Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

2 dicembre 2011

Brigantesse



Quello che raramente ci è stato raccontato, in quest’anno di festeggiamenti, è stato il post risorgimento e ancora meno ci è stata data la possibilità di capire il fenomeno del brigantaggio. 

Dopo che la promessa di Garibaldi, quella di concedere le terre ai contadini, fu dimenticata da Cavour e dai governi successivi, il fenomeno del brigantaggio divenne interprete del disagio della popolazione. 

Le brigantesse, che a fianco degli uomini ricoprirono ruoli importantissimi, come conservatrici dei rapporti interni tra i membri e con le altre bande, sono le protagoniste dimenticate della storia. 

Dopo il successo de Il Sangue del Sud, lo storico Giordano Bruno Guerri si dedica alla parte femminile del fenomeno. 

Le brigantesse: compagne, madri, infermiere e soprattutto donne di potere in un ambiente più che mai maschile, furono in grado di svolgere funzioni politiche molto importanti.

Un racconto completo in cui alle vicende storiche si intrecciano quelle personali delle brigantesse italiane.


“Il bosco nel cuore. Lotte e amori lotte e amori delle brigantesse che difesero il Sud” di Giordano Bruno Guerri, Mondadori, 223 pagg, 20.00 euro

A cura di Clara Raimondi

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!