Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

20 luglio 2011

I LIBRI SULLA DANZA | Consigli per gli acquisti (Claretta)



Eccomi per un’altra puntata dei consigli per gli acquisti a tema.Questa volta parliamo di danza e più precisamente di quella classica. 

I mie consigli nulla potranno togliere ad una vostra ricerca fatta su un sito o in libreria ma quello che voglio fare è semplicemente restringere il campo. 

Se infatti possiamo escludere i manuali, destinati ad un uso più professionale, sono davvero tanti i romanzi ambientati nel mondo della danza per non parlare della biografie sulla vita di artisti di grandissimo talento.

Partiamo dai romanzi:
 


“Granny Dan. La ballerina dello Zar” di Danielle Steel, Sperling & Kupfer, 188 pagg,  9.90 euro

Nella San Pietroburgo d’inizio novecento è ambientata la storia di Granny Dan ammessa alla prestigiosa scuola di ballo russa; divenuta la ballerina preferita dello zar e protagonista di un storia d’amore allo scoppio della guerra e della Rivoluzione. La vita di una donna raccontata nelle lettere e negli oggetti che la nipote scova dopo la morte di sua nonna Granny.


“Contraddanza” di Chiara Simonetti, Salani, 140 pagg, 10.00 euro

Italia, anni di piombo, un gruppo di ragazze chiuse per ore in una sala prove. Nella pagine di questo romanzo possiamo toccare con mano la stanchezza, la fatica, il ritmo incessante del bastone dell’insegnante che batte sul pavimento di legno. Un libro d’esordio, il mondo della danza visto attraverso le ansie e i dolori di una classe.

The Black Swan è stato il film dell'anno, lo sapete che è tratto da un libro? Cliccate QUI

Per le biografie:


“Diari. Versione integrale” di Vaslav Nijinsky, Adelphi, 209 pagg, 10.00 euro

Vaslav Nijinsky è uno dei nomi più conosciuti nella storia della danza. Innovatore della danza russa, personalità complessa che sarà colpita da un lunga e degenerante malattia mentale. Questi diari raccontao la sua vita, nei prmi mesi del 1919.


“La mia vita” di Isadora Duncan, Nuova Mixermedia, 223 pagg, 25.00 euro

Gli scandali, gli eccessi della vita di Isadora Duncan hanno spesso avuta la meglio sull’arte e l’opera della danzatrice. L’innovatrice per eccellenza della figura femminile sul palcoscenico; lei che salì sul palco a piedi nudi con indosso una semplice tunica alla greca. Ora, seguendo questo interminabile flusso di coscienza scopriamo la personalità, i pensieri, i ricordi di una donna che, per la sua impulsività, pagò un prezzo davvero alto.


“Nureyev” di Valeria Crippa e Ralph Fassey, Rizzoli, 160 pagg, 20.00 euro

Valeria Crippa, giornalista del Corriere della Sera e Pr di Nureyev, ha realizzato, in collaborazione con Ralph Fassey, un libro fotografico che raccoglie i momenti di vita, le prove del grande ballerino russo dal 1974 al 1982.


“Savignano. Anomalia di una stella” di Valeria Crippa, Rizzoli, 155 pagg, 20.00

Torna Valeria Crippa che questa volta si concentra su Luciana Savignano,  che pur essendosi formata alla Scala si è dedicata nel tempo all’altra danza, quella contemporanea dalla forme morbide e dalle linee allungate, che lei ha interpretato in un modo unico. Il libro raccoglie foto di scena e una lunga intervista- confessione al fenomeno Savignano.


 “Roberto Bolle alla Scala” di Roberto Bolle, Rizzoli, 240 pagg, 28.00 euro

Roberto Bolle è il ballerino più famoso del mondo, si è esibito nei più grandi teatri. In questo libro ha voluto scegliere e raccogliere personalmente le foto dei suoi spettacoli, delle prove, di tutta la sua carriera. Il libro si arricchisce di aneddoti, racconti per conoscere meglio il danzatore che raccoglie in sé la perfezione del corpo e dell’anima. Non poteva mancare l’introduzione a cura di Valeria Crippa.

A cura di Claretta