Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

26 settembre 2011

ROMA SI LIBRA



Una città grande come Roma sorprende sempre con manifestazioni ed eventi gradevoli e significativi. Uno di questi è appunto “Roma si Libra”, la festa degli editori romani, giunta alla terza edizione.

Ho scoperto casualmente questo evento, vedendo la pubblicità su un autobus mentre andavo al lavoro, ed ho deciso di farci un salto il sabato mattina. La manifestazione si svolge in quattro piazze romane: Piazza Farnese (libri di saggistica e manualistica), Piazza Mignanelli (libri di narrativa), Piazza Capranica (libri per bambini) e Piazza Navona che è il fulcro della manifestazione, nonché unO dei posti più belli e famosi della capitale.



La fortuna è dalla mia e trovo un bel sabato di sole, una piacevole giornata di fine estate. Scendo a piazza Venezia, per godermi una passeggiata romana, da turista, nella splendida veduta che ha come sfondo l’Altare della Patria.

Arrivo in piazza Navona che è affollatissima di turisti che hanno scelto settembre per godersi la capitale italiana senza il caldo estivo.



Vedo un gran numero di stand tra i quali decido di avventurarmi con vorace curiosità. Tra le tante case editrici: la Minimum Fax che pubblica alcuni dei libri di David Foster Wallace e la E/O che invece pubblica i libri di Amara Lakhous.

La maggior parte degli altri libri che vedo, come è facile immaginare, parlano di Roma e della sua storia.



Purtroppo non ci sono presentazioni di libri la mattina e il mio giro si conclude tra gli ultimi stand.

Una cosa che secondo me merita una menzione sono gli spazi riservati ai lettori chiamate Isola dei lettori; un posto ideale  per ripararsi dal sole e per accomodarsi e leggere qualche pagina del libro appena acquistato in pieno relax e l’analoga Isola dei bambini uno spazio per farli giocare.



Nonostante lo splendido scenario di piazza Navona, la manifestazione non è stata molto sponsorizzata, a mio avviso, e necessiterebbe di un'operazione pubblicitaria più incisiva perchè eventi del genere sono sempre delle belle parentesi, soprattutto per noi Readers!



A cura di Claudio

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!