Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

18 gennaio 2012

The Help di Tate Taylor


Nel Sud degli Stati Uniti, tra le marce per i diritti civili e i grembiuli bianchi della cucine delle villette americane si svolge la storia di tre donne straordinarie: Skeeter, ragazza appena laureata, Aibileen e Minny che in quelle case passano le loro giornate lavorando come cameriere.

La protagonista del libro, giovane e determinata, ha tutta l’intenzione di scrivere un libro sul rapporto di queste donne con le famiglie di bianchi per le quali lavorano.

Un mondo ed una società, quella patinata degli anni’60, che mostra un altro aspetto di sé in questo film di Tate Taylor, tratto dall’omonimo libro di Katherin Stockett, del 2009.

L’autrice condivide con la protagonista non solo la passione per la scrittura ma anche le origini e la voglia di dar voce a chi non l’ha mai avuta, in una realtà sociale che per prima ha vissuto sulla sua pelle.

In un America in crisi e in piena trasformazione, dove le donne ispaniche hanno preso il posto delle donne afroamericane, si stagli al’opera della giovane Stockett.

Tate Taylor, amico dell’autrice,  pare abbia carpito il messaggio del libro ed evitato puntualmente di cadere in cliché. Il film sarà nelle sale questo venerdì, intanto possiamo leggere:




“L’aiuto” di Kathryn Stockett, Mondadori, 524 pagg, 18.00 euro

A cura di Claretta




0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!