Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

30 settembre 2011

Il Menù di oggi a Giallolatino

Venerdì 30 Settembre
Il Visconte- Andrea Carlo Cappi e Paolo Brera 
Ore 17.15 – Pinacoteca Palacultura
Il visconte Josè Pau, nizzardo, spia dai mille volti, è al centro di una ragnatela d'intrighi e doppi giochi tra Austria, Francia, Regno di Sardegna e Regno borbonico, e nasconde dentro sè un segreto per lui stesso spaventoso e incomprensibile. Due autori d'eccezione per un thriller risorgimentale.

Ritratto di una Primadonna in giallo– Seven
Ore 18.00 – Pinacoteca Palacultura
Sette autori più una tollerata presenza per un romanzo che è già un cult. A Mantova viene ritrovato un ignoto ritratto del Mantegna su Isabella d'Este, riconociuta Primadonna del Rinascimento italiano. Attorno al dipinto il punto di vista di otto personaggi si sovrappone, s'interseca e si fonde con quello degli altri. Esiste il colpo perfetto? Forse sì.

Le fleurs du mal – Poesia nera e gialla
Ore 18.30 - Area verde di Piazza Udine
Un reading di poesia nera, gialla e gotica per esaltare i versi maledetti. Paolo Rigo, Fabrizio Miliucci, Sara Cecere e Franco Borretti sono pronti per dettare i tempi della prima edizione del concorso di poesia Nero e Giallolatino.

Saturno il Nero– Massimo Pietroselli
Ore 18.45 – Pinacoteca Palacultura
Parigi, 1913. Nubi di tempesta sull'Europa coi dissidi politici che rischiano di generare un apocalittico conflitto armato. Ma una guerra è già in corso, la combattono entità per impossessarsi del "Manoscritto di Voynich", un misterioso testo esoterico. L'unico in grado di decifrarlo è il matematico russo Vladimir Motroshin. Ma presto il teatro sparisce ...
Depilando Pilar – Andrea G. Pinketts
Ore 19.30 – Pinacoteca Palacultura
Appena congedato da un talk show televisivo, Lazzaro Santandrea, si ritrova proiettato nell'ennesimo bizzarro caso di omicidio. Sia le vittime sia gli assasini sono tassisti. Lazzaro decide di aiutare una di loro accusata di omicidio in una nuova "Milano da bere", trasformata in uno zoo grottesco. Un thriller controcorrente e politicamente molto scorretto.

Papà Mekong di Corrado Ruggeri



Ore 19.30, Pinacoteca Palacultura, Latina


La prima giornata di presentazioni di Giallolatino 2011 si conclude con Papà Mekong di Corrado Ruggeri. Modera l’incontro Fabrizio Forte e Paolo Sarandrea.

La porta sul giallo di Enrico Luceri e Sabina Marchesi


Ore 18.45, Pinacoteca Palacultura, Latina

La seconda presentazione di questa quinta edizione di Giallolatino si concentra sul saggio: La porta sul Giallo di Enrico Luceri e Sabina Marchesi. Modera l’incontro lo scrittore Fabio Mundadori.

Il lungo intrigo di Alfio Caruso


Ore 18.00, Pinacoteca Palacultura, Latina


Dopo l’inaugurazione della quinta edizione, Giallolatino parte alla grande con la presentazione de Il lungo Intrigo di Alfio Caruso. Modera l’incontro Gianluca Campagna, direttore di Ego Edizioni e promotore della manifestazione.

Giallolatino, Giorno 1



Giallolatino cambia sede e stile.


La manifestazione di Latina, dedicata al giallo, è giunta alla sua quinta edizione e sceglie di farlo dando un’impronta ben precisa.

29 settembre 2011

LEGGIAMO UN LIBRO? Tutti i commenti del secondo appuntamento


Il crudele si vende bene è un racconto di Paola Ducci dell'antologia di Giallolatino, edizione 2008.

In un caldo pomeriggio del 27 agosto, nel lago di Sabaudia, viene ritrovato il corpo di una donna. La stampa, come da manuale, non aspetta altro e pretende maggiori informazioni dall'ispettore, incaricato delle indagini.

L'unica che potrebbe dare loro una risposta è una donna con particolari doti di medium che intrattiene da tempo una relazione con l'ispettore ...

Come va a finire la storia?

Il Menù di oggi a Giallolatino


Giovedì 29 Settembre 
Ore 17.30 – Pinacoteca Palacultura
Taglio del nastro per la quinta edizione di Giallolatino, festival dedicato al giallo e al noir. Apertura con la mostra fotografica del concorso Visioni in giallo. Nello spazio del Museo Cambellotti il fotoreporter Roberto Gabriele ha allestito una mostra di grande impatto con le oltre 300 foto pervenute da tutta Italia: qui l’arte fotografica spazia dai temi gialli a quelli noir passando

Il lungo intrigo – Alfio Caruso
Ore 18.00 – Pinacoteca Palacultura
Ripercorrendo i più famosi misteri di 60 anni di storia italiana, dall’attentato a Mattei alla soppressione di Dalla Chiesa, dalla morte di papa Luciani all’eliminazione di Moro passando per le stragi di mafia, Alfio Caruso miscela vero e verosimile per raccontare in un libro un lungo intrigo di compromessi e di complotti che fanno parte della storia d’Italia.

La porta sul giallo – Enrico Luceri & Sabina Marchesi
Ore 18.45 – Pinacoteca Palacultura
Che cos’è il giallo? E le sfumature che ne dettano le differenze tra il genere e i suoi sottogeneri? In questo affascinante percorso narrativo tutto sul delitto, sulle indagini e sulle modalità investigative che conducono alla scoperta del criminale, ci prendono per mano gli scrittori Enrico Luceri, vincitore del Tedeschi 2009, e Sabina Marchesi.

Papà Mekong – Corrado Ruggeri
Ore 19.30 – Pinacoteca Palacultura
Lungo il Grande Fiume, tra Laos, Birmania, Thailandia, Vietnam e Cambogia anche gli ultimi trovano la forza di lottare per un domani migliore. Un grande inviato della stampa segue la scia dei furti d’opere d’arte e il loro commercio illegale internazionale, denuncia il traffico di minori e il loro sfruttamento, la guerra e l’odio mai sopiti in un’Asia dai colori sfavillanti.

VINCENZO DE FALCO


Il binomio legge/scrittura in Italia funziona particolarmente bene tanto da produrre ogni volta ottimi lavori letterari e da rimpinguare le schiere di avvocati e giudici che si dedicano al romanzo.

28 settembre 2011

5 segnalibri per 5 Readers


Al secondo numero della nostra rivista era abbinato un miniconcorso per vincere i nostri segnalibri.

Purtroppo era impossibile allegarlo ad una mail, come prevedeva il regolamento.

Abbiamo pensato di rimediare, organizzando un altro concorso sulla nostra pagina di Facebbok.

Alle 20:00 scriveremo un post e i primi 5, tra di voi, che scriveranno la parola: Segnalibro; viceranno il nostro gadget.

Ci scusiamo con tutti voi! 

Francesco Nuti è un bravo ragazzo


Francesco Nuti non è solo un regista italiano ed un innovatore del genere; è un personaggio poliedrico di cui, negli ultimi, si è parlato solo per alcuni aspetti della sua vita privata.

Recensione | LE VIE DEI CANTI (Bruce Chatwin)


Negli ultimi anni grazie alle compagnie low cost è diventato più facile viaggiare in lungo e largo per l’Europa e per chi può, anche per il mondo.

Un piacevole passatempo a cui si aggiunge la possibilità di vedere posti visti solo in fotografia. Peccato che alcuni si aspettino di trovare l’Italia anche all’estero.

27 settembre 2011

STEFANO DI MARINO



Steve Di Marino, Stephen Gunn, Xavier Le Normand, sono solo alcuni degli psudonimi di Stefano di Marino, scrittore, sceneggiatore di fumetti, maestro di arti marziali. Esordisce in libreria con Per il sangue versato, nel 1990.

ARTE MIGRANTE - Reading di poesie interculturale



Ma chi l’ha detto che gli incontri in libreria sono solo eventi legati alla promozione?

Spesso sono i momenti migliori per incontrarsi tra appassionati ma possono anche essere utili per parlare di qualcosa di più importante.

DUE MUSICISTI IN LIBRERIA


Due musicisti sono finiti in libreria: Sting e Giovanni Allevi.

Due uomini che per la loro storia, la carriera, il consenso riscosso tra il pubblico potrebbero davvero accomodarsi ai lati opposti del ring.

Recensione | CARRIE (Stephen King)

Pur considerandomi un discreto lettore (discreto non eccezionale), non certo privo di quella malizia e voracità che contraddistingue chi come me adora il mondo della fantasia stampata; numerose sono le lacune che devo colmare.

Troppi "classici" o libri appassionanti in generale sono ancora nella mia lista dei non letti, e sarebbe un imperdonabile delitto non concentrare le mie forze per sfoltire tale indice in un modo o nell'altro. E' con questo spirito che mi sono avvicinato all'opera vasta e interessante dell'amatissimo Stephen King, da me solo intaccata superficilmente nel corso degli anni. E ho cominciato dall'inizio. Carrie.

26 settembre 2011

GUIDA A GIALLOLATINO


Come saprete Reader's Bench sarà il sito ufficiale della manifestazione. Piacevolmente accomodati sulla vostra panchina, potrete leggere i reseoconti, gli articoli sulle presentazione della manifestazione, dedicata al giallo e al noir della provincia pontina: Giallolatino.

Quattro giorni per presentare decine di titoli e per incontrare autori del calibro di Ben Pastor.
Un'edizione che si arricchisce anche di una mostra fotografica, di un concorso di poesia che ha tra i suoi finalisti il nostro Diego Rosato, membro dello Staff.

Scaricate, gratuitamente, la Guida ufficiale; seguiteci nei prossimi giorni (dal 29 settembre al 2 ottobre) per non perdere nemmeno un attimo di Giallolatino.

Visitate il sito www.giallolatino.com per scoprire tutti gli altri eventi correlati: mostre, incontri e cene con delitto.

ROMA SI LIBRA



Una città grande come Roma sorprende sempre con manifestazioni ed eventi gradevoli e significativi. Uno di questi è appunto “Roma si Libra”, la festa degli editori romani, giunta alla terza edizione.

Recensione | LA GRANDE RAPINA AL TRENO (Michael Crichton)


La voglia di avventura, il fascino del male, l'ammirazione per l'intraprendenza... qualche volta viene un po' voglia di fare il tifo per il cattivo, a patto che il crimine di cui si macchia non sia abominevole. Io confesso che, leggendo questo libro, non ho potuto fare a meno di fare il tifo per Miriam, Pierce, Agar e Barlow dall'inizio alla fine (soprattutto per Agar, data la mia simpatia per Donald Sutherland che lo interpreta nella splendida trasposizione cinematografica di quest'opera).

Falso d'autore


Il mondo dei libri è stato al riparo dal alcuni fenomeni che hanno da sempre interessato altre forme d’arte. Eppure, a fine agosto, qualcosa di impensabile è accaduto nel mondo della letteratura.


22 settembre 2011

Reader's Bench | La rivista dell' autunno!

Il secondo numero di Reader's Bench, lo speciale dedicato all'autunno.

Clicca sulla copertina per sfogliarlo


Puoi scaricare, gratuitamente la tua copia, anche QUI
Ti conviene e poi è gratuito!
Il primo numero contiene anche una sorpresa...
Buona lettura.
Aspettiamo i tuoi commenti!

21 settembre 2011

Avviso per tutti i Readers!

Cari Readers,
sono qui per avvisarvi che oggi non usciranno nuovi articoli sulla vostra panchina. Il motivo è che domani uscirà il nostro speciale; il secondo numero della rivista, questa volta dedicata all'autunno.

Scaricate e conservate il numero di domani, possiamo solo anticiparvi che ci saranno tantissime sorprese per tutti voi!

La panchina riprenderà la sua attività, lunedì 26 settembre.

Grazie a tutti e scusateci per i problemi che ci sono stati ieri per la pubblicazione degli articoli.

Ci vediamo domani, Readers!

20 settembre 2011

LIBRI DA NERD | Consigli per gli acquisti


Sinceramente non credo che un nerd legga solo libri da nerd, per il semplice motivo che non esistono, salve poche eccezioni, libri da nerd. Anche i nerd hanno un'anima, spesso molto più variegata di quanto si possa pensare, ed anche loro hanno le loro letture preferite, diverse da persona a persona. 

Per questo motivo, in questo articolo, non voglio raggruppare libri universalmente accettati dalla comunità nerd (ne esiste poi una?), ma quei libri per cui almeno una volta nella vita sono stato definito nerd, geek, secchione o mi sono sentito dire frasi come “Sei proprio ingegnere!”

Cominciamo con un libro che si ripropone di descrivere il nerd tipo e che ho conosciuto all'evento Culture Pop, ma non ho ancora avuto modo di leggere, “Storia naturale del nerd” di Benjamin Nugent. Questo libro racconta in modo ironico il mondo dei nerd, le loro passioni, le loro manie e le loro storie.



Un altro libro tipicamente nerd è il poco noto “Manuale per sopravvivere agli zombie” di Max Brooks (il figlio di Mel). Un libro che non esito a definire assurdo. Si tratta infatti di un vero manuale scritto ad uso di chiunque si trovi a dover aver a che fare con degli zombie, con tanto di descrizione del comportamento del “nemico”, elenco di armi da utilizzare, errori da evitare, ecc. Il tutto scritto in tono tutt'altro che ironico. Sinceramente non so dirvi quanto il manuale sia valido... e non lo voglio nemmeno sapere!


Se poi al mondo c'è qualcuno che possa amare la tanto bistrattata matematica, questi sono i nerd. E così, per chiunque voglia dare una seconda chance al più grande spauracchio dello studente medio, cito tre titoli che trattano aspetti un po' più particolari della materia: “Il diavolo in cattedra” di Piergiorgio Odifreddi, un buon testo di logica, “L'ultimo teorema di Fermat” di Singh Simon, fulgido esempio della lotta della mente umana contro le sfide della matematica, e “La sezione aurea” di Marco Livio, che ci dimostra come la matematica possa entrare nella vita di tutti i giorni, nell'arte e nella natura. 


Cambiando genere, devo annoverare libri scritti da scienziati illustri su argomenti non pertinenti il loro campo di ricerca o autobiografici, piuttosto che scientifici. Degli zibaldoni in cui raccontare la propria visione del mondo o qualche divertente aneddoto, piuttosto che le ultime scoperte della fisica o della chimica. Come esempio, riporto “Sta scherzando, Mr Feynman!” di Richard P. Feynman e “Ballando nudi nel campo della mente” di Kary Mullis (trovo questo ultimo molto più divertente del primo).



Non posso certo esimermi dal citare qualche buon testo scientifico. La scienza che preferisco è la fisica e così, dato che la fisica moderna ruota intorno alla teoria della relatività ed alla fisica quantistica, per questo articolo indicherò “L'ABC della relatività” di Bertrand Russell ed “Il Bizzarro mondo dei quanti” di Silvia Arrayo Camejo (che, per inciso, è una ragazza che ha scritto un libro sulla fisica quantistica prima di compiere diciannove anni: alla faccia dei nerd!)



Da nerd sono anche obbligato a ricordare che la fisica talvolta può essere raccontata in modo molto particolare. Ad esempio, Paul Davis in “Come costruire una macchina del tempo” illustra i temi principali della fisica contemporanea partendo dal presupposto di volerli utilizzaare per l'applicazione indicata nel titolo dell'opera, mentre Lawrence M. Krauss e James Kakalios lo fanno illustrandoci i principici scientifici che consentono, rispettivamente ne  “La fisica di Star Trek di e “La fisica dei supereroi”, ai personaggi di Star Trek ed ai supereroi di operare.


Per un nerd spesso c'è solo una cosa più importante della scienza: la tecnica! Questo è forse l'aspetto su cui ogni nerd è veramente diverso dagli altri. Ognuno infatti ha uno o più campi di applicazione preferiti. Potrei citare decine di manuali di programmazione, ma mi limiterò ad indicarne uno avanzato, ma che coniuga la mia passione per l'informatica con quella per i videogames, “Game Developing in Java” di David Brakeen (in inglese). Per uscire dai meandri del mio ambiente naturale, citerò inoltre il libro cardine di un'altra mia passione, il “Crime Classification Manual”, ottimo nella versione originale inglese scritta da John E. Douglas, Ann W. Burgess, Allen G. Burgess e Robert K. Ressler, ma anche nella traduzione italiana a cura di Massimo Picozzi.



Per i più appassionati di filosofia ed in generale portati all'astrazione, consiglierò “Fisica e filosofia” di Werner Heisenberg, sulla filosofia della scienza, “Godel, Escher e Bach - Un'eterna Ghirlanda Brillante” di Douglas R. Hofstadter, che francamente non saprei come definire in poche parole, ed “Il grande disegno” di Stephen Hawking, in cui l'autore parla dei quesiti fondamentali della vita alla lce delle più recenti scoperte scientifiche. Soprattutto quest'ultimo testo, non vi deluderà!




Che dire poi delle storie in cui il nerd vince? Quelle in cui emerge, sfrutta la sua natura per ottenere dei vantaggi altrimenti inimmaginabili? Sono casi rari (forse meno di quanto si creda, in realtà), ma ce ne sono alcuni veramente eccellenti. Qualche esempio? “Blackjack club” di Ben Mezrich e “L'arte dell'inganno” di Kevin D. Mitnick, alias il Condor.
Matematica, fisica, tecnica, filosofia... ma ci sarà pure un nerd che legge letteratura! Certo che ce ne sono e lo stereotipo vuole che prediliga fumetti, fantasy e fantascienza. Io, non a caso, sono un discreto fruitore di fantascienza e, solo a titolo di esempio, consiglio a voi lettori due saghe, molto diverse tra loro, ma ugualmente godibili, seppure con alti e bassi: “Il ciclo delle Fondazioni” di Isaac Asimov e la “trilogia in cinque libri” della “Guida Galattica per Autostoppisti” di Douglas N. Adams.




19 settembre 2011

Cosedadire di Giuseppe Bertolucci

Di cose da dire Giuseppre Bertolucci ne ha davvero tante.

Dall’infanzia alla maturità, la sua vita è stata costellata di incontri magici. A partire dal padre Attilio, al famoso Bernardo, agli attori, registi e personaggi della cultura italiana ed internazionale che hanno incrociato il suo cammino.

Recensione | STORIA DELLA MIA GENTE (Edoardo Nesi)


Non so a quanti di voi lettori piace(rebbe) scrivere. A me sì, molto, ma lo considero solo un hobby e non so se rimarrebbe tale se lo facessi per vivere, se fossi obbligato a scrivere anche quando non ne ho voglia. Forse proprio per questo, perché Nesi ora che non può più fare l'imprenditore dichiara di essere prigioniero dei suoi libri, che questo romanzo, se di romanzo si tratta, mi ha particolarmente coinvolto.

Le vere offerte non spuntano come funghi


Con l’approvazione della legge Levi, siti e librerie, hanno organizzato alcune “iniziative” per aiutare noi poveri lettori. 

17 settembre 2011

Floriana

Floriana Villano adora i classici della letteratura russa e i thriller. Altre sue passioni sono il teatro e il cinema. Per Reader's Bench cura la rubrica: Le recensioni di Flo. Floriana ha anche un canale Youtube, My Artistic World, dove recensisce i libri del mese e affronta i temi della letteratura italiana, francese e spagnola.

16 settembre 2011

Eventi | Domani, la presentazione dell'Ass. Culturale Jogastudiando


Jogastudiando è la scommessa di un gruppo di ragazzi.

Un'associazione che si prefigge lo scopo di diffondere la cultura, l'arte e il gioco, attraverso i nuovi linguaggi multimediali.

WALTER BONATTI



Martedì 13 settembre a Roma, è morto Walter Bonatti, leggenda dell’alpinismo italiano. Una carriera iniziata alla fine degli anni ’40, quando giovanissimo, cominciò a scalare alcune tra le vette più alte d’Europa.

I PUFFI


Per tutti quelli che come sono nati negli anni ’80, parlare dei Puffi, credo sia come descrivere i membri della propria famiglia; conosciamo la loro storia e tra di loro abbiamo i nostri preferiti.

Ma siamo sicuri di sapere tutto ma proprio tutto su di loro?

A partire da oggi troveremo in libreria, in contemporanea con l’uscita in tutte le sale del film I Puffi in 3D di Rajia Gosnell, il saggio omonimo a cura di Davide G.G. Caci e Fabrizio Mazzotta per la collana Frizz di Edizioni Tunué.