stata delle migliori.

Fluid, l'ultimo appuntamento,  offre più di 500 percorsi possibili e non solo l’esperienza della lettura si conclude una sola volta ma il  lettore è chiamato  a fare delle scelte narrative attraverso le quali non potrà tornare indietro.

Ma la tecnologia potrebbe evolversi offrendo agli utenti di amazon di lasciare, anonimamente, le proprie considerazioni e permettere all’autore di  impostare più versioni della narrazione in base ai gusti degli utenti.



I libri cartacei si possono leggere infinite volte, ma in ognuna di esse abbiamo davanti a noi un percorso già segnato, preimpostato da altri e che condivideremo con migliaia di altri lettori, mentre con Coliloquy l’esperienza della lettura sarà unica ed irripetibile e costruita in modo da adattarsi alle nostre esigenze.

Naturalmente niente di nuovo sotto il sole, questo tipo di tecnologia era già stata applicata ai videogiochi. Quello che invece fa la differenza è che la nuova collana promette vere e proprie esperienze letterarie e non semplici esperimenti.

Ancora una volta all’ e-book viene riservata la possibilità di sperimentare e per veder concretizzata quella sincronia tra editore, scrittore e lettore più volte agognata, ma mai fino in fondo realizzata.

Per maggiori info visitate il sito: http://www.coliloquy.com/

A cura di Clara Raimondi

4 commenti:

Reader's Bench ha detto...

Quando arriverà in Italia? Forse tra qualche decennio. Immaginate le recensioni potrebbero cambiare drasticamente così come il modo di rapportarsi al libro e alla scrittura!Togoooo

Eleonora ha detto...

Continuo a pensare che lettore non significhi automaticamente scrittore.

Reader's Bench ha detto...

Hai ragione sono due cose diverse escludi completamente l'entrata in gioco del lettore?

mammasuperabile ha detto...

i libri-game erano uno dei pochi modi per far leggere mio fratello in età pubere!
io non li ho trovati molto interessanti e penso siano anche pesanti da scrivere perchè l'autore non deve avere uno ma decine di finali alternativi

Posta un commento

Lascia un commento!