Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

22 novembre 2011

LIBER LIBER



Recentemente abbiamo visto come la tecnologia, grazie alla nascita di diversi progetti legati al mondo dell’editoria, abbia influenzato la nostra quotidianità.

Abbiamo visto come con gli e-book, sia possibile avere a propria disposizione diversi libri in pochissimo spazio, oppure come sia facile cercare dei libri ed averne un’anteprima mediante il progetto Google Books ed anche come il mondo dei social network si sia avvicinato al mondo dei libro, con il progetto Anobii.

In questa galassia di siti web e prodotti tecnologi si erge il progetto di Liber Liber.

Liber Liber racchiude in sé due realtà: una biblioteca telematica (progetto Manuzio) ed un per archivio musicale (Liber Musica). Si tratta di una o.n.l.u.s. per la promozione e la diffusione dell’espressione e della libertà artistica e  intellettuale. In particolare, Liber Liber: “Si propone di favorire l'utilizzazione consapevole delle tecnologie informatiche in campo umanistico e di avvicinare la cultura umanistica e quella scientifica” (cit. dal sito).

Dunque iniziamo a dare un’occhiata al sito che, ovviamente, ha delle sezioni dedicate ai progetti sopracitati dove è possibile trovare libri in formato pdf, come i titoli del collettivo Wu Ming, e musica in formato mp3, scaricabili, entrambi, gratuitamente. 

Il primo appuntamento del nostro Book Club ha affrontato un racconto di Emilio Salgari, “Alla conquista della luna” solo grazie a Liber Liber è stato possibile reperirlo e metterlo a disposizione di tutti voi, Readers.

Grazie a Liber Liber è possibile infatti scovare tesori preziosi. Una collega di lavoro, qualche tempo fa, mi aveva consigliato un libro chiamato “Memorie di un cuoco di astronave” di Massimo Mongai. Incuriosito da questo libro sono andato a cercarlo ma ho scoperto, ahimè, che era fuori catalogo, nonostante fosse stato pubblicato nel 2000.

Per fortuna, però, ho scoperto che su Liber Liber era possibile scaricarlo in formato elettronico e questo mi ha permesso di risparmiarmi un giro a vuoto per le librerie di Roma.

Navigando tra le sottosezioni della sezione Libri è possibile trovare anche riviste e tesi, come ogni biblioteca che si rispetti.

Il formato in cui è possibile scaricare i libri elettronici è principalmente in pdf, ma è possibile anche scaricare anche in altri formati e come in quello ePub, ideale per la maggior parte dei lettori eBook disponibili in commercio.

Questi file sono gratuiti, alcuni invece sono a pagamento e credo servano a sostenere Liber Liber. Oltre ai libri elettronici è possibile anche trovare gli audiolibri, prevalentemente di autori del passato e nella sezione musica, si trovano perlopiù, file di musica classica, da Beethoven a Verdi, passando per Mozart e Schubert.

Nella sezione Iniziative Speciali, c’è un elenco di eventi promossi da Liber Liber ed una dedicata al progetto LiberGNU, per favorire la nascita e lo sviluppo di un editor di eBook che sia libero e di dominio pubblico.

Altro progetto è quello di favorire il bookCrossing in Italia: LibriLiberi, col quale è possibile scaricare un’etichetta e “liberare” i propri libri. Per chi poi voglia scoprire qualcosa di più o avere più informazioni, c’è la sezione Comunicare dove è  possibile contattare Liber Liber, inviando un messaggio di posta elettronica alla redazione.

Infine, il sito offre anche una sezione gadget nella quale trovare alcuni articoli: cd/dvd di Liber Liber penne USB e lettori ebook.

E’ possibile devolvere il 5 per mille al sito, affinché le buone idee trovino sempre il giusto sostegno.

Non resta quindi che addentrarvi nel mondo di Liber Liber, scoprire vecchi racconti che sembravano perduti, trovare agevolmente opere di musica classica e scoprire le tante iniziative.

A cura di Claudio

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!