Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

4 ottobre 2011

Recensione| LA STORIA IN DIECI PROCESSI (Remo Bassetti)


Se c'è una cosa che mi irrita è un titolo ingannevole. Questo libro ha un titolo ingannevole. Sono irritato. Il titolo di questo libro, infatti, dovrebbe essere “Alla luce della storia, facciamo un po di chiarezza e smentiamo una serie di luoghi comuni su dieci famosi processi”.


Perché Socrate sembra avere atteggiamenti ambivalenti riguardo il suo processo nei dialoghi platonici? Perché il processo a Gesù Cristo è così lontano dalle norme del diritto romano? Giovanna D'Arco era una megalomane? Perché Galileo giura di non aver ricevuto alcun ammonimento a non insegnare le dottrine di Copernico? Perché fu scelto proprio Dreyfus come capro espiatorio? Dove sono finite le amanti di Landru? Sacco e Vanzetti dovevano necessariamente essere entrambi innocenti o entrambi colpevoli? In base a quali leggi vennero istruiti i processi di Norimberga? Perché ci fu tanto accanimento contro i coniugi Rosenberg? E perché Berlusconi può essere considerato l'anti-Socrate?
Queste sono solo alcune delle domande cui l'autore cerca di dare una risposta in questo libro, inquadrando i dieci processi di cui parla il titolo dell'opera nel loro contesto storico.

Nonostante la suddetta irritazione, devo dire che il libro è estremamente interessante e senza dubbio lontano dall'ottica comune su diversi aspetti, il che non sarebbe necessariamente un bene, se non fosse che un punto di vista diverso offre sempre uno spunto di riflessione in più.

Lo stile dell'opera è giornalistico e con questo intendo dire che mantiene un tono abbastanza professionale, ma non accademico e privo di espressioni gergali.

Peccato! Se non mi avesse fatto irritare, magari ne avrei parlato meglio...

A cura di Diego

“La storia in dieci processi” di Remo Bassetti, Nutrimenti, 160 pagg, 12 euro

Voto 7/10



0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!