Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

27 luglio 2011

Recensione | SOFFOCARE (Chuck Palahniuk)


Davide ci ha contatto e noi siamo felicissimi di ospitarlo sulla nostra panchina come Recensore per un giorno.

Lasciamo la parola a Davide:

Scritto 5 anni dopo il grande successo di Fight Club e fautore della nomina di Palahniuk tra i grandi scrittori americani, Soffocare (Choke) è il primo vero best seller dello scrittore statunitense.


La storia segue le vicende di Victor Mancini, un sessodipendente con una madre gravemente malata, che ha architettato un sistema quantomeno bizzarro per pagare le spese sanitarie: ogni giorno sceglie a caso un ristorante, va a cena e nel bel mezzo della serata finge di soffocare per farsi così aiutare dall’eroe di turno, facendolo così diventare una sorta di “membro della famiglia” che gli invierà vita natural durante delle somme di denaro.

Parallelamente al tema principale si sviluppano altre due vicende: l’una con l’amico e collega Denny, anche lui sessodipendente, che dopo essere stato licenziato comincia una sorta di “passatempo” che lo porterà a rivalutare completamente la sua vita; l’altra con la dottoressa Paige  Marshall, oggetto delle fantasie sessuali di Victor e medico curante della vecchia signora Mancini, o no?

Con questo romanzo Chuck Palahniuk ci offre, col suo personalissimo stile, una visione della vita e del sesso che difficilmente troverete in altri scrittori, grazie ad uno stile che rasenta il grottesco e alle sue famose ripetizioni ad effetto. Insomma, un libro consigliatissimo che si lascia leggere senza troppi problemi e che, credete, vi farà appassionare a questo eclettico autore.

 “Soffocare” di Chuck Palahniuk, Ed Mondatori, 280 pag, prezzo 9,50 €

 Voto: 10/10