Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

8 agosto 2011

SPINOZA.IT


Comicità, ironia, sarcasmo, scherno, dileggio, beffa, causticità, scherzo, mordacità, facezia... tra i tanti termini che connotano l'umorismo, quello che preferisco è satira ed in Italia, da qualche anno a questa parte, la satira è Spinoza.it
                                                  
Nel 2005, Stefano Andreoli e Alessandro Bonino fondano questo blog satirico che in meno di 5 anni vince per ben due volte il premio per il Miglior blog italiano ed una il Premio Internazionale di Satira Forte dei Marmi.


L'idea di fondo è semplice: se c'è una cosa che in Italia non è mai mancata è il senso dell'umorismo e, se la satira in occidente è nata in antica Grecia, la tradizione italiana nella commedia va avanti dai tempi di Nevio, Plauto, Marziale e compagnia. 

Ma accanto ai grandi e riconosciuti maestri, nel nostro Paese è sempre stata presente una fitta schiera di piccoli geni anonimi, basti pensare alle famose pasquinate. Ma allora perché non incalanare l'italico genio creativo in un unico torrente virtuale? 

Nasce così “Spinoza. Un blog serissimo”, un'arena in cui chiunque può vestire i panni del gladiatore. È sufficiente iscriversi al forum, leggere le notizie del giorno e pubblicare le proprie battute: le migliori saranno pubblicate sul blog. E non mancano casi di comici che nei loro monologhi usano citare i contenuti offerti dal sito (benché a volte manchino dell'onestà di ammetterlo).

Il motivo per cui vi sto parlando di questo blog, oltre ovviamente alla mia passione per la satira, consiste nel fatto che negli ultimi due anni le migliori battute presenti sul sito, più molte altre inedite, sono state raccolte ed ordinate in due libri, curate dai gestori del blog.

Battute brevi, lapidarie, a volte estremamente sottili e di sicuro effetto, scritte dallo stesso staff del blog, un piccolo nucleo di aficionados, e da avventori più o meno casuali. Battute secche, alle volte un po' ciniche e di sicuro al di fuori dal politically correct, ma mai vuote, banali o sterili. 

E, se il linguaggio usato alle volte può sembrare eccessivamente triviale, è solo perché il forum di Spinoza.it è come un bar, in cui amici si incontrano per discutere le ultime notizie di cronaca, politica, sport, costume e quant'altro.

Certo che anche il prodotto della premiata ditta Andreoli, Bonino & Co. non è esente da difetti: la longevità delle battute è strettamente legata a quella delle notizie cui si riferiscono, come pure la loro comprensibilità (per comprendere a pieno le battute, bisogna essere più o meno informati sui fatti) e, almeno sui libri, qualche battuta di tanto in tanto è ripetuta. Tuttavia, se i primi due difetti sono intrinsechi alla satira stessa, il terzo è ascrivibile alla difficoltà di scegliere e catalogare migliaia di battute (mi chiedo se i correttori di bozze non potessero fare uno sforzo in più).

Se avete bisogno di un po' di risate amare, ma genuine come poche ve ne abbiano mai offerte, fate un salto sul blog o leggete, meglio se a piccole dosi, questi libri.

A cura di Diego

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!