Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

18 ottobre 2011

Recensione | ROMEO E GIULIETTA (Ricardo Gomez e David Rubin)


Se segui la panchina da un po’, conosci la nostra passione per i classici e per le loro reinterpretazioni . Un’operazione riuscita a Ricardo Gomez e a David Rubin, già premiato come miglior esordiente a Barcellona, con Romeo e Giulietta.

Tutti noi conosciamo la storia dei due infelici amanti, la vicenda in cui l’amore, la vendetta, l’odio si intrecciano e costituiscono le basi del capolavoro, del 1596, di William Shakespeare.

Nella versione di Gomez e Rubin, Verona è avvolta in una suffusa luce del tramonto e la vicenda dei giovani amanti è narrata da un giullare, una volpe che interviene nella narrazione. 

In questa atmosfera, che ricorda il film di Luhrmann, gli occhi sgranati di Romeo e Giulietta si incontrano e sfidano il mondo intero per coronare un sogno d’amore che li condurrà verso una fine dolorosissima. 

Gomez e Rubin scelgono una strada difficile, non solo nell’affrontare un classico della letteratura mondiale, ma soprattutto nella ricerca linguistica che cerca di adeguare la lingua del dramma a quella dei nostri giorni. 

Un rilettura che, anche per questi motivi ha come unico obbiettivo avvicinare soprattutto le generazioni più giovani ad un testo immortale. A Gomez va il merito di aver saputo maneggiare i diversi registri rendendo possibile la connotazione storica, mentre a Rubin quello di aver realizzato delle tavole che  arricchiscono la narrazione di pathos nei volti e nei primissimi piani dei protagonisti della vicenda. 

Avrei preferito un nota introduttiva che permettesse ai ragazzi di conoscere meglio l’opera teatrale da cui è tratto il fumetto, un excursus storico per un classico che merita di certo di essere approfondito. 

Romeo e Giulietta di Gomez e Rubin, si chiude con una frase della volpe cantastorie: “Pensi ancora che i classici siano cose del passato?” 

I classici sono opere immortali per il valore immenso degli argomenti che trattano e ancora di più lo sono le opere di Shakespeare come Romeo e Giulietta in grado di consacrare l’amore come unico antidoto all’odio e il sacrificio di due giovani vite  indispensabile per placare il rancore che divide un’intera città.

A cura di Claretta

“Romeo e Giulietta” di Ricardo Gomez e David Rubin, Tunué, 30 pagg, 9.70 euro

Voto 7/10




Il fumetto è uno dei premi messi in palio per il nostro Concorso: Un anno di Reader’s Bench. Affrettati scade questo giovedì!

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!