Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

21 ottobre 2011

Young Writers o Giovani Scrittori?

Cari  Young Writers o giovani scrittori,
negli ultimi tempi abbiamo realizzato per voi una serie di articoli attraverso i quali abbiamo conosciuto meglio la figura dell’agente letterario, i nomi della case editrici che pubblicano non a pagamento e una serie di corsi e concorsi dedicati alle giovani leve.

Chissà quante volte avete letto che l’Italia non è un paese di lettori ma di scrittori e quante altre volte, persone più o meno vicine a voi, vi hanno scoraggiato nel perseguire il vostro obbiettivo. 

Per non parlare delle statistiche degli esperti o dei resoconti delle vendite delle librerie, che purtroppo penalizzano sempre le piccole case editrice e i giovani autori.

Dalla parte opposta, come abbiamo potuto appurare negli ultimi giorni, grandi aziende come Amazon puntano sui giovani e diventano addirittura editori, compartecipando ai guadagni delle eventuali vendite.

Ma tutto questo perde di significato se non avete ben chiaro da dove iniziare e soprattutto se non ricevete i giusti consigli. Non sarò certo io a dispensarvi  i preziosi suggerimenti di cui avete bisogno, ci sono esperti molto più preparati di me.

L’esperienza maturata nell’ultimo anno con Reader’s Bench e, il fatto di aver frequentato alcune delle fiere del libro più importanti in Italia; mi rendono abbastanza sicura da proporvi qualche consiglio.

Innanzitutto credo che la passione per la scrittura così come quella per la lettura, nascano fin dai tempi dell’infanzia e che i primi banchi di prova siano i diari o i quaderni di scuola pieni dei nostri pensieri, delle impressioni che riusciamo a cogliere dalla realtà che ci circonda. La passione da solo non basta e deve essere coltivata non solo frequentando i corsi di scrittura creativa ma soprattutto prendendo al volo tutte le occasioni che ci capitano. Accettiamo per esempio le collaborazioni, anche gratuite, con siti o forum dedicati alla scrittura.

Dopodiché è fondamentale frequentare le fiere, incontrare gli editori e quindi non solo inviare i manoscritti ma farvi conoscere di persona e stabilire i primi, fondamentali, contatti.

Ma l’aspetto che spesso viene sottovalutato è quello che dovete leggere, leggere e leggere! Consultate, confrontate e fatevi imprestare più libri possibili  di autori anche diversi tra loro e non abbiate paura di sperimentare. 

Trovate il vostro personalissimo modo di raccontare la realtà. Passione, impegno ed innovazione faranno il resto. 

Quando poi, dopo aver trovato l’editore che fa per voi, sarete riusciti a farvi pubblicare, sfruttate i piccoli siti come il nostro per far conoscere il vostro lavoro e non abbiate mai paura del confronto. Fate leggere il vostro manoscritto a più persone possibili e siate pronti a ricevere anche i giudizi negativi e soprattutto non perdete mai di vista il vostro obbiettivo: scrivere!

Di seguito un articolo con una serie di suggerimenti per letture ad hoc e qualche news che potrebbero interessarvi.

Articolo a cura di Claretta

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!