Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

7 luglio 2011

Recensione | L.A. CONFIDENTIAL (James Ellroy)

Ci sono tre poliziotti: ognuno diverso dall’altro per carattere, estrazione sociale e per il modo di affrontare la vita ed il lavoro.

I tre tutori della legge sono: Ed Exley, figlio di un ex poliziotto, personaggio ambiguo, Bud White, che ha visto il padre uccidere la madre e Jack Vincennes.

Inseriamo questi tre poliziotti nel contesto della Los Angeles dei primi anni 50, una città in espansione dove già brilla il mito effimero di Hollywood e dove non è tutto oro quel che luccica.


I tre personaggi sono coinvolti in un episodio che crea una certa tensione tra di loro: il Natale di Sangue, un bell’ evento truculento in cui si trovano tutti e tre coinvolti.

Ecco a voi L.A. Confidential!

E’ il primo romanzo di Ellroy che leggo, all’inizio un po’ faticoso e noioso, sembrava quasi fare il verso ai romanzi di gangster anni 50, con un tono parodistico.

Quando oramai mi stavo rassegnando ad una lettura svogliata del romanzo, mi sono accorto che la trama, acquistando sempre più ritmo, diventava interessante. I tre protagonisti si trovano coinvolti in un turbinio di eventi che metteranno in gioco le loro certezze.

L’evoluzione dei personaggi durante il racconto è sicuramente il tratto che maggiormente mi ha colpito. Essi non si possano distinguere tra buoni o cattivi, ognuno pensa al proprio tornaconto ed ha più di uno scheletro nell’armadio proprio come i protagonisti degli spaghetti western di Sergio Leone.

Nonostante la partenza in salita, un romanzo che piano piano riesce a catturare il lettore ma che non va al di là di una piacevole lettura.


A cura di Claudio 


"L.A. Confidential" di James Ellroy, 500 pagg.


N.B La copertina riportata è quella dell'uscita per la Biblioteca di Repubblica, sicuramente non più in commercio. Il libro letto da Claudio non corrisponde all'immagine riportata ma siamo sicuri che spulciando nei diversi siti di e-commerce troverete l'offerta migliore per acquistare questo classico.


Voto 6.5/10








5 commenti:

Diego ha detto...

Di Ellroy mi piacerebbe leggere "American Tabloid", prima o poi.

Claretta ha detto...

Anche Black Dahlia non dovrebbe essre male!

Diego ha detto...

Già. Ho letto della storia della Dalia Nera in un libro di Carlo Lucarelli, mi pare che fosse "La faccia nascosta della Luna".

Claudio ha detto...

Dalia Nera, fa parte della tetralogia di Los Angeles che comprende anche questo libro.
Sono tutti ambientati a L.A. ed in particolare a Hollywood, dove non è tutto oro ciò che luccica.
Da notare che Ellroy si basa molto su fatti reali e persone realmente esistite per i suoi romanzi.

Anonimo ha detto...

Heya i am for the first time here. I came across this board and I find It really helpful & it helped me out a lot.
I hope to give one thing again and help others such as you aided me.


My blog bmi chart for men

Posta un commento

Lascia un commento!