Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

7 ottobre 2011

TOMAS TRANSTROMER, Chi è costui?



Ieri, quando sulla nostra pagina di Facebook, vi abbiamo comunicato il nome del vincitore del Premio Nobel per la Letteratura 2011, Tomas Transtromer, scommetto che qualcuno di voi sia rimasto sorpreso e si sia chiesto: Chi è costui? 

Tomas Transtromer è un poeta svedese che alla veneranda età di ottant’anni si vede insignito del premio più importante per uno scrittore. 

Il suo nome, a differenza di quanto si possa pensare, è stato più volte nella lista dei candidati, solo che veniva sempre sorpassato da nomi più noti e che quest’anno rischiava di finire nel dimenticatoio se fosse stato premiato Bob Dylan che, nonostante la sua valenza di artista, poco ha a che fare con la letteratura. 

Ad essa e alle sue fondamenta sembra essere legato Tomas Transtromer che con la sua poesia stravolge ogni pronostico e vince contro i grandi romanzieri, protagonisti degli ultimi anni.

L’Accademia Reale di Svezia ha voluto premiare un conterraneo ed un genere, la poesia, che è la grande assente della cultura contemporanea.

Il riconoscimento va ben oltre e forse segna il successo della letteratura scandinava di Stieg Larsson & Company. La poesia di Tomas Transtromer però, va ben oltre e si arricchisce di una ricerca linguistica, di uno studio della parole che meglio si può cogliere in lingua originale.

In Italia alcune raccolte di sue poesie sono state pubblicate da Crocetti nel 2009, adesso introvabili ma sono sicura che, usciranno presto delle ristampe e se siamo fotunati possiamo trovarne subito qualche copia usata tra siti specializzati e le bancarelle.

Tomas Transtromer si avvicina prima all’espressionismo, poi al surrealismo, diventano un esponente della poesie postmoderna, tra le sue opere: För levande och döda (1989), Sorgegondolen (1996), Den stora gåtan (2004), The Great Enigma: New Collected Poems (2006), Galleriet: Reflected in Vecka nr.II (2007). 

Per adesso dobbiamo accontentarci di leggere le opere di Transtromer solo su GoogleBooks o sulla nostra panchina.

A cura di Claretta

3 commenti:

Diego ha detto...

In realtà una raccolta di opere di questo autore in italiano esiste:

"Poesia del silenzio" di Crocetti editore

http://www.anobii.com/books/Poesia_dal_silenzio/9788883060533/012503525d235c5058/

http://www.crocettieditore.com/leky_vol_31-35.htm

Reader's Bench ha detto...

Si ma non è disponibile in nessun sito di e-commerce ed è introvabile

Diego ha detto...

In attesa della ristampa, annunciata come imminente dall'editore, qualche fortunato può cercare in librerie, bancarelle, siti di reminders, ecc.

http://www.comprovendolibri.it/ordina.asp?id=6226341&db=utenti

Posta un commento

Lascia un commento!