Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

9 novembre 2011

NON PARLERO' di Martina Rosella



Sguardo diritto, pensiero uguale
Zanzare invernali, contorno banale.
Paesaggio eloquente sul cuore pulsante,
errore errante di pellegrina ansimante.

Rossori rosati, di tramonto usato,
è scappato l’amore, prima di essere sposato.
E’ meglio il ragazzo, sempre lo stesso, della panchina
Ed è firma eterna su quell’amore leggero come la prima brina.

Il prologo è breve, di questa storia sentita,
meglio perderla comunque, prima che sia già servita
Il ragazzo è di nuvole e cielo sereno, quelli di quando desideri la mattina
ma non si sposta, non si sposterà da quella panchina.

La sposa sognava una danza, pure quella al palazzo invernale
Dove è magia anche quando rimane lei, da sola, l’orfana reale.
Allora comincia a immaginare che luna sarà stata
E da quale fortuna sarà stata baciata.

Ma chi sarà il ragazzo delle piogge condivise,
delle rime palpitanti e delle emozioni uccise?
Le scatole infondo non sono mai parlanti
Neanche quando pensi di metterci dentro mondi vibranti.

Lo vede la sposa, il ragazzo confuso e invadente
Rimane sulla panchina e non la sente
Non sente che parla di atmosfere terrestri
Mentre crede a una storia senza porte né finestre.

Il ragazzo ha capito che significa “stare”
Stare dentro una vita senza saper come fare;
è fermo, immobile su quella panchina stanca
anche quando si accorge che è la sua testa che arranca.

Arancio, celeste, rosso vermiglio
Si sente pieno, si sente figlio.
Lei è lì che lo guarda adorante,
ma sarà solo un tesoro, prezioso come il diamante.

E’ vero, la panchina conserva un secondo posto
E sarà per questo che il ragazzo si mantiene quasi, abbastanza composto,
ma davanti c’è sempre qualcosa per partecipare:
lei tornerà alla panchina quando avrà solo voglia di sospirare.

Martina Rosella

Martina Rosella si è classificata seconda nel nostro concorso un Anno di Reader's Bench.

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!