Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

9 gennaio 2012

La filosofia dei Simpson



La famiglia Simpson sbarca sugli schermi televisivi americani nel 1989 e lancia una sfida alla perfetta famiglia americana dallo steccato bianco e prato perfettamente rasato. I Simpson sono politicamente scorretti e anticonvenzionali e da quel fatidico anno non hanno mai smesso di stupire il mondo.

Il loro successo planetario non conosce ostacoli tanto da sollecitare l’ingegno di William Irwin e di Mark T. Conrad con“I Simpson e la filosofia” che Isbn ripubblica per la collana di volumi “Filosofia Pop”( 336 pagg, 13.00 euro).

In questo volume vengono scomodati Kant, Marx e Barthes ma anche critici televisivi e sociologi. Grazie al lavoro degli autori scopriamo che il Nichilismo affligge il piccolo Bart e che Marge incarna perfettamente le virtù aristoteliche.

Il libro, che raccoglie diciotto saggi, è un modo nuovo per conoscere e approfondire il cartone animato più amato della tv.


“La filosofia dei Simpson” di W.Irwin e Mark T. Conrad, Isbn Edizioni, 336 pagg, 13.00 euro

A cura di Claretta