Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

25 agosto 2011

Recensione | PER SEMPRE (Susanna Tamaro)


Un avvertimento. Prima di iniziare la lettura di questo libro: preparatevi a piangere! 

Se siete abituati a leggere in pubblico, come sui mezzi mentre viaggiate, fate molti respiri profondi in modo da evitare sguardi indiscreti del vostro vicino di posto. 

Se invece non vi imbarazza, potete leggere questa pagine senza nessuna precauzione.


Lo stesso consiglio era stato dato da Paola Mastrocola alla Fiera del libro di Torino, durante la presentazione del libro insieme alla stessa autrice. Non credevo fosse tanto importante ma adesso che ho terminato la lettura mi sento di girarlo a voi lettori.

Non vorrei aver sparso il panico a questo punto. Tranquillizzatevi! Questo libro contiene molte pagine commoventi ma certamente non è la storia di una tragedia. Il protagonista Matteo ha perso la moglie incinta e il figlio in un orribile incidente stradale. E' distrutto, disperato ma riesce a riconquistare il senso e la bellezza della vita.

E' la storia di una rinascita, di una nuova coscienza di sè. Come può un uomo sopravvivere a tanta sofferenza? Dove può trovare la forza di aprire gli occhi ad ogni nuovo giorno di solitudine che si apre davanti a lui? Questo dolore come può essere vissuto? E dov'è Dio in tutto ciò?

Molte sono le domande che segneranno la storia di Matteo e poche saranno le risposte.

In questo libro si trova un racconto stupendo, pieno di speranza e di poesia. Molte pagine vanno direttamente al cuore facendo risuonare sentimenti veri e autentici che spesso ci fanno vibrare. Le lacrime scendono spontaneamente perchè molti di questi interrogativi ci hanno toccato almeno una volta nella vita.

Vorrei raccontarvi di più ma credo che vi rovinerei la lettura. Per questo vi lascio con un breve tratto del libro da cui deriva il titolo e che trovate in copertina (così da non svelarvi ulteriori pagine).



“Esiste il “per sempre”?” mi avevi chiesto. Ti avevo stretto a me con ancora più forza. Sotto lo strato di maglie, maglioni e giacca a vento, avevo sentito vivo e caldo il tuo esile corpo. “Esiste solo il “per sempre” ti avevo risposto.
  
A cura di Eleonora
  
“Per sempre” di Susanna Tamaro, Giunti, 222 pagg, 18 euro   
    
Voto: 8,5 / 10

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!